Castellabate, risorse PO FEAMP per la pesca: al via le attività informative

Spiaggia Scario Santa Maria di Castellabate
Condividi con:

Il Comune di Castellabate avvia le attività informative sull’utilizzo delle risorse del Po Feamp dedicate al mondo della pesca, attraverso il partenariato Flag Cilento Mare Blu.

Spiaggia Scario Santa Maria di Castellabate
Spiaggia Scario

L’attività del Flag a Castellabate consisterà nell’apertura di uno sportello informativo rivolto ai pescatori e agli operatori del settore per comunicare le opportunità derivanti dai bandi legati alla fruizione delle risorse marine, ambientali e storico-antropologiche locali generando, in tal modo, opportunità di lavoro.

Lo sportello informativo – che partirà dal 7 marzo dalle ore 15 alle ore 18 e tutti i giovedì, alternando orario pomeridiano e mattutino, dalle ore 10 alle ore 13 – verrà aperto presso l’ufficio Area Marina Protetta sito in via Roma a Santa Maria. Tale sportello accompagnerà le attività del Flag il cui termine è previsto per il 2022.



Il consigliere delegato alla pesca Assunta Niglio commenta così l’avvio dell’attività: «Attraverso lo sportello intendiamo offrire uno strumento di orientamento indispensabile per informare sui bandi promossi dal Flag, rivolti alla formazione e all’innalzamento delle conoscenze e delle competenze degli operatori della piccola pesca e ai tanti giovani che volessero rivolgersi alle attività legate alla risorsa mare».

Comunicato stampa

Condividi con:

“Tartarugando 2018”, concorso di disegno per studenti: Castellabate sposa l’iniziativa di Legambiente

Condividi con:

Tartarugando. La salvaguardia delle tartarughe marine” è il concorso di disegno per sensibilizzare le nuove generazioni alla protezione delle tartarughe marine, un patrimonio sempre più a rischio.

Il concorso che gode del patrocinio dalla Regione Campania, è stato subito sposato dal Comune di Castellabate e da quello di Pollica, Comune capofila del progetto, ed è nato per supportare il progetto di Legambiente “Tartalove”.

La partecipazione, libera e gratuita, è aperta a tutti gli studenti di scuola primaria e secondaria di I grado degli istituti scolastici della Campania, che possono iscriversi singolarmente, in gruppi o classi con disegni, fumetti e illustrazioni.

L’elaborato deve essere inedito e può essere realizzato con diverse tecniche di disegno: matite, tempere, acquarelli o digital paint.

In palio 10 borse di studio da 100€ cadauna per i primi 5 classificati delle scuole primarie e secondarie. La scadenza per la consegna è il 10 maggio 2018, gli elaborati devono pervenire presso il Museo Vivo del Mare di Pioppi-Pollica.



Ad occuparsi della promozione del progetto il consigliere delegato all’Area Marina Protetta Assunta Niglio, molto sensibile al tema: «Soffocate dalle plastiche, intossicate dai rifiuti, ferite dalle eliche, le tartarughe marine hanno bisogno di aiuto. É importante sensibilizzare le nuove generazioni alla loro salvaguardia ma soprattutto alla valorizzazione della risorsa mare. Ci troviamo in un’Area Marina Protetta dove, nell’estate del 2006, abbiamo assistito alla nidificazione di una Caretta caretta sulla spiaggia di Ogliastro Marina, evento eccezionale che si è poi ripetuto nel corso degli anni. La presenza delle tartarughe marine sulle nostre coste rappresenta l’ennesima riprova della purezza delle nostre acque».

Comunicato stampa

Condividi con:

Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito: borsa di studio per uno studente meritevole di Castellabate

Golfo di Castellabate
Condividi con:
Golfo di Castellabate

Il Comune di Castellabate rende noto che la Fondazione Pio Alferano e Virginia Ippolito – con la quale collabora per la promozione di iniziative culturali e artistiche, tra tutte l’organizzazione del prestigioso “Premio Pio Alferano” – quest’anno assegnerà una Borsa di Studio di € 3000 in favore di studenti nati o residenti nel Comune di Castellabate. La borsa di studio è destinata ai diplomati di scuola superiore presso un istituto pubblico della Provincia di Salerno, con una votazione non inferiore ai 90 (novanta) centesimi e che si immatricoleranno ad un corso di laurea di primo livello o a ciclo unico presso una Università italiana pubblica o privata a copertura dell’intera durata del corso di studi prescelto. La domanda dovrà pervenire entro il 31 ottobre agli indirizzi indicati nel bando.



Maggiori informazioni sul sito www.castellabate.gov.it e www.fondazionepioalferano.it .

L’Assessore al Turismo e alla Cultura Luisa Maiuri in merito all’opportunità: «Un aiuto concreto per un giovane del posto e un’ottima occasione per valorizzare le eccellenze, in linea con la volontà della compianta signora Virginia Ippolito che ha trovato una ferma e costante realizzazione da parte della Fondazione, che di anno in anno si impegna, in sinergia con l’Amministrazione, in azioni volte alla valorizzazione e alla crescita culturale e artistica del nostro territorio».
Il presidente della Fondazione Pio Alferano Santino Carta dichiara: «Siamo orgogliosi di portare avanti questa attività, in memoria della signora Virginia Ippolito che era tanto legata a questo comune e che credeva molto nelle future generazioni, e di seguire i giovani di Castellabate fino alla laurea aprendo anche alla possibilità di un inserimento futuro all’interno delle attività della nostra Fondazione».

Modulo di richiesta per l’assegnazione

Bando di assegnazione della borsa di studio

Comunicato stampa

Condividi con:

Parco, concorso d’idee: un nuovo logo per le due Aree marine protette cilentane

Condividi con:
Cala della Bella

Un concorso di idee per la realizzazione dei loghi delle due Aree Marine Protette di Costa degli Infreschi e della Masseta e di quella di Santa Maria di Castellabate.

In qualità di Ente Gestore, l’Ente Parco intende dotare le Aree Marine Protette di un proprio brand grafico capace di contraddistinguerne la comunicazione pubblica e quella istituzionale. Al termine delle procedure concorsuali appena indette, un’apposita commissione di esperti dovrà scegliere i due loghi che meglio degli altri saranno in grado di evocare i tratti rappresentativi, le peculiarità e la capacità di attrazione turistica e culturale delle due aree marine.



Il Presidente del Parco, Tommaso Pellegrino, entusiasta dell’iniziativa, ha dichiarato: “Questo è solo uno dei primi passi di un processo di profondo slancio delle Aree Marine Protette e dei territori coinvolti, destinati ad avere un ruolo centrale nella politica dell’Ente nel prossimo futuro”.

I dettagli dei due concorsi di idee e tutte le altre informazioni per chi intende partecipare sono reperibili sul sito istituzionale dell’Ente Parco all’indirizzo www.cilentoediano.it.

Condividi con:

Castellabate: concorso fotografico “La mia immagine in Blu”

Condividi con:

In occasione dell’ottenimento della 19^ bandiera blu il Comune di Castellabate organizza un contest fotografico dal titolo “La mia immagine in Blu”. L’iniziativa invita a raccontare attraverso un’immagine la bellezza del mare, la sua qualità e la sua suggestione. Un’occasione per dar spazio a tutti gli amanti della fotografia e un’opportunità per valorizzare il nostro bellissimo mare. La partecipazione al concorso è completamente gratuita ed è aperta a tutti.

Mare e scogli Castellabate

Ogni partecipante potrà inviare una sola foto all’indirizzo mail comunecastellabate@gmail.com che sia attinente al tema scelto e alle caratteristiche richieste. A decretare il vincitore saranno gli utenti di Facebook attraverso un like alla foto pubblicata sulla pagina Comune di Castellabate e la fotografia vincitrice farà da sfondo alla locandina che celebra come ogni anno l’ambito riconoscimento conferito dalla FEE. Sarà possibile inviare la foto esclusivamente all’indirizzo indicato entro e non oltre la data del 16 maggio 2017. Il contest sarà aperto dalle ore 10 del 16 maggio alle ore 24 del 21 maggio. Le immagini pervenute saranno inserite in un album dedicato. La risoluzione di ciascuna foto deve essere di 300 dpi, in formato jpeg (.jpg) e con inquadratura verticale. Non sono ammesse opere interamente realizzate al computer e gli autori delle foto dovranno legare l’immagine del mare ad un elemento paesaggistico e/o architettonico distintivo del territorio.

Comunicato stampa – Comune di Castellabate

Condividi con:

Castellabate: il comune mira a partecipare al progetto per i giovani “Weee Station Cilento”

Condividi con:

Il Comune di Castellabate intende partecipare alla selezione regionale “Benessere giovani – Organizziamoci” destinato alla realizzazione di attività polivalenti con il progetto “Weee Station Cilento” che prevederà l’avvio di laboratori didattici progettati e gestiti dall’associazionismo locale, specie giovanile, orientati a sperimentare iniziative a favore dei giovani incentrate sul video-giornalismo e il linguaggio cinematografico con utilizzo delle moderne tecnologie della società dell’informazione come canali social, corti, youtube, web TV, APP, mail box, open lab, coworking, con l’obiettivo di migliorare l’inclusione attiva nella società e del mercato del lavoro dei giovani nella fascia di età 16-35 anni. Il Comune ha indicato il Centro di aggregazione comunale Don Felice Fierro, sito in via L. Marinelli in San Marco di Castellabate quale luogo idoneo ad ospitare i corsi. L’Ufficio Turistico del Comune di Castellabate resterà a disposizione degli interessati per eventuali chiarimenti sulle modalità, sulla tempistica e sui criteri di invio della propria manifestazione di interesse in quanto è già possibile inviare le candidature per sviluppare tale progetto. Lo scopo sarà quello di individuare, sulla base delle proposte pervenute, un partenariato coerente con gli obiettivi dell’Avviso Regionale e dell’Amministrazione Comunale tra associazioni giovanili del territorio, istituti universitari e scuole, organismi della formazione accreditati, fondazioni ed imprese singole o associate. La manifestazione di interesse, redatta sui moduli predisposti dall’ente, dovrà pervenire tramite pec a comune.castellabate@pec.it; a mezzo raccomandata AR; a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune entro 15 giorni dalla pubblicazione dell’avviso.

Comune di Castellabate

L’Assessore alla Politiche Giovanili Elisabetta Martuscelli sull’iniziativa proposta: «Mi auguro che il progetto che abbiamo presentato riesca a realizzarsi perché costituirebbe un’ottima opportunità per i tanti giovani presenti sul territorio che, attraverso un’esperienza costruttiva e dinamica, potrebbero decidere successivamente di intraprendere una professione nel settore proposto dai corsi». «L’obiettivo primario di Weee Station Cilento è quello di creare una piattaforma condivisa per l’insegnamento del video giornalismo, per il racconto e la valorizzazione del Cilento, per lo scambio di idee e per far dialogale generazioni diverse attraverso l’utilizzo responsabile dei nuovi media», dichiara l’Assessore alla Cultura Luisa Maiuri: «Siamo alla ricerca di esperti del settore, associazioni giovanili, scuole che sappiano avviare questa attività di formazione e coinvolgere i ragazzi del territorio in questa valida iniziativa culturale».

Comunicato stampa – Comune di Castellabate

Condividi con:

Comune di Castellabate: bando per prestazioni di lavoro occasionale

Borgo di Castellabate
Condividi con:

L’Assessorato alle Politiche Sociali ha predisposto un bando per l’erogazione di buoni lavoro-voucher rivolto alla ricerca di personale disponibile a svolgere lavoro occasionale di tipo accessorio. I destinatari dell’avviso sono i lavoratori che abbiano i requisiti previsti dal bando della Regione Campania, ovvero di essere stati percettori di ammortizzatori sociali e di non aver beneficiato di alcuna indennità di disoccupazione o di altro sostegno al reddito. I lavoratori verranno impiegati in interventi di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti, servizio di apertura biblioteche pubbliche, lavori in occasione di manifestazioni, sportive, culturali, caritatevoli, lavori di emergenza o attività lavorative aventi scopi di solidarietà sociale. Il valore lordo di ciascun buono è di € 10,00 all’ora e € 7,50 il valore netto, che garantiscono copertura previdenziale presso l’INPS e assicurativa presso l’INAIL. La retribuzione è esente da ogni imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupato o inoccupato. L’Assessore alle Politiche Sociali Elisabetta Martuscelli sulla proposta: «Ci stiamo impegnando a mettere in essere tutte le strategie che possano aiutare ad attenuare ogni disagio sociale e i voucher rappresentano uno strumento rilevante per supportare chi ha difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro».
Le prestazioni di lavoro accessorio saranno attivate solo a seguito dell’avvenuta assegnazione del finanziamento al Comune da parte della Regione Campania.
Le domande dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro le ore 13 del 6 dicembre 2016, a mano, tramite posta o a mezzo pec all’indirizzo: comune.castellabate@pec.it
Non saranno prese in considerazione le domande pervenute dopo la scadenza.
Per eventuali chiarimenti è possibile rivolgersi l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, presso la sede del Segretariato Sociale, in Via Roma a Santa Maria di Castellabate.

Borgo di Castellabate
Borgo di Castellabate

Comunicato stampa – Comune di Castellabate

Condividi con: