Agropoli, riorganizzazione delle aree per la sosta: le principali novità

Condividi con:

La giunta comunale, con apposito atto, ha approvato una riorganizzazione delle aree per la sosta sul territorio comunale.

Numerose le novità introdotte, tra le quali l’istituzione di tre Z.P.U. (Zone Particolarmente Urbanizzate) che sono collocate nel centro cittadino, alla Licina e al Lido Azzurro. In tali aree, vicoli compresi, la sosta sarà a pagamento, ma solo per i non residenti. L’obiettivo che l’Amministrazione comunale si è posta è quello di scoraggiare la sosta selvaggia da parte dei non residenti. Nel periodo estivo, molto spesso si verificavano, infatti, difficoltà oggettive nel trovare un posto auto per i residenti. Questo nuovo assetto invece garantirà il parcheggio gratuito nelle strisce blu per i residenti, che potranno richiedere un apposito permesso, in tal senso, presso il Comando di Polizia municipale.

Novità anche per quanto concerne gli abbonamenti, con l’introduzione del “Family” che garantisce per chi è già titolare di un altro abbonamento nell’ambito dello stesso nucleo familiare, di ottenere un secondo abbonamento al prezzo calmierato di 80 euro (riservato ai residenti), valido 12 mesi, con possibilità di parcheggiare ovunque, anziché 120 euro.

Confermati poi gli abbonamenti riservati ai titolari di strutture ricettive, quello mensile ed altri già esistenti.

Altra novità è costituita dagli stalli di sosta siti presso l’area portuale. I posteggi oltre la sbarra in precedenza erano riservati ai soli possessori di posto barca. Adesso, ci sarà la possibilità di posteggio per tutti, dopo le ore 20.00.



«Abbiamo operato una riorganizzazione delle aree di sosta – afferma il sindaco Adamo Coppola – per poter agevolare il più possibile i residenti. Tante le novità introdotte, come le istituzioni di ZPU in aree particolarmente urbanizzate, dove si cerca di venire incontro a coloro che abitano in determinate zone del paese, soggette, in particolari periodi dell’anno a difficoltà nel trovare un parcheggio in prossimità di casa. Nuovi abbonamenti con tariffe agevolate e una revisione generale che ci porta in ogni caso ad avere tariffe comunque più basse di aree costiere a noi limitrofe. Infine l’apertura dell’area portuale, la sera, al fine di ampliare i posti auto complessivi disponibili».

Comunicato stampa

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme