Super Piccirillo: la Polisportiva Santa Maria vola alla finalissima per l’Eccellenza

Messaggio promozionale

Condividi con:

La Polisportiva Santa Maria 1932 batte il Campagna per 2-1 e vola in finale, quella che vale la promozione in Eccellenza, dove affronterà in trasferta il Villa Literno. Esplode la festa del “Carrano” che ha spinto per novanta minuti i propri beniamini verso la vittoria. Ennesima prestazione maiuscola per l’undici di Pirozzi contro una delle formazioni più forti del raggruppamento. La cronaca. Inizio in salita per i giallorossi che si fanno imbucare da Di Giacomo al 4′, che supera con un preciso diagonale Serra. La Polisportiva rischia anche due minuti dopo su un tiro di Spinelli. Sessanta secondi dopo, al primo affondo, su una bella azione orchestrata, la squadra di Pirozzi giunge al pari con l’ex Piccirillo. I padroni di casa gridano al rigore su un sospetto tocco con le mani in area, seguirà un tiro di Trabelsi bloccato da Pergamena. Buona trama sulla corsia di destra con Francesco Rizzo, ferma tutto il direttore di gara per un fallo su Pergamena. Il Campagna dell’ex mister dei giallorossi Mario Pietropinto risponde al 20′ con una conclusione ravvicinata di Spinelli respinta con i piedi da Serra. La Polisportiva sfrutta il gioco sugli esterni, buona l’azione sulla fascia sinistra con Fiorillo e Petrillo. Di Giacomo, dalla parte opposta, fa valere i centimetri sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo un inizio di gara spettacolare, le due formazioni rifiatano. Tentativo dei giallorossi cilentani al 38′ con Romano, ma il tiro del giovane della cantera della Polisportiva è debole. Al 41′ azione prolungata della squadra di Pirozzi, il Campagna si rifugia in angolo. Spinelli conferma d’essere il più insidioso degli ospiti: è suo anche il tiro al 43′ che termina sul fondo.



La ripresa si apre con un tiro di Francesco Rizzo bloccato senza patemi da Pergamena. Il Campagna prova a guadagnare metri, dovendo cercare per forza la vittoria, ma sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi all’11 con un colpo di testa Piccirillo. L’importanza della posta in palio si fa sentire, un episodio potrebbe decidere il match per una o per l’altra squadra. Occasionissima al 25′ per Piccirillo che calcia al volo sul cross di Petrillo, costringendo l’estremo difensore ospite a distendersi. Gli ospiti, invece, non riescono a impensierire la difesa giallorossa, che non rischia mai. Al 32′ il contropiede di Piccirillo ed Esposito viene fermato da Parisi e compagni. La gara non si schioda, 1-1. Al 37′ calcio di punizione da ottima posizione di Marmoro bloccato da Pergamena. Al 39′ i padroni di casa ottengono un altro calcio piazzato, azione prolungata e tocco con le mani in area di Pascuzzo sanzionato dal direttore di gara con un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Piccirillo, che batte Pergamena. L’arbitro dice che bisogna ripetere, ma anche stavolta Piccirillo batte il portiere ospite e regala il vantaggio alla Polisportiva. Nei concitati minuti finali c’è il tempo solo per l’espulsione di Perna, poi esplode la festa dei tifosi giallorossi. La Polisportiva è in finale.

Tabellino Secondo Turno Play-Off: Polisportiva Santa Maria 1932 2-1 Campagna

Polisportiva Santa Maria 1932: Serra, Trabelsi, Fiorillo (30′ st Marmoro), Petrillo, Fariello, Conte, Rizzo F., Bovi, Piccirillo (43′ st Russomanno), Esposito (48′ st Di Gregorio), Romano. A disp.: Russo, Marmoro, Galdi, Di Luccio, Di Gregorio, Paragano, Russomanno. All.: Pirozzi.

Campagna: Pergamena, Viggianiello, Ciaglia (46′ st Pinto), Corsaro, Pascuzzo, Parisi, Altieri (22′ st Perna), Maiorano (43′ st Cassetta), Di Giacomo, Spinelli, Fernando. A disp.: Daraban, Putzolu, Caloia, Pinto, Magliano, Perna, Cassetta. All.: Pietropinto.

Arbitro: Carlo Esposito di Napoli (Dell’Isola-Scarpa)

Reti: 4′ pt Di Giacomo, 7′ pt Piccirillo, 42′ st su rig. Piccirillo

Note: spettatori circa 600, di cui 100 da Campagna. Campo in erba sintetica. Espulsione diretta al 50′ per Perna. Ammoniti Ciaglia, Di Giacomo, Maiorano.
Comunicato stampa

Condividi con:
CilenTiAmoci, il portale di Castellabate e dintorni © 2014 Frontier Theme