I giovani soci BCC dei comuni cilentani al Forum nazionale di Firenze

Condividi con:

La Banca di Credito Cooperativo dei Comuni Cilentani ha inviato a Firenze, in occasione del Sesto Forum Nazionale “BCC Lab – Eccellenze in rete”, sei Giovani Soci provenienti da varie località del Cilento: Mary Francione di Roccadaspide, Alfonsina Sevo di Montecorice, Germana Derì di Castellabate, Aldo Olivieri di Agropoli, Simone La Vecchia di Vallo della Lucania e Mandovino Teti di Ascea. La piccola delegazione partita alla volta del capoluogo toscano ha partecipato con entusiasmo a tre giornate coinvolgenti e ritmate, ricche di sorprese e interazione tra i giovani soci delle BCC di tutta Italia. All’evento, che ha visto la presenza di quasi 250 soci under 35 e ben 62 banche, non sono mancati momenti culturali, come le visite guidate a Palazzo Vecchio e l’elegante festa dall’alto del bellissimo Forte Belvedere. Durante i workshop ciascun gruppo di ragazzi ha proposto una propria idea di sviluppo del territorio e nella giornata finale di sabato 17 settembre sono stati selezionati i 3 progetti finalisti per le 4 aree tematiche individuate: arte, cooperazione, ambiente, tecnologia. Il progetto “CartArte”, che era stato ideato dal tavolo a cui partecipava la cilentana Mary Francione, ha vinto la sezione Arte e si è classificato al secondo posto assoluto, tra le prime tre della stessa sezione anche il progetto pensato al tavolo al quale ha preso parte Germana Derì. Non ha fatto mancare il suo supporto il Presidente della BCC dei Comuni Cilentani Lucio Alfieri, che ha raggiunto il direttivo giovane a Firenze condividendone parte dell’esperienza, motivando i suoi giovani ad interagire sempre di più con gli altri gruppi campani presenti. Sul palco, nelle giornate fiorentine, si sono alternati, oltre agli esperti, esponenti di primo piano del movimento, quali il presidente di Federcasse Alessandro Azzi, che ha dialogato con il Comitato di Coordinamento della Rete Nazionale dei Giovani Soci. Durante l’incontro è arrivato a sorpresa anche il saluto del Sindaco di Firenze Dario Nardella, che ha invitato i ragazzi a credere nel proprio lavoro e nella propria capacità di influenzare il futuro e che, ai microfoni della BCC dei Comuni Cilentani, ha dedicato al Cilento un simpatico ricordo d’infanzia: «I miei genitori avevano casa a Montecorice, sono molto legato al Cilento e alla Campania tutta». Il Direttore Generale del Gruppo Bancario Iccrea, Leonardo Rubattu, ha inviato un contributo video sul tema “futuro”. Giulio Magagni, Presidente del GBI, ha aperto la giornata conclusiva con un saluto e un’intervista del simpatico conduttore dell’intero Forum, Leonardo Canestrelli, speaker di Radio Toscana. I saluti del Direttore Generale di Federcasse Sergio Gatti – che ha passato in rassegna le fasi della Riforma del Credito Cooperativo – e quelli del Presidente della Federazione Toscana delle BCC-CR e della BCC di Pontassieve Matteo Spanò – ottimo padrone di casa che ha sollecitato i giovani soci a credere nel Credito Cooperativo e nella capacità di innovazione – hanno dato appuntamento al Settimo Forum che si terrà in un’altra città italiana: il Cilento è tra le località candidate ad ospitarlo.

Fonte: Articolo di Germana Derì

Guarda il video di BCC Comuni Cilentani sulla notizia

Condividi con:
Updated: 21 settembre 2016 — 8:56
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme