Linguine ai ricci cilentani

Messaggio promozionale

Condividi con:

Ricetta delle Linguine ai ricci cilentani, un tipico primo piatto di mare del Cilento

Dosi Costo Difficoltà Tempo
6 Medio Bassa 30′

NB: prima di provare la ricetta delle linguine ai ricci cilentani leggi il disclaimer.

Descrizione e storia delle linguine ai ricci cilentani 

La ricetta delle linguine ai ricci cilentani è un primo piatto di mare molto gustoso e saporito, consumato prevalentemente nella stagione estiva. La costa mediterranea di Castellabate (dichiarata area marina protetta) e del Cilento, grazie alla presenza della posidonia oceanica, è l’habitat ideale dei ricci di mare. La loro pesca in Italia però non è libera ma regolamentata da un apposito decreto. Non tutti i ricci di mare sono commestibili: si possono mangiare solo quelli della specie “paracentrotus lividus”, di colore rossiccio, violaceo o marroncino, conosciuti erroneamente come “femmine”. Potete variare la ricetta delle linguine ai ricci cilentani aggiungendo anche dei pomodorini.

linguine ai ricci cilentani

Linguine ai ricci cilentani

Ingredienti ricetta delle linguine ai ricci cilentani

Gli ingredienti necessari per la preparazione della ricetta sono:

  • 600 g di linguine
  • 50 ricci di mare cilentani
  • olio EVO del Cilento
  • 1 spicchio d’aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo tritato finemente
  • peperoncino
  • sale



Preparazione ricetta delle linguine ai ricci cilentani

Iniziate la preparazione della ricetta pulendo i ricci di mare, prestando attenzione a non pungervi. Apriteli in due orizzontalmente con un coltello o forbice da cucina e sciacquateli sotto l’acqua corrente. Con un cucchiaino estraete solo la polpa arancione (gonadi) e conservatela in un contenitore.

Portate ad ebollizione l’acqua in una pentola capiente, salatela e cuocete le linguine il tempo indicato dalla confezione.

Nel frattempo in una padella mettete a soffriggere l’aglio in olio abbondante insieme al prezzemolo e al peperoncino fino a quando non diviene dorato. Toglietelo e aggiungete metà delle gonadi. Sfumate con il vino e cuocete qualche istante.

Condite le linguine versandole nella padella con la salsa di ricci e mantecatele sul fuoco aggiungendo altro prezzemolo e le restanti gonadi prima di servirle, magari accompagnate da un buon bicchiere di vino bianco cilentano.

buon appetito!

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme