Polisportiva Santa Maria raggiunta nel finale a Sant’Agnello

Condividi con:

polsmLa Polisportiva torna a casa, nel Cilento, con il primo punto della stagione, ma anche con il rammarico di aver accarezzato fino a pochi minuti dal triplice fischio la vittoria. Al gol di Trimarco, ad inizio ripresa, ha risposto al 41esimo Nocerino, nonostante l’inferiorità numerica della sua squadra per l’espulsione diretta di Buonomo al 18esimo del secondo tempo. La gara è stata ricca di emozioni. Nei primi minuti di gioco, il Sant’Agnello potrebbe passare in vantaggio con un colpo di testa. I giallorossi, allenati da mister Nicoletti, rispondono con una sortita offensiva di Scarpa che disegna un cross al bacio in area di rigore dove non c’è nessuno appostato per il tap-in vincente. La squadra, cara al presidente Tavassi, si rende nuovamente pericolosa con il giovane Francesco Rizzo, che non riesce però a violare la porta difesa da Belviso. Intorno, alla mezzora, per i padroni di casa, è ancora Nocerino a rendersi minaccioso con una conclusione di poco fuori misura. Nel finale della prima frazione di gioco, grande intervento difensivo di Finaldi che anticipa Giannetta lanciato a rete. Lo stesso Giannetta, prima dell’intervallo, impensierisce Serra con un colpo di testa.

Nella ripresa, sale in cattedra Limatola, che crea subito apprensione nella metà campo avversaria. Pochi minuti dopo, per l’esattezza al 7’, arriva la rete di Trimarco che approfitta di un batti e ribatti nell’area piccola, depositando la sfera in fondo al sacco. Reazione veemente dei padroni di casa che sfiorano immediatamente il pari, per poi perdere Buonomo per un fallaccio da dietro su Serrone. Nel mezzo, ancora una clamorosa occasione per Giannetta ed un salvataggio miracoloso di Cardinale su una rovesciata a botta sicura di Nocerino, migliore in campo tra i suoi. Con la superiorità numerica, il Santa Maria prova a chiudere la gara con Limatola, tra i migliori in campo dei giallorossi. Ma nulla di fatto. Anzi. La squadra di Nardo, anch’esso espulso per proteste, non molla e costringe Serra ad un salvataggio in calcio d’angolo. Sugli sviluppi dello stesso, arriva però il gol del pari di Nocerino. Nei minuti di recupero, il Sant’Agnello potrebbe addirittura passare in vantaggio con Marino, ma Serra dice ancora una volta “no”. Arriva così il primo punto della stagione che consente di muovere la classifica, anche se c’è il rammarico di non aver chiuso una gara che si era incanalata sui giusti binari.

Tabellino

FC Sant’Agnello 1-1 Polisportiva Santa Maria 1932

FC Sant’Agnello: Belviso, Di Gregorio, Breglia, Di Capua (24′ st Marino), Buonomo, Siniscalchi, Ciardiello (32’ st Cioffi), Nocerino, Giannetta, Gargiulo, Scognamiglio (10′ st Ferro). A disposizione: Perrino, Esposito, Ferro, Ercolano, Marino, Cioffi, Ferraro. Allenatore: Nardo.

Polisportiva Santa Maria 1932: Serra, Gallo, Brunetti, Serrone (32’ st Rodio), Finaldi, Cardinale, Rizzo F., Rizzo G. (1′ st Severino), Trimarco, Limatola, Scarpa (42’ st Lo Schiavo). A disposizione: Bilancieri, Magliocca, Cresciullo, Severino, Rodio, Lo Schiavo, Esposito.

Arbitro: Pasquale Mollo di Castellamare di Stabia (Columbro-Russo)

Reti: 7’ st Trimarco, 41’ st Nocerino

Note: espulso Buonomo al 18′ st per fallo da dietro ed al 28′ st l’allenatore Nardo per proteste. Ammoniti Serrone, Gallo, Rizzo F., Finaldi, Scognamiglio.

Comunicato stampa – Polisportiva Santa Maria

Condividi con:
Updated: 24 settembre 2016 — 18:14
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme