Agropoli: sabato 11 novembre la conferenza “L’inserimento in agricoltura delle persone con autismo”

Condividi con:

Si terrà sabato 11 novembre dalle ore 9.30, presso l’Aula Consiliare del Comune di Agropoli, la conferenza dal titolo “L’inserimento in agricoltura delle persone con autismo”. Dopo i saluti del Sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola, del consigliere delegato alle Politiche sociali del Comune di Agropoli, Vanna D’Arienzo e del Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello, Alfonso Andria, seguiranno le relazioni di esperti sul tema. L’onorevole Sabrina Capozzolo, componente della XIII Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati relazionerà su “L’attuazione della Legge n.141/2005 sull’agricoltura sociale in Italia”; Carmela Bravaccio, Professore associato di Neuropsichiatria infantile presso l’Università degli Studi di Napoli – Federico II, tratterà il tema de “Le diverse abilità”. Interverranno Italo Santangelo, Consulente Agronomo; Paolo Vassallo, Presidente Autism Aid onlus; Teresa Rio, Presidente Cilento4All. Le conclusioni saranno affidate a Franco Alfieri, capo della segreteria del Presidente della Regione Campania e consulente delegato ad Agricoltura, Caccia e Pesca.



Il termine agricoltura sociale sta ad indicare l’insieme delle pratiche, anche differenti tra loro, realizzate a beneficio di persone o fasce della popolazione per le quali risulta carente l’offerta di servizi. Si tratta, quindi, di attività e servizi che vengono progettati e realizzati in risposta a problematiche ed esigenze locali e specifiche, impiegando l’agricoltura e le risorse da essa traibili per promuovere azioni terapeutiche, educative, di inclusione sociale e lavorativa, e servizi utili per la vita quotidiana. La conferenza, organizzata dall’Università degli Studi di Napoli Federico II – Dipartimento di Scienze mediche traslazionali, Autism Aid onlus, Cilento4all e Slow Food Cilento, patrocinata dalla Regione Campania e dal Comune di Agropoli, intende fare il punto sulle possibilità offerte a livello normativo, scientifico, tecnico ed organizzativo su un argomento di stretta attualità, qual è l’inserimento in agricoltura di persone con disturbi dello spettro autistico. E’ dimostrato da ricerche autorevoli che percorsi qualificati e specifici di sviluppo delle competenze consentono a queste persone un grado di autonomia personale, sociale e lavorativa adeguata alla personalità di ognuno. In particolare, l’attività lavorativa in agricoltura, che permette ritmi e tempi diversificati, con il supporto di un tutor, favorisce l’inserimento della persona agevolandone l’inserimento sociale.
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, controlli notturni con il sistema Scout Speed: elevati 70 verbali

Condividi con:

Al via i controlli notturni con il sistema Scout Speed sulle strade del territorio del Comune di Agropoli. Gli agenti della Polizia municipale sono stati operativi dalle ore 23,00 di sabato 4 novembre alle ore 3,00 del 5 novembre, elevando circa 70 verbali. Il controllo elettronico della velocità in modalità dinamica è stato operato su tutte le arterie cittadine, insistendo nelle aree che sono più soggette a corse automobilistiche e motociclistiche notturne, vale a dire: lungomare San Marco, via S. Pio X e via Belvedere. Non sono stati tralasciati: località Fuonti, località Mattine, spesso teatro di sinistri stradali, la via del Mare, la Strada Provinciale 430 tra gli svincoli di Agropoli Nord e Agropoli Sud. Su quest’ultimo è stata elevata una sanzione ad un soggetto che sfrecciava a 140 km orari, nonostante il limite sia di 80 km orari. Limite superato anche in area urbana specie in località Madonna del Carmine, località Fuonti e località Mattine. Ma il numero di infrazioni risulta in notevole discesa. E’ stato rilevato inoltre che è calata sensibilmente la velocità media anche sulla Cilentana, dove in precedenza si viaggiava anche a 150 km orari, tra gli svincoli di accesso alla Città di Agropoli; oggi, a seguito dell’installazione, nel 2014, dell’autovelox fisso ad opera dell’Ente, la velocità è stata abbattuta, collocandosi su una media di 90 km orari. Senza contare che non si verificano incidenti né mortali né di lieve entità, da almeno tre anni.



«Sono partiti i controlli notturni per misurare la velocità sulle strade cittadine – afferma il Sindaco Adamo Coppola – così come promesso, rispondendo alle istanze di tanti cittadini. Le operazioni sono compiute a salvaguardia della vita, soprattutto dei giovani, che escono il sabato sera per divertirsi e spingono un po’ troppo il piede sull’acceleratore. La presenza dei vigili urbani vuole essere anche un deterrente: siamo per il divertimento sano e ci teniamo ai nostri giovani. E’ una soddisfazione constatare – precisa il primo cittadino – dai dati in nostro possesso, che in soli due mesi di attività con lo Scout Speed, le infrazioni sono calate sensibilmente. Questo perché il timore di incorrere in sanzioni, porta tutti ad osservare maggiormente i limiti di velocità. Questa – conclude – è anche la migliore risposta di chi fa critica fine a se stessa».

Condividi con:

Il “Tour del controllo gratuito di Udito Center” fa tappa anche nel Cilento

Condividi con:

Dopo l’ottimo riscontro della prima campagna di prevenzione, che ha suscitato grande interesse nei comuni coinvolti, torna il “Tour del controllo gratuito di Udito Center”. Nel corso dell’iniziativa, che toccherà dieci città della provincia di Salerno (Castel San Giorgio, Agropoli, Pagani, Montecorvino Rovella, Oliveto Citra, Campagna, Bellizzi, Battipaglia, Giffoni Valle Piana e Capaccio) dal 16 ottobre al 24 novembre, lo staff della struttura specializzata nella diagnosi e nella soluzione dei disturbi uditivi, effettuerà una serie di controlli gratuiti che permetteranno di rilevare eventuali disturbi dell’apparato uditivo. Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì, dalle 16 alle 18, presso l’Istituto Polidiagnostico Santa Chiara di Agropoli della dott.ssa Rosetta di Buono.

Quello della sordità latente o manifesta rappresenta un’emergenza sanitaria sempre più sentita, anche alla luce degli ultimi dati diffusi dall’ISTAT, secondo cui sono sette milioni gli italiani che soffrono di disturbi dell’udito (circa il 12% della popolazione), con particolare rilevanza tra gli over 65. Appena un soggetto su cinque, tuttavia, si serve di una protesi acustica e molti, pur riscontrando i primi sintomi del calo dell’udito, scelgono di ricorrere ad uno specialista solo quando la patologia è ormai divenuta particolarmente invalidante.



I numeri del precedente tour della prevenzione e il crescente interesse da parte dei pazienti – spiegano il dottor Mario Fraschettone e la dott.ssa Carmelina Contaldo, responsabili del team di Udito Center – ci hanno spinto a rinnovare il nostro impegno, con un’attività di sensibilizzazione e cicli di visite gratuite. I dati del fenomeno su scala nazionale parlano chiaro, e sono stati confermati anche dalla nostra esperienza sul territorio. Molte delle persone visitate, infatti, ammettono di aver percepito i primi fastidi ben prima di ricorrere ad una visita specialistica. Il nostro consiglio, pertanto, è quello di non sottovalutare i primi sintomi, come ronzii, suoni soffocati o difficoltà di ascolto ed affrontare il problema per tempo rivolgendosi ad un esperto che possa consigliare la migliore soluzione per ogni tipo di esigenza”.

Per aderire all’iniziativa ed effettuare il proprio controllo gratuito dell’udito, basterà recarsi presso l’Istituto Polidiagnostico Santa Chiara, in via Pio X, 47, ad Agropoli, dalle 16 alle 18 di mercoledì prossimo. 

Condividi con: