//

Alla Polisportiva Santa Maria il derby e la vetta: cinquina alla Vigor Castellabate

Condividi con:

Giornata di sport e di divertimento al Carrano per il derby comunale tra Polisportiva Santa Maria 1932 e Vigor Castellabate. Ad aprire il pomeriggio sportivo è, infatti, un messaggio di fratellanza e di spirito sportivo, firmato dai parroci locali don Roberto Guida e don Pasquale Gargiulo. Quindi, foto a centrocampo tra il presidente della Polisportiva, Francesco Tavassi, e quello della Vigor, Carlo Ambrosano, accompagnati dai rispettivi capitani Felice Pastore e Nicola Malzone. La cronaca. La Polisportiva inizia a premere subito il piede sull’acceleratore, creando nei primi minuti di gioco già diverse occasioni da rete. Al 2′, Venuti nega la gioia del vantaggio a Marmoro, respingendo la sua conclusione in calcio d’angolo. Sull’azione successiva, è impreciso il colpo di testa di Francesco Rizzo. È il preludio al gol che arriva al 9′ su un calcio di punizione battuto da Campione. I giallorossi potrebbero raddoppiare al quarto d’ora dapprima con Marmoro, che trova sulla sua strada il piede di Venuti, e poi con una zampata di Nunziata bloccata dal portiere della Vigor. Al 24′, cross di Nunziata, respinto dalla difesa in maglia bianca. Al primo vero affondo, su una disattenzione difensiva, il Castellabate trova il pari con Guzzi. La Polisportiva si riversa nuovamente all’attacco e sfiora il nuovo vantaggio con Pastore. Il 2-1 arriverà al 36′ con Nunziata, più lesto nell’area piccola a superare con un colpo di testa Venuti. Sessanta secondi dopo potrebbe arrivare anche la terza rete con un gran tiro di Campione, smanacciato in corner dal portiere ospite. La squadra di Graziani continua a creare azioni pericolose, dapprima con l’asse Pastore-Fariello in un’inedita versione offensiva e poi con Francesco Rizzo che non trova l’impatto con la testa su un cross di Guerrera. Uno-due micidiale allo scadere del primo tempo per la Polisportiva che trova prima il 3-1 con Marmoro e trenta secondi dopo il 4-1 con Campione, al termine di due azioni ben congeniate.

La ripresa si apre con il Santa Maria ancora all’attacco, completamente evanescente è la Vigor. All’8, conclusione di Gianmarco Rizzo centrale, seguita pochi minuti dopo da un calcio piazzato di Guerrera. Si gioca a una sola porta anche nel secondo tempo con la Polisportiva che affonda quando vuole senza problemi. I giallorossi, infatti, creano diverse azioni pericolose, sfiorando più volte la quinta rete, che arriva al 31′ con un colpo di testa di capitan Pastore bravo ad anticipare i suoi avversari sugli sviluppi di un corner. Cala così il sipario sul Carrano con il pubblico di fede giallorossa che può gioire per la vittoria.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 5-1 Vigor Castellabate

Polisportiva Santa Maria 1932: Russo, Trabelsi, Fiorillo, Rizzo F. (22′ st Iervolino), Pastore, Fariello, Marmoro (34′ st Zottoli), Rizzo Gian.( 14′ st Montefusco), Campione, Guerrera, Nunziata (27′ st Russomanno). A disp.: Moscariello, Conte, Montefusco, Zottoli, Iervolino, Senese. All. Graziani.

Vigor Castellabate: Venuti, Romano (4′ st Naddeo), Doti, Amalfi, Pierino, Malzone (27′ st Rizzo Gius.), Di Gregorio V., Scaramuzzini (34′ st Giugno), Guzzi (20′ st Rodio V.), Maresca (1′ st Chiariello), Botti. A disp.: Marzucca, Rizzo G., Naddeo, Chiariello, Rodio V., Marciano, Giugno. All. Di Gregorio G.

Arbitro: Perillo di Agropoli (Mascolo-Mascia)

Reti: 9′ pt Campione, 29′ pt Guzzi, 36′ pt Nunziata, 45′ pt Marmoro, 46′ pt Campione, 31′ st Pastore.

Note: campo di gioco in sintetico, spettatori circa 400. Ammoniti Botti, Doti, Chiariello, Malzone, Rodio, Pierino, Rizzo Gian., Zottoli. Espulso Marciano dalla panchina.
Comunicato stampa

Sintesi Polisportiva Santa Maria 1932 5 – 1 Vigor Castellabate

Intervista all’allenatore della Polisportiva Santa Maria Carlo Graziani

Intervista all’attaccante della Polisportiva Santa Maria Edmondo Campione

Condividi con:
Updated: 26 settembre 2017 — 22:24
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme