Polisportiva Santa Maria: il Cervinara passa al Carrano. Giallorossi condannati a disputare i playout

Condividi con:

Seconda sconfitta consecutiva tra le mura amiche per la Polisportiva Santa Maria 1932 che perde contro l’Audax Cervinara per 1-3. Passo falso per il cammino verso la salvezza, che ora dovrà passare esclusivamente per i play-out. Prima del calcio d’inizio contro l’Audax, il pubblico del Carrano omaggia i Giovanissimi 2002, freschi di vittoria del campionato regionale e di qualificazione ai play-off dove affronteranno nei quarti di finale il Sorrento. La gara. Partenza shock per i giallorossi costretti ad inseguire dopo appena un minuto di gioco il Cervinara che passa in vantaggio con Zerillo. Reazione immediata per la squadra di Nicoletti che potrebbe subito pareggiare i conti con Gianmarco Rizzo. Pochi minuti dopo, il Santa Maria rischia di capitolare ancora sotto i colpi di Zerillo ed è uno straordinario Serra a evitare lo 0-2. Al 20′ però arriva il raddoppio degli ospiti con il solito Zerillo che raccoglie l’assist di di Russolillo e batte un incolpevole Serra. L’attaccante irpino sfiora anche la tripletta due minuti dopo colpendo il palo a porta ormai sguarnita. Scarpa prova a guidare la riscossa giallorossa, ma il suo tentativo è deviato in angolo. Alla mezz’ora, è ancora un super Serra a evitare la terza rete degli irpini con un pregevole intervento su Russolillo. Al 43′ la Polisportiva prova a riaprire i giochi con Gianmarco Rizzo, ma il suo tiro è sporcato in angolo dalla difesa in maglia scudata. Nella ripresa, mister Nicoletti manda subito nella mischia Mascolo al posto di Gianmarco Rizzo e Serrone al posto di Della Ventura. Santonicola e compagni provano ad accorciare le distanze, ma lo fanno in maniera confusa e senza impensierire la squadra ospite. La prima vera occasione della ripresa arriva al 18′ sempre per l’Audax Cervinara con un tiro di Fusco, sulla respinta di Serra c’è il tap-in rimpallato di Russolillo che si stampa sulla traversa. Al 20′, siluro di Furno che fa la barba al palo destro della porta difesa dal portiere giallorosso. Alla mezz’ora, pasticcio della difesa ospite che Trimarco non riesce a capitalizzare con un pallonetto fuori misura. Zerillo, dalla parte opposta, fa tremare ancora Serra e compagni. Al 37′ viene atterrato Santonicola in area di rigore e il direttore di gara concede la massima punizione ai giallorossi. Trimarco realizza dal dischetto e riapre la gara a otto minuti dalla fine. Assedio finale della Polisportiva che al 43′ sfiora il pari con un tiro di Serrone. Nei minuti di recupero però Befi chiude i conti siglando la terza rete.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 1-3 Audax Cervinara

Polisportiva Santa Maria 1932: Serra, Cresciullo, Gallo, Rodio, Magliocca, Severino, Rizzo G. (1′ st Mascolo), Della Ventura (5′ st Serrone), Trimarco, Santonicola, Scarpa (18′ st Botura). A disp.: Bilancieri, Conte, Serrone, Lo Schiavo, Mascolo, Botura, Esposito. All.: Nicoletti.

Audax Cervinara: De Luca, Pepe, Clemente, Saginario, Calabrese, Furno, Russolillo (29′ st Befi), Calandrelli, Zerillo, Fusco (44′ st Colarusso), En Namli (38′ st Savoia). A disp.: Fincato, Colarusso, Greco, Maiella, Parente, Savoia, Befi. All.: Ferraro.

Arbitro: Edoardo Gianquinto di Trapani (Scarfati-Manfredini).

Reti: 1′ e 20′ pt Zerillo, 37′ st Trimarco, 48′ st Befi.

Ammoniti: Clemente, Saginario, Fusco, Severino, Serrone, Santonicola, Rodio. Recupero: 3′ pt 4′ st.
Comunicato stampa – Polisportiva Santa Maria 1932

Sintesi Polisportiva Santa Maria 1932 1-3 Audax Cervinara

Intervista al mister della Polisportiva Santa Maria 1932 Angelo Nicoletti

Condividi con:
Updated: 23 aprile 2017 — 11:15
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme