Agropoli: l’Amministrazione comunale ricorda Aldo Moro

Messaggio promozionale

Condividi con:

Il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale, gli Assessori ed i Consiglieri, nell’anniversario dell’assassinio di Aldo Moro, vogliono ricordare tutte le vittime del terrorismo, interno ed internazionale, e delle stragi di tale matrice e, in modo particolare, il politico, il professore, il giurista Aldo Moro, che quaranta anni fa, il 9 maggio 1978 dopo 55 strazianti giorni di prigionia ad opera dei terroristi delle Brigate Rosse fu ritrovato cadavere nel bagagliaio di una R4 rossa in via Caetani, a metà strada tra la sede della Democrazia Cristiana, e quella del Partito Comunista Italiano: i due partiti del compromesso storico che le Br avevano deciso di combattere imbracciando il mitra.



Un uomo che ha fatto del dialogo il valore di riferimento del suo impegno sociale, ucciso perché simbolo di una politica di apertura, di dialogo, inclusiva e rispettosa delle posizioni altrui, un grande protagonista della storia democratica dell’Italia repubblicana.

Comunicato stampa

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme