Agropoli: il 28 aprile nel centro cittadino torna l’International Jazz Day

Condividi con:

Domenica 28 aprile, il centro cittadino di Agropoli diverrà un grande palcoscenico musicale. E’ l’“International Jazz Day” per la città di Agropoli, organizzato a cura di Officina 72, con il patrocinio del Comune di Agropoli, che giunge quest’anno alla sua quarta edizione.

A partire dalle ore 17.00, si svolgeranno concerti, esibizioni di artisti di strada ed esposizioni di vinili, foto e di altro materiale inerente il campo musicale.

L’“International Jazz Day” ad Agropoli avrà luogo attraverso un lungo percorso artistico a partire dall’inizio di Piazza Vittorio Veneto, passando per Piazza delle Mercanzie e via Patella, che guiderà l’ascoltatore alla piacevole scoperta del borgo antico di Agropoli, attraverso performance musicali di formazioni jazz emergenti locali e l’esposizione artistica “Il Jazz e la sua rappresentazione in diverse forme” dei ragazzi dell’Istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli, al fine di favorire il connubio tra lo sviluppo musicale giovanile e quello del territorio.

Nel Novembre del 2011, l’UNESCO ha ufficialmente proclamato la giornata del 30 aprile come “International Jazz Day”, al fine di elevare la musica jazz al suo ruolo di strumento di unione tra i popoli di tutto il mondo, promuovere l’espressione di libertà e rinnovare il ruolo dei giovani nel cambiamento sociale ed affermare l’importanza assoluta della musica come motore artistico, didattico e socio-culturale.

PROGRAMMA COMPLETO:

Via Filippo Patella
DOODLIN’ JAZZ QUARTET:
Luca Spina – Chitarra
Michele Vassallo – Sax
Ciro Ferrigno – Contrabbasso
Mario Spina – Batteria

Sinergia, passione, divertimento: alcuni degli elementi dai quali nasce questo giovane quartetto salernitano che propone standards jazz con arrangiamenti e reinterpretazioni personali.

Piazza Vittorio Veneto
JOE CHIARIELLO DUO:
Joe Chiariello – Voce e chitarra
Massimino Voza – Batteria

Il blues come culla e crocevia di quasi tutta la musica dal 1900 ad oggi. Un viaggio attraverso le origini della musica afro-americana, nel delta del fiume Mississippi ove sono nate le radici della musica nera.

Piazza Vittorio Veneto
JAZZ REVERB DUO:
Antonio Di Domenico – Pianoforte
Tommasino Bergamo – Batteria

Il jazz tradizionale che si fonde con la musica latina: un viaggio nelle Americhe del sud attraverso rivisitazioni di grandi classici come “Fly me to the moon”, “Cantaloupe Island”, e “Take Five”.

Piazza delle Mercanzie
BIAGIO RUSSO TRIO:
Biagio Russo – Piano
Angelo Franco – Contrabbasso
Matteo De Vito – Batteria

“Biagio Russo, giovane pianista salernitano dotato di un forte senso ritmico e melodico che contraddistingue le sue composizioni, appena rientrato dall’evento “Piano City Napoli” che lo vedeva coinvolto insieme ad altri 700 pianisti, tra cui gli artisti Antonio Faraò e Stefano Battaglia.

Piazza delle Mercanzie
JAM SESSION!

Dalle ore 19.00 in poi, area e strumenti aperti a tutti i musicisti (e non) che abbiano voglia di condividere musica e creatività attraverso lo spirito fondamentale per la nascita e lo sviluppo del jazz: il suonare insieme!

Piazza Madonna di Costantinopoli – centro storico
Dalle ore 21.00 CONCERTO “ MARTINO-LAVIANO-SCRIGNOLI JAZZ TRIO”
Giulio Martino: Sax
Valerio Scrignoli: Chitarra
Alfredo Laviano: Batteria

Concerto finale a cura del sassofonista Giulio Martino, artista dal suono inconfondibile, in collaborazione con Valerio Scrignoli ed Alfredo Laviano: tre musicisti di grande caratura che, dopo il loro primo disco (un vero e proprio omaggio a John Coltrane), presentano il loro ultimo lavoro discografico dal titolo “Pannonica”, interamente dedicato alla storica figura che ha profondamente influenzato il jazz attraverso uno dei suoi maggiori esponenti: Thelonius Monk.



«Arricchiamo la primavera agropolese – afferma il sindaco Adamo Coppola – di un importante evento musicale, dedicato al jazz. Un appuntamento, che sta divenendo tradizione e che vede esibirsi nel nostro centro cittadino, band emergenti. La cultura è per noi tra i settori prioritari, sul quale stiamo puntando fortemente. E la musica è tra le maggiori forme di arte e cultura che, oltre alla creatività e all’emotività, è in grado di veicolare importanti messaggi».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, raccolta differenziata: al via da domani controlli congiunti Polizia municipale-Sarim

Condividi con:

Prenderanno il via domani mattina, ad Agropoli, i controlli per verificare, ed eventualmente sanzionare, coloro che non effettuano una giusta raccolta differenziata dei rifiuti.

Nei giorni compresi tra l’inizio del nuovo calendario di conferimento, che ha preso il via il 1 aprile scorso, ed oggi, gli operai della Sarim, gestore del servizio di igiene urbana sul territorio comunale, hanno provveduto a raccogliere solo i rifiuti depositati dagli utenti in maniera conforme, lasciando in loco, il rifiuto non corrispondente alle prescrizioni.

Una larga fetta di popolazione, rispettosa delle nuove regole, ha consentito di raggiungere la rispettabile percentuale del 71% di raccolta differenziata (la precedente era ferma al 55%). Segno che con l’impegno di tutti si possono fare passi importanti.

Da domani, partirà la fase 2, ovvero quella dei controlli e delle sanzioni. Verranno operati dei controlli a campione nei punti più sensibili: laddove si noteranno cumuli di rifiuti non conformi, i vigili urbani, in collaborazione con gli operai Sarim, provvederanno all’esplorazione delle buste per individuare i trasgressori. Questi, qualora venissero individuati, saranno puniti con sanzioni tra 75 e 450 euro, così come previsto dall’art. 22 del Regolamento di Polizia urbana (approvato con delibera di Consiglio comunale n. 31 del 24 aprile 2013). Una volta effettuati i controlli, i rifiuti saranno raccolti, al fine di mantenere la città sempre pulita.



«Terminato il periodo di tolleranza – afferma il sindaco Adamo Coppola – da domani inizieranno i controlli a campione e chi verrà individuato quale responsabile di conferimenti errati verrà sanzionato. Come detto più volte, fare una giusta raccolta differenziata consente di evitare aumenti della tariffa Tari; inoltre, migliorare la percentuale al 65% è una imposizione di legge. Non possiamo consentire che la città si presenti sporca, a causa di quei pochi che non vogliono adeguarsi a quello che è un dovere civico. Da qui l’avvio dei controlli e le sanzioni per chi non rispetta poche e semplici regole».

Comunicato stampa

Condividi con:

Ospedale di Agropoli: ok all’appalto per la fornitura di apparecchiature per le sale operatorie

Condividi con:

Con delibera n. 297 dell’8 aprile scorso del commissario straordinario dell’Asl Salerno, Mario Jervolino, è stata avviata la procedura di gara per l’affidamento della fornitura di apparecchiature per le sale operatorie del presidio ospedaliero di Agropoli.

L’importo complessivo della fornitura è pari a 509.000 euro, iva esclusa, e comprende, tra gli altri, l’acquisto di: colonna per laparoscopia 3D, apparecchio per lavaggio e disinfezione, apparecchio per anestesia, tavolo operatorio, due ventilatori polmonari, di cui uno da trasporto, elettrobisturi, lampada scialitica.



«Dopo la ristrutturazione delle sale operatorie – afferma il sindaco Adamo Coppola – che è stata conclusa nelle scorse settimane, è partito, nei giorni scorsi, a cura dell’Asl Salerno, l’appalto per attrezzarle. Procede quindi il percorso iniziato da alcuni mesi, con l’obiettivo di rifunzionalizzare il presidio sanitario al fine di portarlo ad essere un pronto soccorso medico h24. Si attende, al fine dell’estensione della funzionalità dei servizi di laboratorio Analisi e quello di Radiologia, per portare l’operatività da h 12 ad h 24, l’arrivo di nuovo personale. La struttura è pronta e le attrezzature ci sono, per entrambi i servizi, ma mancano i tecnici. Una carenza, purtroppo, quella relativa al personale, che risulta cronica per la maggior parte, se non di tutte le strutture ospedaliere campane».

Comunicato stampa

Condividi con:

Al via la 38° edizione del Torneo Internazionale di calcio giovanile “Città di Agropoli”

Condividi con:

Dopo un weekend, appena concluso, contrassegnato da eventi sportivi, di diverse discipline (canoa, basket, nuoto, atletica), che hanno visto Agropoli quale location, la primavera agropolese prosegue all’insegna dello sport. Prende il via oggi, 15 aprile, infatti, la 38^ edizione del Torneo Internazionale di calcio giovanile “Città di Agropoli”. Giovedì 18, alle ore 15.00, presso lo stadio “Guariglia” di Agropoli è prevista la cerimonia di presentazione.

Questi i numeri del torneo, che gode del patrocinio del Comune di Agropoli, il quale risulta tra i più importanti dell’Italia meridionale: 52 sono i clubs partecipanti provenienti da sette nazioni (America, Canada, Colombia, Inghilterra, Slovacchia, Polonia, Italia); 108 le squadre partecipanti, tra maschili e femminili, con atleti di età compresa tra 9 e 17 anni. Circa 2.500 persone sono le persone che pernotteranno ad Agropoli e aree limitrofe, tra atleti ed accompagnatori. Cinque sono gli incontri previsti nella giornata odierna, di cui due amichevoli. Sabato 20 aprile è il giorno delle finali per le varie categorie: sono in programma dalle ore 10 alle 16. Al termine di ogni finale, ci saranno le relative premiazioni. Novità di quest’anno è lo svolgimento di un torneo di basket abbinato, con la partecipazione di cinque squadre under 17 (Colombia, Agropoli, Sala Consilina, due dal Napoletano).



«Si rinnova anche quest’anno – afferma il sindaco Adamo Coppola – l’appuntamento con il Torneo Internazionale di Calcio giovanile “Città di Agropoli”. Una tradizione che dura ormai da 38 anni e che vedrà la partecipazione di squadre provenienti da sette nazioni. Oltre 100 squadre e relativi accompagnatori che arricchiranno la nostra Agropoli, come di consueto nel periodo a cavallo della Santa Pasqua. Una vetrina importante per i giovani partecipanti (ricordiamo che per Agropoli sono passati talenti quali Andrij Shevchenko) e per la nostra città, che ha modo di farsi conoscere ed apprezzare. Un grazie va ad Antonio Inverso e a tutti coloro che collaborano ogni anno per la buona riuscita della manifestazione».

«Il Torneo Internazionale di calcio giovanile – spiega il consigliere con delega allo sport, Giuseppe Cammarota – figura tra gli eventi di punta della primavera agropolese. Un importante palcoscenico per la nostra, che si attesta sempre più quale “Città dello sport”, durante la quale i giovani partecipanti hanno modo di mettersi in mostra. Una settimana intensa di grande sport e divertimento, che coniuga i valori dello sport alla socializzazione e allo scambio tra culture».



«Siamo lieti – dichiara l’ideatore e organizzatore della manifestazione, Antonio Inverso – che anche questa edizione sia andata in porto. Vede la partecipazione di molte squadre e tra le novità di quest’anno c’è un torneo di basket abbinato alla manifestazione di calcio. Annoveriamo poi, per il calcio, la presenza, tra la altre, di otto squadre di serie B femminile, tra le quali Roma e Napoli, due squadre dal Canada e una dalla Polonia. Oltre alle tante squadre straniere, quelle italiane maschili sono provenienti da nove regioni. Queste, come le altre, avranno modo di sfidarsi in strutture d’avanguardia. Insomma una bella esperienza che si rinnova».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: ripulito dai rifiuti il fondale del porto

Condividi con:

Si è svolta questa mattina, presso il porto turistico di Agropoli, l’iniziativa “Puliamo il porto”. Organizzata dall’Amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola, ha visto la partecipazione operativa di diving center del posto, della Sarim, gestore del servizio di igiene urbana, della Colin e della Protezione civile. Importante la collaborazione con la Guardia costiera, diretta dal tenente di vascello Giulio Cimmino e Legambiente. Erano presenti alcune classi dell’Istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli.

Tanti i rifiuti che sono stati raccolti nello spazio compreso tra il molo di sottoflutto e il primo pontile. Tra questi: molti pneumatici, cime in disuso, motori di barche, plastica e finanche una barca affondata.

«Questa mattina – spiega il sindaco Adamo Coppola – abbiamo fatto una operazione che non veniva svolta da tempo e che ha restituito dignità al porto. Certamente una iniziativa da ripetere per poter coprire pian piano l’intero bacino portuale. Ma devo dire che come inizio è stato più che soddisfacente considerata la quantità di rifiuti che sono stati rimossi».



«E’ stata una bella azione – dichiara il vicesindaco ed assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento – che ha permesso di liberare i fondali del porto dalla spazzatura accumulata negli anni. Operazione che è risultata molto faticosa, specie per quanto riguarda il recupero della barca affondata, che ha visto l’impegno di tante persone che ringrazio uno ad uno. E’ stata anche occasione per sensibilizzare i più giovani sul tema dell’inquinamento ambientale vista la presenza di alcuni alunni delle classi seconde della scuola media di Agropoli. Siamo contenti per quanto fatto e siamo pronti a rifarlo presto».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: due giorni di Atletica nella città cilentana

Condividi con:

Sabato 13 e domenica 14 aprile sulla lista “Pietro Mennea” dell’impianto sportivo Raffaele Guariglia si terranno i Campionati Regionali Individuali e di Società di Prove Multiple Cadetti.

Circa 250 saranno gli atleti impegnati in gara provenienti da tutta la regione Campania per un appuntamento prestigioso che vedrà scendere in pista anche gli atleti dell’Atletica Agropoli. Oltre ai Campionati regionali di Prove Multiple Cadetti ci sarà spazio anche per la Riunione Regionale Assoluti e Allievi.

Le gare si svolgeranno tutte nel pomeriggio con il medesimo programma orario. Prima gara alle ore 16.00 e ultima alle ore 19.15. L’unica variazione sarà domenica dove l’ultima gara è prevista per le ore 18.30.

“Avremo un weekend ricco di appuntamenti sportivi – affermano il sindaco Adamo Coppola e il consigliere con delega allo sport, Giuseppe Cammarota – tra la serie A di canoa polo, le finali di Coppa Campania di basket e l’atletica. Lo sport in tutte le sue espressioni ormai da anni arricchisce la primavera agropolese e di questo non possiamo che essere soddisfatti”.



“Ospitare i Campionati Regionali di Prove Multiple è sempre motivo di grande orgoglio – dice il presidente Angelo Palmieri – sempre più Agropoli si sta dimostrando centro cruciale per l’attività sia regionale che nazionale. Quello del fine settimana infatti sarà solo l’antipasto di quello che vedremo ad Agropoli durante questa stagione”.

Si ricorda, a tal proposito, che sono stati assegnati ad Agropoli i campionati nazionali under 18 di Atletica che si terranno dal 21 al 23 giugno 2019. La città di Agropoli e l’associazione Atletica Agropoli sono state premiate dopo il successo delle finali Juniores e Promesse che si sono tenute nella capitale del Cilento, con ottimi risultati, a giugno 2018.
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, basket e canoa: un altro weekend all’insegna dello sport

Condividi con:

Sarà un altro weekend ricco di sport, ad Agropoli, quello che prenderà il via sabato 13 aprile. Sono in programma, infatti, due importanti eventi sportivi per altrettante discipline.

Si parte sabato, presso il porto turistico di Agropoli, alle ore 11.00 con le sfide del campionato nazionale di serie A, maschile e femminile, di canoa. Si andrà avanti fino alle 17.25. Si riprenderà poi domenica, 14 aprile, dalle 8.30 fino alle 13.45.

La competizione, promossa dalla Federazione Italiana Canoa Kayak, è organizzata dal Circolo Canottieri Agropoli, con il patrocinio del Comune di Agropoli. Numerose le società partecipanti: Gruppo Sportivo Canoa Catania, Circolo Canottieri Aniene, Circolo Nautico Posillipo, Pro Scogli Chiavari, Canottieri Mutina, Polisportiva Canoe Catania, Gruppo Canoe Roma, Jomar Club, Circolo Nautico Marina S. Nicola, Idroscalo Club, Canoa Club Napoli, Canottieri Eur, Cus Catania, Circolo Marino M. N. Sauro, Canoe Rovigo, C. Comunali Firenze, Circolo Nautico Palermo.

Doppio appuntamento anche per il basket. Presso il Palazzetto “A. Di Concilio” di via Taverne si svolgeranno le final four di Coppa Campania. Sabato 13 aprile, si terranno le semifinali: alle ore 18.00, si affronteranno Basket Bellizzi e New Caserta Basket; alle ore 20.00 sarà il turno di New Basket Agropoli e Cestistica Benevento. L’indomani, domenica 14 aprile alle ore 18.00, si svolgerà la finalissima, tra le vincenti delle sfide del giorno prima.



«Il prossimo – affermano il sindaco Adamo Coppola e il consigliere con delega allo Sport, Giuseppe Cammarota – sarà un nuovo weekend all’insegna dello sport. Ancora una volta, infatti, lo sport che conta pone la nostra città quale punto di riferimento a livello nazionale e campano, rispettivamente per quanto riguarda la canoa polo e il basket. Un motivo in più per scegliere Agropoli».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: da domani al via il servizio infopoint turistici

Condividi con:

Saranno operativi, a partire da domani, sabato 13 aprile, gli infopoint turistici sul territorio del Comune di Agropoli. In particolare: i punti informativi siti presso il Castello Angioino Aragonese e presso il Palazzo Civico delle Arti per i mesi di aprile e maggio saranno operativi tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle ore 20.00.

Per quanto riguarda il punto informativo sito in Piazza della Repubblica, sarà aperto sabato 13 e domenica 14 aprile dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Quindi a partire dal 19 aprile al 1 maggio, l’operatività sarà estesa a tutti i giorni.

Sarà altresì attivo l’infopoint stazione (gestito a cura della coop ViviCilento) che osserverà i seguenti orari: 13 a 14 aprile (ore 9.00-13.00); dal 18 al 20 aprile (orario continuato 9.00-19.00); 21 aprile (9.00-13.00; 16.00-20.00); 22 aprile (orario continuato 9.00-19.00); 23 e 24 aprile (9.00-13.00; 16.00-20.00); 25 aprile (orario continuato 9.00-19.00); dal 26 al 29 aprile (ore 9.00-14.00).

In seguito saranno attivati anche i punti informativi, presso il porto turistico e il Centro visite Trentova-Tresino.



«In occasione degli eventi sportivi – afferma il Sindaco Adamo Coppola – che ravviveranno la primavera agropolese, per le festività pasquali e non solo, nella nostra città arriveranno molte persone. Da qui la necessità di riattivare i punti informativi: un servizio molto utile e molto apprezzato da visitatori e turisti per aiutarli a conoscere la nostra città e le sue peculiarità».

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, raccolta differenziata: punti informativi mobili per chiarire i dubbi sul nuovo calendario

Condividi con:

Prosegue la campagna di comunicazione sulle nuove modalità di raccolta differenziata. Dopo la conferenza stampa del 20 febbraio scorso, i numerosi incontri che si sono tenuti nelle scuole del territorio e con gli operatori commerciali, la diffusione delle nuove regole avvenuta con i mezzi tradizionali (manifesti cartacei e distribuzione materiale informativo direttamente presso le abitazioni degli utenti) e via social, l’attivazione di un apposito indirizzo web dedicato (www.differenziatagropoli.it) e un’app “Ambiente Sarim”, domani, sabato 13 aprile, prenderanno il via anche i punti informativi mobili.

Le prime tre tappe sono le seguenti:
• sabato 13 aprile, dalle ore 16:00 alle 19:00, c/o Piazza Vittorio Veneto
• sabato 20 aprile, dalle ore 16:00 alle 19:00, c/o Piazza Moio
• sabato 04 maggio, dalle ore 16:00 alle 19:00, c/o Lungomare S. Marco

Dopo un primo periodo di prova, nel quale c’è chi si è già brillantemente e facilmente adeguato al nuovo calendario e chi ancora ha qualche dubbio, gli operatori della Sarim, gestore del servizio di igiene urbana sul territorio comunale, durante gli incontri “on the street” risponderanno alle domande dell’utenza cercando di chiarire tutte le perplessità, emerse nell’attuazione del nuovo calendario stilato.


«Come già preannunciato in partenza – afferma il sindaco Adamo Coppola – attiviamo un ulteriore servizio per venire incontro a quella fetta di cittadini ancora non molto avvezza a fare la giusta raccolta differenziata, che consta in poche semplici regole da seguire. Ricordiamo che l’obiettivo del raggiungimento del 65%, rispetto al 55 attuale, è un requisito di legge. In caso tale traguardo non venisse raggiunto, una cattiva raccolta differenziata si tradurrà in costi di smaltimento maggiori e di conseguenza ci vedremo costretti ad aumentare le attuali tariffe Tari. Di contro un miglioramento della percentuale potrebbe portarci nel tempo ad un taglio dei costi, che si riverserà ovviamente anche sui contribuenti. Quindi coloro che non effettuano una valida differenziata, non fanno altro che andare contro i propri interessi. Confido che dopo un primo periodo per adeguarsi, tutto possa rientrare e tutti possano contribuire a tenere pulita la città».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: sabato 13 aprile in programma l’iniziativa “Puliamo il porto”

Condividi con:

E’ in programma sabato 13 aprile, alle ore 10,30, presso il porto di Agropoli, “Puliamo il porto”. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola, vedrà la collaborazione con i diving center di Agropoli.

La mattinata consisterà nella pulizia dei fondali portuali invasi da plastica, cime in disuso, motori di barche affondati, pneumatici e qualsiasi altro materiale che purtroppo una volta entrato nel porto non è più uscito. All’evento parteciperanno anche alcune classi dell’Istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli.

«Restituiamo dignità all’area portuale – afferma il sindaco Adamo Coppola – grazie ad un’azione di pulizia che verrà effettuata da una serie di diving del posto, i cui sub si immergeranno e tireranno fuori tutti i rifiuti presenti. Un gesto che guarda all’ambiente e mira a restituire bellezza al nostro porto».



«L’evento di sabato – dichiara il vicesindaco ed assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento – condizioni meteo permettendo, tende a ripulire un’area invasa da rifiuti di ogni genere. Sarà rimosso tutto quanto è stato accumulato negli anni che, oltre ad essere fattori inquinanti, costituiscono un brutto colpo d’occhio. Sono azioni che ci impegniamo a svolgere con costanza al fine della salvaguardia dell’ambiente marino e, grazie alla partecipazione di alcune classi delle scuole medie miriamo anche a sensibilizzare i più giovani su un problema di stretta attualità come l’inquinamento del mare».

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, tutela e difesa dell’ambiente: ok al bando per le guardie ambientali

Condividi con:

È stato pubblicato sull’albo pretorio del Comune di Agropoli il bando per reclutare ispettori ambientali comunali volontari. Si tratta di figure che saranno attive sul territorio comunale, per svolgere attività di assistenza e supporto alla Polizia locale, alle Forze dell’ordine, in stretta collaborazione con l’Autorità Sanitaria Locale, per il servizio di vigilanza e controllo sul patrimonio culturale e naturalistico/ambientale, deposito, gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti; vigilanza e controllo in materia zoofila, con particolare riferimento agli abbandoni di cani e gatti; individuazione dell’amianto presente sul territorio comunale.

Coloro che avranno presentato domanda, saranno appositamente formati prima di essere affiancati alla vigilanza istituzionale. Le materie che saranno oggetto del corso sono le seguenti: nozioni sull’ordinamento costituzionale; nozioni di diritto ambientale, sui reati ambientali e violazione dei Regolamenti comunali ed Ordinanze sindacali e dirigenziali; elementi di utilizzo degli strumenti di acquisizioni immagini; nozioni in materia di tutela della privacy; reati contro la Pubblica Amministrazione; nozioni di diritto e procedura penale.

Nel contempo, è stato pubblicato un avviso di manifestazione d’interesse per l’affidamento del servizio di guardie zoofile ambientali. Si tratta di associazioni di volontariato le quali si occuperanno della formazione e della gestione dei volontari, funzione quest’ultima che verrà espletata raccordandosi prioritariamente con il comandante della Polizia municipale.

In entrambi i casi, le domande di adesione vanno presentate entro il 30 aprile 2019, alle ore 12.00.



«A breve – afferma il sindaco Adamo Coppola – avremo sul territorio comunale tante sentinelle che verranno impiegate per svolgere una serie di funzioni, tra le quali il controllo verso coloro che non effettuano nel modo corretto la raccolta differenziata e gli abbandoni di cani e gatti. In generale, la loro funzione sarà di difesa e tutela dell’ambiente. Una nuova scommessa che facciamo per la salvaguardia della natura che ci circonda».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: al via le domande per le cure termali per anziani ultrasessantenni

Condividi con:

Il Comune di Agropoli organizza un soggiorno per cure termali per anziani autosufficienti, a Contursi, presso le terme “Il Tufaro”.

Il periodo previsto è quello compreso tra il 13 e il 27 maggio. Il servizio, a titolo gratuito, comprende: viaggio di andata e ritorno; visita medica con controllo generale prima dell’inizio della cura. Sono disponibili 54 posti.

Possono partecipare: gli anziani ultrasessantenni, residenti nel Comune di Agropoli. Le domande dovranno pervenire al protocollo dell’Ente entro il 6 maggio 2019. Alla domanda deve essere allegata copia del documento d’identità del richiedente.



I moduli per la domanda ed altre informazioni sono reperibili presso l’ufficio dei servizi sociali del Comune o sul sito istituzionale.

L’elenco degli aventi diritto, in rapporto al numero dei posti disponibili, sarà formato tenendo conto della data di presentazione della richiesta al protocollo.
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: a breve al via la IV edizione di “Borgo in fiore”

Condividi con:

Torna l’appuntamento con “Borgo in Fiore”, iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Agropoli, in collaborazione con la Pro loco SviluppAgropoli e il Forum dei Giovani. La manifestazione, giunta quest’anno alla IV edizione, rientra nell’ambito dell’iniziativa “Comuni Fioriti”. Le finestre, i balconi, i portoni, i vicoli e gli angoli più suggestivi del centro storico saranno allestiti con decorazioni floreali.

Mercoledì 10 aprile, alle ore 11.30, è in programma la conferenza stampa di presentazione presso la Sala Giunta del Comune di Agropoli. Le iscrizioni al concorso potranno essere formalizzate sabato 13 aprile, in piazza Madonna di Costantinopoli oppure, in alternativa, presso la sede della Pro Loco SviluppAgropoli in via S. Pio X o telefonando al numero 345 5107220 (entro il 21 aprile).

E’ fissata il 1 maggio l’inaugurazione della manifestazione, in Piazza Madonna di Costantinopoli, mentre la cerimonia di premiazione si terrà il 28 giugno. Come di consueto ai concorrenti saranno assegnati dei cartelli numerati che dovranno essere esposti, per tutto il periodo del concorso, in prossimità dell’area decorata. In questo modo, i visitatori potranno ammirare gli allestimenti e dare la propria preferenza a quelli maggiormente graditi.

Tre le categorie che saranno premiate con il premio “Turista nel borgo”: Finestre fiorite, Balconi e scorci fioriti e Portoni Fioriti. Sarà possibile esprimere il proprio voto, entro il 28 giugno 2019, attraverso il sito ufficiale della Pro loco: www.prolocosviluppagropoli.it.



«Siamo giunti quest’anno alla IV edizione del Concorso “Borgo in Fiore” – afferma il sindaco Adamo Coppola – promosso dall’Amministrazione Comunale, con la collaborazione della Pro Loco SviluppAgropoli e il Forum dei Giovani. E’ il nostro personale omaggio alla primavera che esplode, in tutti i suoi colori e profumi nel borgo antico della nostra Città. Le decorazioni floreali prendono posto in vicoli, scorci, finestre, balconi e portoni, abbellendo uno degli angoli più suggestivi della nostra amata Agropoli e quel che è motivo di soddisfazione è che ad impegnarsi a migliorare il decoro della zona siano cittadini e commercianti, che ogni anno danno sfogo alla propria fantasia, per donare un abito tutto nuovo alla zona. L’impegno viene, puntualmente, premiato, oltre che dagli apprezzamenti espressi dai turisti, anche dai risultati del concorso stesso. Dal 2016 ormai, il nostro Comune viene premiato con tre fiori su quattro, entrando di fatto nel circuito nazionale dei “Comuni fioriti d’Italia” organizzato da Asproflor (Associazione produttori florovivaisti). Solo due sono i Comuni in Campania a farne parte: Agropoli e Minori. Questo ci darà anche la possibilità di essere inseriti nella guida “Comuni fioriti d’Italia 2019”».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: nuova strumentazione per il laboratorio analisi del presidio ospedaliero. A marzo svolti 30.000 esami

Condividi con:

Si arricchisce di nuova strumentazione il laboratorio analisi del presidio ospedaliero di Agropoli. Con delibera del commissario n. 255 del 21/03/2019 è stata operata una procedura negoziata per il completamento del pannello analiti di chimica, chimica clinica e immunochimica da destinare al laboratorio di analisi del presidio ospedaliero di Agropoli.

Tale fornitura, per 210.000 euro circa, è stata aggiudicata ad una ditta di Monza. Intanto, in attesa che il laboratorio diventi operativo h24, i dati di marzo scorso svelano un’attività notevole: sono stati ben 30.000 gli esami svolti. A darne notizia, il direttore responsabile dell’Unità operativa di Patologia clinica del P.O. di Agropoli, dott. Marcello Ametrano.

«Il compito della Unità operativa di Patologia clinica del P.O. di Agropoli – afferma Marcello Ametrano – è quello di contribuire alla diagnosi delle diverse patologie, alla prevenzione ed al monitoraggio terapeutico attraverso analisi chimico-cliniche, immunochimiche, ematologiche e microbiologiche, per lo svolgimento della quali utilizza le tecnologie biomediche più aggiornate. Il nostro impegno è quello di perseguire una decisa riduzione dei tempi di attesa ed assicurare attraverso una politica di miglioramento continuo della qualità della prestazioni erogate, garantendo risposte complete e adeguate al bisogno di salute dei cittadini. Ritengo utile sottolineare – precisa – che la nostra struttura è stata in grado di assicurare lo svolgimento ordinario delle attività nella straordinarietà, riferita al presidio di Agropoli, visto che l’operatività vera e propria del laboratorio è iniziata dal mese di luglio 2018, sia con l’esecuzione degli esami interni ed esterni e sia dell’implementazione di nuove metodiche. Esaurito il tetto di spesa della Regione Campania per alcune visite ed analisi di laboratorio, con la sospensione delle esenzioni presso le strutture convenzionate ed immancabili disagi, soprattutto per gli anziani e le fasce di utenza esenti dal pagamento del ticket, il laboratorio si è impegnato ad assicurare l’assistenza specialistica ambulatoriale senza interruzioni. E nel corso del mese di marzo 2019 sono stati eseguiti oltre 30.000 esami. Colgo l’occasione – conclude – per ringraziare il commissario straordinario per la disponibilità e collaborazione, senza la quale non saremmo arrivati a certi risultati. Infine è d’obbligo il mio ringraziamento al sindaco Adamo Coppola e all’Amministrazione comunale di Agropoli, in quanto senza il loro indispensabile interessamento, mai avremmo raggiunto, con tanta efficienza ed efficacia, determinati traguardi».



«Il percorso intrapreso – afferma il sindaco Adamo Coppola – continua, a piccoli passi, a dare i frutti. I numeri di esami svolti nel solo mese di marzo scorso, pari a 30.000, dimostrano l’importanza del servizio e la funzionalità dello stesso. Questo, come quello di Radiologia, che vanno implementati, devono costituire l’ossatura per ricostruire un pronto soccorso medico h24. Abbiamo tutti a cuore la salute nostra e dei nostri cari. Per questo profondiamo il massimo impegno affinché torni ad essere tutelata».

Comunicato stampa

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: il derby cilentano va all’Agropoli. Ora testa ai play-off

Condividi con:

La Polisportiva perde il derby cilentano contro l’Agropoli (1-0) e termina la stagione regolare al quarto posto. I giallorossi, dunque, nel primo turno dei play-off (28 aprile) affronteranno in trasferta l’Audax Cervinara.

Prima della gara scambio di magliette tra i presidenti della Polisportiva, Francesco Tavassi, e dell’Agropoli Calcio, Domenico Cerruti.
La società agropolese ha anche omaggiato il club ospite con delle targhe personalizzate. Buona anche la cornice del pubblico di fede giallorossa presente nel settore ospiti del Guariglia.

La cronaca. Al quinto di gioco, dopo un buon avvio dell’Agropoli, i delfini trovano il punto del vantaggio, ma il direttore di gara Guarnieri di Battipaglia, annulla per un fuorigioco di Pasqual. Al decimo, prima conclusione della Polisportiva: De Sio dai venti metri calcia però di poco alto sulla traversa difesa da Russo. Al tredicesimo ancora Polisportiva pericolosa: un tiro cross di Manzo non trova Romano pronto all’inserimento, vanificando cosi una buona opportunità per i giallorossi. Al ventinovesimo è Manzo dai venti metri, dopo una discesa di Romano, a battere verso la porta delfina, ma Russo ci metti i pugni per evitare guai peggiori. Per l’Agropoli, al trentunesimo, è Natiello ad impegnare Spicuzza, che blocca senza patemi il tiro schiacciato. Nel giro di un minuto, al giro di lancette numero trentatre, prima Manzo, impegna Russo, con un traversone insidioso, poi D’Attilio, dall’altra parte del campo, con un colpo di testa spedisce fuori da buona posizione. Al quarantesimo, dalla sua mattonella, Capozzoli vede rimpallata, da Itri, il suo sinistro, poi Graziani manda, il suo destro, debolmente tra le braccia di Spicuzza.



Nella ripresa la Polisportiva parte meglio e, al terzo, calcia in maniera pericolosa con Fernando, che non coglie però il bersaglio grosso. D’Attilio, al tredicesimo, spreca una colossale occasione dopo un servizio di Pasqual, sparando alle stelle dai pressi dell’area piccola. Al quarto d’ora applausi per Margiotta, che in acrobazia spedisce di poco sopra la traversa. L’Agropoli passa al sedicesimo, Natiello dall’interno dell’area trafigge Spicuzza, incolpevole, con un tiro che si insacca sotto l’angolino. La risposta giallorossa arriva praticamente subito: il cross di Manzo viene colpito da Fernando, che batte però in maniera debole favorendo la parata di Russo. La partita sale di ritmo: al ventesimo Margiotta serve Manzo, che si inserisce col tempo giusto ma vede rimpallato in angolo il suo destro. Al ventiduesimo bella discesa di Capozzoli che complice l’opposizione di Fariello, non dà forza alla sua battuta a rete. Dall’altra parte è Manzo, da fuori area, a creare grattacapi a Russo, bravo a bloccare un tiro insidioso del dieci giallorosso. Agropoli vicino al raddoppio al venticinquesimo: Capozzoli è devastante con la sua accelerazione, il numero sette non è freddo nell’uno contro uno con Spicuzza, che si salva con la complicità di Fariello che salva sulla linea. Al trentunesimo Margiotta, ancora in rovesciata, prova ad impensierire Russo, che abbranca la sfera senza difficoltà. Dopo due minuti Romano va vicino al pari, di testa l’esterno giallorosso viene chiuso sul più bello in angolo dalla retroguardia locale. Nel finale la gara si spegne: l’Agropoli cerca di tenere la palla lontana dalla sua metà campo senza concedere spazi ai ragazzi di Pirozzi. L’ultima occasione vede un cross di Manzo spegnersi sul fondo, termina così 1 a 0 per i padroni di casa.

Tabellino Agropoli 1-0 Polisportiva Santa Maria

Agropoli: Russo, Imparato, Mustone ( 32′ st. Pappalardo), Giura, Raimondi, Graziani, Capozzoli, Manzillo (24’st Masocco), D’Attilio, Natiello (35′ st. Di Lascio),Pasqual (26′ st.Lumbardu) . A disp: Capone, Maggio, Garofalo, Pappalardo, Russo F., Masocco, Di Lascio, Pirone, Lumbardo. All. Esposito.

Polisportiva Santa Maria 1932: Spicuzza, Lo Schiavo (1′ st Morena), Fariello, Itri, Fiorillo ( 41′ st.Manzo N.), De Sio, Fernando, Petrillo ( 30′ st. Altieri), Margiotta, Manzo P., Romano (41 st. Di Gregorio). A disp: Grieco, Trabelsi, Di Gregorio, Sangare, Silo, Pastore, Manzo N., Altieri, Morena, All. Pirozzi.

Arbitro: Giovanni Guarnieri di Battipaglia (De Rosa-Pollaro)

Reti: Natiello 61′

Note: Ammoniti: Lo Schiavo, Romano, Capozzoli. Spettatori:550 circa. Recupero 1′ pt e 5′ st.
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, segnalazioni plastica bruciata: controlli e pugno duro per gli incivili

Condividi con:

Da alcuni giorni, ci pervengono segnalazioni di soggetti che brucerebbero rifiuti, in particolare plastica, su terreni privati, il cui fastidioso odore e gli effetti negativi si disperdono nell’ambiente circostante.

Si ricorda che bruciare determinate tipologie di rifiuti, in particolar modo la plastica, produce inquinanti altamente tossici come le diossine e gli idrocarburi policiclici aromatici.

Le diossine sono molto dannose per la salute umana, soprattutto per i bambini che sono esposti alle diossine, anche a concentrazioni basse. Alcuni disturbi legati all’accumulo di diossine nei tessuti e negli organi provocano una serie di problematiche, quali: alterazioni del sistema immunitario, con riduzione e danneggiamento dei linfociti; danni allo sviluppo fetale; disturbi alla produzione, rilascio, trasporto, metabolizzazione, legame, azione o eliminazione di ormoni naturali del corpo, responsabili dell’equilibrio biochimico dinamico interno del nostro organismo e della regolazione dei processi riproduttivi e di sviluppo; effetti sull’equilibrio ormonale della tiroide. La TCDD (diossina) è classificata nel gruppo 1 degli agenti cancerogeni per l’uomo, dall’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro.

Gli idrocarburi policiclici aromatici, invece si liberano nell’ambiente nel corso di combustioni incomplete di legname, grassi e prodotti organici in generale, compresi i rifiuti urbani. A tutte queste molecole sono associati pericoli per la salute umana, quali tossicità acuta e cronica e malattie gravi.


«Ho allertato – afferma il sindaco Adamo Coppola – il Comando di Polizia municipale e i Carabinieri Forestali affinché implementino i controlli sul territorio, specie nelle aree periferiche, per porre fine ad un malcostume che risulta molto dannoso per la salute. Coloro che saranno colti in flagrante saranno sanzionati, oltre che denunciati all’Autorità giudiziaria».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: grande partecipazione al 3° incontro dell’iniziativa “Adotta un cane del tuo territorio”

Condividi con:

Si é svolto questa mattina il terzo incontro nell’ambito dell’iniziativa lanciata dal Comune di AgropoliAdotta un cane del tuo territorio”.

Erano presenti il sindaco Adamo Coppola; il comandante della Polizia municipale, Maggiore Carmine Di Biasi; il dottore Vincenzo Squillaro del servizio veterinario dell’Asl Salerno; le volontarie Ilaria Procida e Valentina Abbruzzese.

Hanno preso parte all’incontro numerosi bambini frequentanti le scuole del territorio, insieme alle insegnanti e a tanti genitori degli alunni stessi. I discenti hanno avuto modo di intrattenersi, dapprima in Piazza della Repubblica con i cuccioli, che sono stati condotti in loco per l’occasione dalla struttura Mister Dog Village Srls di Acerra, che ha in carico i randagi del Comune di Agropoli. Quindi ci si è spostati nell’Aula consiliare dove sono state mostrate le immagini di tutti i cani presenti nella struttura partenopea. Questi, tutti adottabili, sono visibili anche su https://www.comune.agropoli.sa.it/adotta-un-cane/.

E’ stata l’ennesima giornata di sensibilizzazione sul tema dell’abbandono e sull’importanza di adottare un cane. E per fortuna si iniziano, intanto, a vedere i frutti del lavoro che l’Amministrazione comunale e il canile stanno portando avanti da alcuni mesi: uno dei cani presenti, Nebbia, infatti, ha trovato casa. Ad adottarlo una giovane di Agropoli, Sara. Una piccola nota positiva dalla quale partire per ben sperare nel futuro.



«L’adozione di una cane – ha detto il sindaco Adamo Coppola – oltre ad essere un gesto d’amore verso un essere indifeso, magari maltrattato e abbandonato in passato, restituirà alla famiglia nella quale andrà vivere, tanto affetto e dedizione».

Purtroppo gli abbandoni sul territorio proseguono e per questo motivo, dalla prossima settimana, la Polizia municipale avvierà dei controlli a tappeto sul territorio, sulle microchippature. Coloro che non avessero provveduto ad iscrivere il proprio cane all’Anagrafe canina, sono invitati a farlo, pena pesanti sanzioni.
Comunicato stampa

Condividi con: