Con un gol di capitan Conte la Polisportiva Santa Maria ritrova la vittoria

Condividi con:

Logo calcio Polisportiva Santa Maria 1932, Santa Maria di CastellabateTorna a sorridere la Polisportiva Santa Maria 1932. Lo fa, dopo tre pareggi consecutivi, nella gara casalinga contro il Calpazio grazie a una rete del capitano Giuseppe Conte. In campo insieme dal primo minuto i due talenti 2001 del vivaio giallorosso, Di Luccio e Romano. Fase di studio nelle prime battute di gara tra giallorossi e granata, questi ultimi in maglia bianca sul rettangolo verde. Bisogna attendere il 13′ per annotare sul taccuino una prima azione: tiro di D’Avella altissimo sulla traversa. Meglio il Calpazio in questa fase di gioco che ci riprova al 15′ con un tiro di D’Avella centrale tra le braccia di Serra. Al 22′ buona trama dei giallorossi sulla corsia di destra con Nunziata, ma è impreciso il cross dell’esterno della Polisportiva. Lo stesso copione si ripete sessanta secondi dopo sull’altra fascia con il 2001 Romano. La prima vera palla gol del match giunge al 24′ con Nunziata che, da posizione ottimale, calcia fuori. Lo stesso Nunziata al 28′ con un bel tiro costringe Margiotta a rifugiarsi in calcio d’angolo. Cresce la Polisportiva che potrebbe passare in vantaggio anche sul cross di Marmoro per Russomanno, con quest’ultimo anticipato sul più bello. Al 39′ si rifà vedere la squadra capaccese con un tiro, sempre del solito D’Avella, bloccato da Serra.



Nella ripresa, la Polisportiva ci prova subito con Russomanno, anticipato da Margiotta, e poi con un bel tiro di Francesco Rizzo che per un soffio non beffa l’estremo difensore in maglia verde. La gara si sblocca all’8 quando capitan Giuseppe Conte, dopo un batti e ribatti nell’area capaccese, porta in vantaggio la Polisportiva con un tocco all’ultimo istante m. La reazione degli ospiti arriva al 17′ con l’ex, Matteo Pecora, ma il suo tentativo dalla distanza è alto. Padroni di casa pericolosi nuovamente poco dopo il 20simo con Fariello, il suo colpo di testa termina non molto distante dalla porta della squadra capaccese. Mister Pirozzi fa rifiatare Di Luccio, autore di un’ottima prova, e lancia nella mischia un altro dei giovani, Malzone, costretto però ad uscire dopo nove minuti di gioco a causa di un infortunio. Bene anche Romano, altro prodotto del vivaio giallorosso. Dopo la mezz’ora prova a intensificare la pressione la squadra di Voza, ma la Polisportiva si difende con ordine, senza rischiare quasi mai. Al 42′, invece, tentativo di Romano in contropiede con un tiro centrale tra le braccia di Margiotta. Nei minuti di recupero, il Calpazio prova il forcing, ma senza riuscire ad agguantare il pareggio. Per la Polisportiva si tratta di una vittoria molto importante dopo tre pareggi consecutivi.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 1-0 Calpazio

Polisportiva Santa Maria 1932: Serra, Marmoro, Fiorillo, Petrillo (46′ st Galdi), Fariello, Conte, Rizzo F., Di Luccio (27′ st Malzone, al suo posto al 39′ st Lo Schiavo) , Russomanno (25′ st Esposito), Nunziata (1′ Piccirillo), Romano. A disp.: Russo, Lo Schiavo, Pastore, Galdi, Malzone, Esposito, Piccirillo. All.: Pirozzi.

Calpazio: Margiotta, Ippolito (13′ st De Luca), Malandrino, Iorio, Di Poto, Finaldi, D’Avella, Carbonaro (3′ st Delli Santi), Crisci (16′ st Danaj), Pecora, Di Genio. A disp.: Mainardi, Zoccola, Delli Santi, Danaj, Taddeo, De Luca, Venosi. All.Voza.

Arbitro: Fabio Casella di Battipaglia (Poto-La Regina)

Reti: 8′ st Conte

Note: campo di gioco in sintetico, spettatori circa 200. Ammoniti D’Avella, Carbonaro, Danaj, De Luca, Di Genio, Piccirillo, Marmoro, Fiorillo, Romano, Fariello, Di Luccio. Recupero: 1′ pt e 6′ st.
Comunicato stampa

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme