Castellabate: adottate misure straordinarie per tamponare l’emergenza idrica

Condividi con:

Si è fatta più forte, nelle ultime settimane l’emergenza determinata dalla carenza idrica causata da una stagione invernale particolarmente secca. In questo periodo si sta riscontrando, infatti, un consistente calo della portata delle sorgenti, cosa che comporta disagi nella distribuzione idrica ai comuni serviti dall’ASIS. Per evitare inutili sprechi e usi impropri della risorsa, il Sindaco di Castellabate Costabile Spinelli ha emanato l’Ordinanza n. 9 del 09/06/2017, che mira a preservare le risorse idriche disponibili all’uso umano e alimentare e di ridurre conseguentemente i prelievi di acqua potabile dall’acquedotto pubblico per scopi diversi da quelli primari. Nel documento si invita la cittadinanza ad un uso razionale e corretto dell’acqua e si dispone il divieto di lavare aree cortilizie e piazzali, veicoli a motore, riempire piscine, fontane ornamentali e vasche da giardino, l’irrigare e annaffiare orti, giardini e prati.

«È indispensabile preservare la risorsa soprattutto in vista del periodo estivo, quando si rileva un costante aumento della popolazione nel nostro comune, un territorio a prevalente economia turistica», spiega il Sindaco Costabile Spinelli: «Con l’Ordinanza si chiariscono le buone pratiche che dovrebbero già essere un’abitudine quotidiana del vivere civile, confido nell’impegno di tutti per far sì che tali direttive diventino una seria routine da non limitare ai momenti di emergenza».

Comunicato stampa – Comune di Castellabate

Condividi con:
Updated: 9 giugno 2017 — 19:21
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme