Castellabate, “Jus Primae Noctis”: passeggiate teatralizzate al centro storico

Condividi con:

Il borgo antico di Castellabate diventa scenografia a cielo aperto di uno spettacolo teatrale itinerante che si terrà durante le serate del 13, 19 e 25 agosto, a partire dalle ore 22. Appuntamento a Porta la Chiazza per una passeggiata che, ispirandosi ad un’antica leggenda popolare, racconta il tentativo di un giovane sposo di negare al feudatario il diritto della prima notte. Non si tratta quindi della solita visita guidata, ma di un’esperienza unica e coinvolgente alla scoperta degli angoli più nascosti di uno dei borghi più belli d’Italia. L’iniziativa è stata promossa dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Castellabate e organizzata dalla poliedrica associazione culturale “La Bottega Teatrale”, grazie alla disponibilità dei propri volontari di mettere in scena il testo dello scrittore napoletano Amedeo Colella. Il povero protagonista, Antonio Cipullo, quando scopre l’intenzione del marchese, decide di ucciderlo e incontra nel suo cammino una serie di personaggi storici a cui chiede intercessione: il re di Napoli Gioacchino Murat, il filosofo Giambattista Vico, l’abate di Cava dei Tirreni, i briganti del Vallo di Diano. Il pubblico si sposterà insieme agli attori ammirando durante il percorso lo storico palazzo Forziati, Chiazza Re Ruoso, Piazza Caduti di Kos, Porta di Mare e Palazzo Verrone, la partecipazione è gratuita e ha una durata di circa un’ora.
L’Assessore al Turismo e alla Cultura Luisa Maiuri commenta così gli appuntamenti: «Un’iniziativa che fa rivivere un’antica leggenda settecentesca e che si lega così alle tradizioni e alla storia locale», e aggiunge: «Un modo simpatico ed innovativo per far vivere il nostro borgo in un inconsueto viaggio indietro nel tempo».

Comunicato stampa

Condividi con:
Updated: 9 agosto 2017 — 23:26
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme