Agropoli: al via le domande per le cure termali per anziani ultrasessantenni

Condividi con:

Il Comune di Agropoli organizza un soggiorno per cure termali per anziani autosufficienti, a Contursi, presso le terme “Il Tufaro”.

Il periodo previsto è quello compreso tra il 13 e il 27 maggio. Il servizio, a titolo gratuito, comprende: viaggio di andata e ritorno; visita medica con controllo generale prima dell’inizio della cura. Sono disponibili 54 posti.

Possono partecipare: gli anziani ultrasessantenni, residenti nel Comune di Agropoli. Le domande dovranno pervenire al protocollo dell’Ente entro il 6 maggio 2019. Alla domanda deve essere allegata copia del documento d’identità del richiedente.



I moduli per la domanda ed altre informazioni sono reperibili presso l’ufficio dei servizi sociali del Comune o sul sito istituzionale.

L’elenco degli aventi diritto, in rapporto al numero dei posti disponibili, sarà formato tenendo conto della data di presentazione della richiesta al protocollo.
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: torna il corso gratuito di informatica per la terza età

Condividi con:

L’assessorato alle politiche sociali di Castellabate ripropone il progetto “Alfabetizzazione informatica” che prevede un corso di formazione di base per anziani ed adulti residenti nel comune, rivolto a chi è alle prime armi e vuole impadronirsi dei rudimenti per usare il computer e la navigazione in rete.

Il corso – completamente gratuito – sarà tenuto dai giovani del servizio civile nazionale nei mesi di marzo, aprile e maggio, per un giorno alla settimana in orario pomeridiano, all’interno dell’aula multimediale della scuola secondaria di primo grado di Santa Maria.

Si parte con le iscrizioni per l’edizione 2019 di un’attività già collaudata negli anni precedenti e che ha suscitato l’interesse di molti, grazie al desiderio, molto frequente tra gli anziani, di sentirsi al passo con i tempi.

Per maggiori informazioni l’ufficio di riferimento è quello dedicato alle politiche sociali e all’istruzione, sito nella sede distaccata in Via Roma a Santa Maria di Castellabate: 0974962321 – servizisociali@comune.castellabate.sa.it



«Si tratta di un ritorno davvero atteso per i partecipanti che continueranno ad acquisire nozioni di base sull’uso di computer, tablet e cellulare ma che permette loro anche di socializzare con i più giovani, creando un bel momento di scambio tra generazioni» rivela l’assessore alle politiche sociali, Elisabetta Martuscelli, che aggiunge: «L’Amministrazione ha sempre dimostrato attenzione verso la terza età con iniziative per sostenere la socializzazione degli anziani e il superamento delle problematiche legate al senso di inattività e di solitudine».

Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, “Nonni al Computer”: corso gratuito di informatica di base per gli over 60

Condividi con:

L’uso più efficace di PC, smartphone, tablet e la capacità di sfruttare al meglio un’App: le nuove tecnologie non avranno più segreti per gli over 60 di Castellabate, grazie alla possibilità di seguire il nuovo corso gratuito di informatica di base “Nonni al computer”.

Un progetto di alfabetizzazione digitale promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune che ha l’obiettivo di accelerare il processo di digitalizzazione della terza età, promuovere l’accesso ai nuovi servizi da parte di tutti i cittadini e migliorare le competenze digitali delle fasce di popolazione a rischio di esclusione.

Il corso, tenuto dai volontari del Servizio Civile, giovani docenti che accompagneranno gli studenti over alla scoperta del mondo digitale e dei social network, si terrà presso la Scuola secondaria di primo grado di Santa Maria due volte a settimana, il martedì e il giovedì, dalle 15 alle 16:30.

Sono già arrivate le prime adesioni, raccolte dall’Ufficio Politiche Sociali del Comune di Castellabate. La lezione di apertura del progetto, che si concluderà il 31 maggio, è prevista per il prossimo 5 aprile.



«Siamo sicuri che il contenuto delle lezioni potrà aiutare i partecipanti ad essere al passo coi tempi e più autonomi nell’esecuzione di alcune semplici operazioni», dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Elisabetta Martuscelli: «Ritengo inoltre che il punto di forza del progetto sia la distanza generazionale tra docenti e studenti, uno scambio di ruoli che rappresenterà certamente un’occasione di arricchimento per tutti»
Comunicato stampa

Condividi con: