Agropoli, “Per non dimenticare”: mostra al Palazzo Civico delle Arti

Condividi con:

E’ attiva, presso le sale espositive del Palazzo Civico delle Arti di Agropoli, la mostra “Per non dimenticare” dell’artista Alessandro Leo, a cura di Antonella Nigro.

Critico d’Arte, dedicata ai protagonisti dell’Arma dei Carabinieri che sono caduti in servizio donando la vita per la legalità.

Intensa la collezione delle opere plasmate attraverso l’antica arte della cartapesta leccese che, accuratamente, fa rivivere le figure del generale Carlo Alberto dalla Chiesa, Salvo D’Acquisto, Marco Pittoni, Vincenzo Carlo Di Gennaro, Francesco Corbeddu, Pasquale Iscaro, Emanuele Reali, Tiziano Della Ratta, Mauro Mitilini, Andrea Moneta, Otello Stefanini.



Atteso il finissage dell’evento che si terrà il 14 giugno, alle ore 18.00, che vedrà la partecipazione dell’artista, delle istituzioni cittadine nella persona del sindaco Adamo Coppola, del consigliere comunale delegato alla Cultura Francesco Crispino, dei rappresentanti dell’Arma e dei parenti dei caduti ai quali sarà fatto dono delle opere in mostra.

La mostra, ad ingresso gratuito, è visitabile, tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.00.
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, “Riflettere le fiabe”: esposizione artistica al castello

Castello dell'abate, Castellabate
Condividi con:

Nelle sale espositive del Castello dell’Abate, nel centro storico di Castellabate, il prossimo 16 maggio alle ore 18 si inaugura l’esposizione artistica dal titolo “Riflettere le fiabe” con animazione per i più piccoli.

Castello dell'abate, Castellabate
Castello dell’abate

Un’iniziativa culturale che gode del patrocinio del Comune di Castellabate e che vedrà l’esposizione di dipinti e disegni ispirati a fiabe e leggende più o meno note.

L’ideatrice e direttrice artistica Marisa Russo, del Gruppo Cilento Arte, ha coinvolto, con la collaborazione dell’insegnante Silvana Margiotta, gli alunni dell’I.C. Castellabate che esporranno le proprie opere insieme a quelle degli artisti Teresa Bisogno, Nicola D’Agostino, Vittoria Donadio, Romeo Lembo, Rita Lepore, Enzo Marotta, Maria Rosaria Verrone, Daniela Vitolo, Yvonne Zellweger.



L’assessore al turismo e alla cultura, Luisa Maiuri, commenta così l’iniziativa: «Da Pinocchio al brutto anatroccolo, da Aladino a Biancaneve, le fiabe sono il modo migliore per riflettere su noi stessi e sul mondo che ci circonda. Le attività ludico creative, inoltre, rappresentano ottimi strumenti alternativi all’uso dei videogiochi o dei cellulari. Attraverso questa mostra pittorica il Castello diventerà un luogo incantato, laboratorio didattico per grandi e piccini».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: Primavera-Estate 2018 all’insegna dell’Arte

Condividi con:

Sarà una primavera ed un’estate all’insegna dell’Arte e della Cultura per la Città di Agropoli. Oltre ai tanti eventi sportivi, operati e quelli ancora da fare, che si terranno nelle prossime settimane; all’iniziativa legata al “Maggio dei libri”; Agropoli promuove ulteriori forme di arte.

Alcuni dei suoi monumenti simbolo, il Castello, il Palazzo Civico delle Arti e la Fornace, diverranno, infatti, le sedi di una serie di mostre, proposte da artisti affermati e associazioni. Ricco il calendario, che vedrà avvicendarsi gli artisti che certamente cattureranno la curiosità dei tanti visitatori, attraverso i propri lavori.

«Allo sport, uniamo la cultura e le diverse espressioni di arte – dichiarano il Sindaco Adamo Coppola e il presidente della Commissione Cultura, Franco Crispino – per offrire sempre nuove motivazioni per convincere i visitatori a sceglierci, non solo per il nostro mare».



Programme mostre Primavera – Estate 2018

Palazzo civico delle Arti

  • Dal 3 al 31 maggio – “Dalla Reginetta delle Rose all’Amore, nelle opere di Ruggiero Leoncavallo”
    A cura di Maria Russo
  • Dal 3 a 25 giugno – “Vibrafusion’s Energy”
    A cura di Nikolay Deliyanev
  • Dal 3 al 15 luglio – “D’apres”
    A cura di Adriana Bavaresco
  • Dal 18 al 31 luglio – “Fantasie d’amore”
    A cura di Linda Hedelhoff
  • Dal 3 al 12 agosto – “La Divina Commedia”
    A cura di Associazione Artistica Sofy Music
  • Dal 1 al 15 settembre – “Le aurore di un evento”
    A cura di Luigi Francese
  • Dal 16 al 30 settembre – “Almaregia”
    A cura di Franco Tirelli, Diana D’Ambrosio e Francesco Giraldi
  • Dal 1 al 15 ottobre – “Amplexus”
    A cura di Maria La Mura
  • Dal 16 al 30 ottobre – “Prospettive”
    A cura di Francesca Zaccaria

Castello Angioino – Aragonese

  • Dal 2 al 30 giugno – “Estate nel Cilento”
    A cura di Helga Freimanner
  • Dal 1 all’8 luglio – Bamicarte
    A cura di Gerardo Prota
  • Dal 9 al 19 luglio – “Storia di un colore che mi ha scelto”
    A cura di Emilia Colangelo
  • Dal 20 al 30 luglio – “Sotto pelle”
    A cura di Luca Vallone
  • Dal 1 al 15 agosto – “Il Neoverismo sociale e Totò”
    A cura di Antonio Morgese (Presentazione del libro su Totò da parte dello stesso autore)
  • Dal 17 al 26 agosto – “Oltre la regione”
    A cura di Lorenzo Vicino
  • Dal 1 al 30 settembre – “Alma mediterranea”
    A cura di Liliana Comes
  • Dal 4 al 15 luglio – “Apocalyptic”
    A cura di Giuseppe Di Luccia
  • Dal 3 al 12 agosto – “La Divina Commedia”
    A cura di Associazione Artistica Sofy Music
  • Dal 14 al 31 agosto – “ San Francesco”
    A cura di Rosa Cianciulli

Fornace

  • Dal 3 al 12 agosto – “La Divina Commedia”
    A cura di Associazione Artistica Sofy Music

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: domani la III edizione del Premio Nazionale “Cav. Pietro Antelmo”

Condividi con:

É in programma domani, 25 aprile, alle ore 17.00, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli la III edizione del Premio Nazionale di arte figurativa, poesia, prosa, giornalismo “Cav. Pietro Antelmo”.

L’evento è finalizzato a ricordare e commemorare la nobile figura di Pietro Antelmo, già presidente della sezione cittadina “Reduci e combattenti” e del Centro sociale polivalente del Comune di Agropoli, che da qualche anno porta il suo nome. La manifestazione, organizzata dal Centro sociale, con il supporto della famiglia Antelmo, gode del patrocinio del Comune di Agropoli.

La responsabile del premio e del settore culturale del Centro sociale è Marilena Tiso, che ogni anno, sulla spinta delle due figlie del cavaliere, profonde grande impegno e dedizione nell’organizzazione della manifestazione che in soli tre anni è cresciuta notevolmente, portando a partecipare persone da tutta Italia. Due dei premiati infatti provengono: uno da Treviso (Francesco Lopreste); l’altro da Reggio Calabria (Paolo Marciano).



Sono stati circa 200 i partecipanti di quella che si sta rivelando anche un mezzo di promozione turistica.

Il tema specifico trattato nelle opere fatte pervenire presso la segreteria del Centro sociale è la pace. Folta partecipazione anche da parte di docenti e alunni dell’Istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli, fortemente voluta dal preside Bruno Bonfrisco. Prenderà parte all’evento il coro degli alunni del II Circolo di via Verga.

La giuria del premio è composta da: prof. Romeo Messano, prof. Assunta Iannicelli, prof. Marilena Tiso, Franco di Biasi.

Interverranno: il sindaco Adamo Coppola, il vicesindaco Elvira Serra, i consiglieri comunali Franco Crispino e Vanna D’Arienzo, dott. Alfonso Di Biasi, i giudici Vitaliano Esposito e Alfonso Carrato. Sarà presente anche l’ammiraglio Francesco Bonito, proficuo collaboratore del Centro sociale polivalente.

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: da domani la mostra dell’artista Ida Mainenti al Palazzo Civico delle Arti

Condividi con:

C’è attesa al Palazzo Civico delle Arti di Agropoli per la mostra di Ida Mainenti, artista nota nel vasto panorama dell’arte contemporanea per il suo talento e la sua versatilità, che spazia dalla pittura alla ceramica, dalle vetrate all’installazione. Il vernissage è fissato per domani, sabato 17 marzo alle 18.00.

Interverranno, oltre all’artista, Adamo Coppola, Sindaco della Città di Agropoli; Francesco Crispino, Presidente della Commissione Cultura, Istruzione e Beni Culturali e la prof.ssa Antonella Nigro, Critico d’Arte. Quest’ultima discuterà delle tematiche e dei contenuti espressi dall’artista.



La location del Palazzo Civico, sita a pochi passi dal porto turistico, ha presentato nel tempo kermesse di pregio, vantando la partecipazione anche di artisti già selezionati per la Biennale d’Arte di Venezia e di Roma e offre un’esposizione completa che, partendo dalle sale dell’Antiquarium, nelle quali si trovano importanti reperti archeologici in esposizione permanente, prosegue in quelle destinate alle mostre temporanee.

La mostra dell’artista salernitana resterà visitabile, con ingresso gratuito, fino al 17 aprile 2018, con il seguente orario: 10.00/12.30 e 16.30/20.00.

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: al museo Acropolis le opere di Luca Giordano e Paolo De Matteis

Condividi con:

Il museo Acropolis, sito nel borgo antico di Agropoli, si arricchisce di nuove prestigiose opere di fama internazionale. Sarà esposta, infatti, a partire dall’11 dicembre e fino all’8 gennaio 2018, la mostra dal titolo: “Un cilentano nella bottega del maestro“.

Si tratta di tre nuove opere di Luca Giordano: “Il ratto d’Europa”; “San Gennaro”; “Strage degli innocenti”. Giordano, rappresentante del barocco napoletano, fu influenzato dal Caravaggio e da Mattia Preti. A queste opere, che provengono da una collezione privata, si uniranno quelle del suo allievo Paolo De Matteis: “San Nicola”; “La deposizione del Cristo”; “San Giuseppe col bambin Gesù”; “San Michele Arcangelo in lotta contro il demonio”. Queste ultime sono di proprietà della Fondazione “Vico” che gestisce il museo.



Inaugurato nel giugno 2017, il museo comunale in pochi mesi di attività ha fatto già registrare migliaia di visitatori, italiani e stranieri. E il futuro appare ancora più roseo grazie all’impegno della Fondazione “Vico” su impulso dell’Amministrazione comunale.

«La civiltà di un popolo – afferma il Sindaco Adamo Coppola – si misura in base al grado di cultura che esso possiede. Stiamo dando ampio spazio a questo settore, sicuri che sia la carta vincente per ampliare la nostra offerta turistica. Da Città di mare e di Sport a Città della Cultura il passo è certamente ambizioso, ma a noi le sfide piace vincerle, come abbiamo dimostrato in questi ultimi anni e sappiamo di poter riuscire a spuntarla anche in questo caso».

«E’ la prima volta – afferma il professore Vincenzo Pepe, presidente della Fondazione “G. Vico” – che Agropoli ospita una mostra di livello internazionale, con autori che sono esposti, di solito, solo in importanti musei presenti in Europa e nel mondo. Si tratta certamente di una nuova importante attrazione turistica e culturale per Agropoli. L’utenza sta rispondendo molto bene: ad oggi il museo Acropolis ha fatto registrare numeri notevolmente maggiori rispetto a quelli della precedente location del Museo del Grand Tour».
Comunicato stampa

Condividi con: