Agropoli, Bandiera Blu 2019: riconoscimento per le spiagge e l’approdo turistico

Condividi con:

La Città di Agropoli conferma anche per il 2019 la Bandiera blu per le spiagge e gli approdi. Questa mattina si è tenuta a Roma, la consegna dell’importante riconoscimento internazionale, che viene assegnato di anno in anno alle località turistiche balneari che soddisfano criteri di qualità relativi alle acque di balneazione, alle spiagge ed ai servizi offerti. Si tratta del 20esimo riconoscimento consecutivo per le spiagge ed il settimo per l’approdo turistico.

Per l’Amministrazione comunale retta dal sindaco Adamo Coppola, era presente il vicesindaco nonché assessore al porto e demanio, Eugenio Benevento. Oltre alla spiaggia del lungomare S. Marco e della baia di Trentova, l’importante vessillo sventolerà anche quest’anno sulla spiaggia della marina, presso il porto turistico.

«Ancora una volta – afferma il sindaco Adamo Coppola – l’attenzione per il nostro mare è stata premiata con l’importante riconoscimento della Bandiera blu, vessillo che sventola sulle nostre spiagge da ormai due decenni e da alcuni anni anche per l’approdo rappresentato dalla spiaggia della marina. Tale riconoscimento ci spinge a fare ancora di più per assicurare spiagge accoglienti e mare limpido e trasparente, uniti ai servizi che sono indispensabili per il benessere degli utenti».



«Dopo la Bandiera verde dei pediatri – dichiara il vicesindaco Eugenio Benevento – riconfermiamo la Bandiera blu per le spiagge e l’approdo della marina. Siamo soddisfatti ma consapevoli che tanto c’è ancora da fare, in primis per risolvere l’annosa vicenda della posidonia oceanica. La ricerca di soluzioni prosegue affinché si arrivi ad una risoluzione definitiva. Ne approfitto anche per ricordare che dagli ultimi campionamenti effettuati dall’Arpac, il nostro mare risulta eccellente ovunque».

Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate Bandiera Blu anche nel 2019: conquistato il 21° vessillo consecutivo

Condividi con:

Il comune di Castellabate è presente alla conferenza “Bandiere Blu 2019” per l’ufficializzazione della conquista, per il ventunesimo anno consecutivo, del vessillo.

L’ambito riconoscimento premia la qualità delle acque e delle spiagge e rappresenta il simbolo per eccellenza dell’attenzione all’ambiente e all’ospitalità.

L’assessore all’ambiente Domenico Di Luccia e il Responsabile dell’ufficio di promozione turistica e culturale Enrico Nicoletta hanno appena ritirato la Bandiera Blu a Roma presso la Sala convegni del CNR, il consiglio nazionale delle ricerche.

La Bandiera, conferita dalla FEE, Foundation for Environmental Education, è una riconferma per un territorio che vanta tanti riconoscimenti per la bellezza paesaggistica e naturalistica. Anche quest’anno la ventunesima Bandiera Blu sventolerà quindi lungo tutto il litorale di Castellabate e verrà issata durante una manifestazione che avrà come cornice il suggestivo molo di Punta Licosa.

Per gli amanti della fotografia verrà lanciato sulla pagina Facebook istituzionale, il contest fotografico “La mia immagine in Blu”, che darà l’opportunità di pubblicare l’immagine di Castellabate che otterrà più “mi piace” e che farà da sfondo alla locandina 2019, diffusa sul territorio ed esposta in tutti gli uffici pubblici e le attività commerciali del Comune.



«Castellabate si conferma località turistica d’eccellenza, un esempio di grande attenzione per le acque di balneazione, per la depurazione e per la qualità della vita», dichiara l’assessore all’ambiente, Domenico Di Luccia: «La Bandiera Blu è sinonimo di qualità ambientale, un ottimo traguardo, per noi consolidato, che fa ben sperare in un futuro sempre più sostenibile per il nostro territorio».
Comunicato stampa

Condividi con: