Nocche o Pasticelle cilentane

Condividi con:

Ricetta delle nocche o pasticelle cilentane, il dolce natalizio tipico di Castellabate e del Cilento

Dosi Costo Difficoltà Tempo
4 Basso Media 2h 30′

NB: prima di provare la ricetta delle nocche o pasticelle cilentane leggi il disclaimer.

Descrizione e storia della ricetta delle nocche o pasticelle cilentane

Le “nocche” o le pasticelle cilentane sono il dolce tipico delle festività natalizie per eccellenza di Castellabate e del Cilento. Esistono diverse versioni di questa ricetta che differiscono principalmente per il ripieno (crema, cioccolata, marmellata, crema di castagna) e la forma del dolce (a mezzaluna o tonde).  Le nocche, che nel dialetto di Castellabate significa fiocchi (la forma dei dolcetti), negli altri paesi cilentani vengono chiamate anche lucernelle o imbottitelle.

Nocche o Pasticelle cilentane

Ingredienti ricetta delle nocche o pasticelle cilentane

Gli ingredienti necessari per la preparazione della ricetta sono:

  • 600 g di farina 00
  • 80 g di burro o strutto
  • 2 uova
  • 4 tuorli d’uovo
  • 500 ml di latte
  • 250 g di zucchero
  • 1 bicchiere di vino bianco o spumante
  • 1 pizzico di lievito
  • 1 buccia di limone
  • cioccolato
  • sale
  • olio per friggere
  • zucchero a velo o naspro o miele e diavolini



Preparazione ricetta delle nocche o pasticelle cilentane

Preparazione farcitura

In un pentolino versare il latte, i tuorli d’uovo, 200 g di zucchero, la buccia di limone e 100 g di farina setacciata, mescolando il tutto per una decina di minuti.

Mettete il pentolino sul fuoco continuando a mescolare la crema fino alla sua ebollizione.

Versare la crema in un recipiente, lasciatela raffreddare e dividetela in due porzioni.

Mettete del cioccolato tagliato a pezzi in una recipiente (di acciaio) e poggiatelo su un pentolino con acqua bollente, mescolando il cioccolato con un mestolo di legno mentre si sta sciogliendo.

Una volta sciolto del tutto, mescolatelo in una porzione di crema precedentemente suddivisa.

Preparazione delle nocche o pasticelle cilentane

Impastate in un recipiente 500 g di farina, 2 uova intere, strutto, 50 g di zucchero, un pizzico di sale e il lievito. Mentre amalgamate il tutto aggiungete il vino.

Una volta ottenuto un composto omogeneo lasciatelo riposare coperto da uno straccio almeno per una mezz’oretta.

Poi stendete la pasta con l’aiuto di un mattarello o della macchina per la sfoglia.

Con delle formine o con un bicchiere capovolto ricavate dall’impasto dei dischetti.

Con un cucchiaio ponete la crema o la cioccolata al centro di un dischetto, ripiegatelo su se stesso (o sovrapponete un altro dischetto) per coprirlo interamente e chiudete bene i bordi per evitare che si aprano durante la cottura, incidendoli con una rotella.

Immergete le nocche in abbondante olio riscaldato e friggetele fino a quando non otterranno una buona doratura.

Riponete poi le nocche su carta assorbente per farle raffreddare ed eliminare l’olio in eccesso.

Infine spolveratele con lo zucchero a velo o guarnitele con il naspro o il miele e i diavolini.
buon appetito!

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme