Giancarlo Giannini chiude la rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto”

Condividi con:

Sarà il pluripremiato attore Giancarlo Giannini a chiudere il sipario in grande stile sulla rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto”, organizzata dall’Assessorato al turismo e alla cultura e cofinanziata con fondi POC della Regione Campania.

Sabato 1° giugno alle ore 21 in Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate, Giancarlo Giannini si esibirà nello spettacolo “Le parole note”, incentrato su una serie di brani e poesie sul tema dell’amore.

Villa Matarazzo, Santa Maria di Castellabate
Villa Matarazzo

Si tratta di uno spettacolo che coniuga poesia e musica: Giancarlo Giannini sarà infatti accompagnato dal “Marco Zurzolo quartet”, formato da Marco Zurzolo al sassofono, Carlo Fimiani alla chitarra, Aldo Perris al contrabbasso e Marco Gagliano alla batteria. Autori come Neruda, Garcia Lorca, Marquez, Shakespeare, verranno declamati con l’inimitabile voce calda e penetrante di Giannini che condurrà gli spettatori in atmosfere sublimi, nostalgiche, appassionate e in un viaggio letterario dal Duecento fino ai giorni nostri.



L’assessore al turismo e alla cultura, Luisa Maiuri, dichiara in merito alla chiusura della fortunata rassegna culturale: «Gli appuntamenti organizzati nell’ambito di Castellabate il luogo dell’incanto sono stati un crescendo di emozioni con serate di musica e di teatro che hanno reso il nostro borgo centro culturale di riferimento anche nel periodo invernale e primaverile. Concludere la rassegna con la prestigiosa presenza dell’attore Giancarlo Giannini che, nel corso della sua lunga ed intensa carriera internazionale, ha vinto ambiti riconoscimento quali David di Donatello, Nastro d’argento, Globo d’oro e che l’ha visto candidato agli Oscar, è un ottimo modo anche per anticipare una stagione di eventi estivi di grande richiamo».
Comunicato stampa

Condividi con:

Ruote nella Storia: il 9 giugno raduno nazionale di auto storiche a Castellabate

Condividi con:

Castellabate, in provincia di Salerno, noto alle cronache anche per l’ambientazione del film “Benvenuti al Sud”, dove si mostrano le incredibili bellezze paesaggistiche della zona, è il luogo del nuovo appuntamento di Ruote nella Storia, la manifestazione che porta l’eredità culturale dell’automobilismo d’epoca negli scenari più incantevoli d’Italia.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione di ACI Storico con l’associazione i Borghi più belli d’Italia e vede questa volta coinvolto nell’organizzazione l’Automobile Club di Salerno.

L’appuntamento è domenica 9 giugno a piazza Mazzini (Salerno) alle ore 8.00. Qui i partecipanti saranno accolti da un caffè di benvenuto offerto da Sara Assicurazioni di Salerno, potranno accreditarsi e riceveranno i documenti necessari e alcuni gadget dell’evento.

Dalle ore 9.30 partirà la manifestazione vera e propria, con la rievocazione del Circuito Storico di Salerno, il circuito cittadino che, tra il cuore della città e il lungomare, ospitò negli anni ’50 e ’60 alcune edizioni del Gran Premio Città di Salerno, prima che le gare cittadine venissero definitivamente bandite in virtù di un’accresciuta attenzione verso la sicurezza.

Il convoglio di auto storiche partirà poi alla volta di Castellabate, il comune costiero affacciato sul golfo che racchiude in sé la magia del Cilento. Il borgo fa parte dei territori del parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco dal 1998.



Durante il percorso è previsto un check point con controllo a timbro nell’area di Paestum, si proseguirà poi nell’itinerario sino a raggiungere la meta. Una volta giunti a Castellabate avrà luogo una mostra statica delle vetture, che potranno essere ammirate da appassionati e curiosi. È prevista quindi una visita guidata del borgo e del Castello da cui prende il nome.

Alle ore 14.00 i partecipanti potranno pranzare gustando alcuni piatti del territorio presso l’Hotel Hermitage, in località San Marco di Castellabate. La struttura, immersa nel verde e realizzata in un romantico casale del secolo scorso finemente ristrutturato, ospiterà anche le cerimonie di riconoscimento e consegna dei premi. Il pranzo sarà offerto gratuitamente ai soci ACI ed ACI Storico.

Il commiato, con i saluti finali, è previsto per le ore 17.

Le iscrizioni rimarranno aperte sino al 4 giugno 2019.
Comunicato stampa

Condividi con:

“Il Sindaco Pescatore” con Ettore Bassi a Castellabate: le interviste

Featured Video Play Icon
Condividi con:

Nella Basilica di Castellabate è andato in scena tra applausi e commozione “Il Sindaco Pescatore” tratto dall’omonimo libro di Dario Vassallo con i testi di Edoardo Erba e la regia Enrico Maria Lamanna.

La Rassegna “Castellabate il Luogo dell’incanto” ha avuto tra gli ospiti Ettore Bassi eccellente interprete del compianto sindaco Angelo Vassallo.



La rassegna culturale organizzata dall’assessorato al turismo e alla cultura del comune e cofinanziata con fondi regionali si chiuderà il prossimo sabato 1° giugno con Giancarlo Giannini in Villa Matarazzo.

19 Maggio 2019, Basilica pontificia di Castellabate

Guarda il video di Comune di Castellabate – Servizio, immagini e montaggio di Germana Derì

 

Condividi con:

Castellabate: riconoscimento all’illustre medico, con origini cilentane, Nicholas Chiorazzi

Condividi con:

L’amministrazione comunale di Castellabate assegnerà un riconoscimento al professor Nicholas Chiorazzi, illustre medico e ricercatore negli Stati Uniti.

La cerimonia di consegna del riconoscimento si terrà il 27 maggio alle ore 12 presso l’aula consiliare “Corrado Grande” del comune, in piazza Lucia a Santa Maria.

Le radici familiari legano il professor Chiorazzi a Castellabate, i suoi avi sono nati proprio nel comune cilentano prima di emigrare in America. Nicholas Chiorazzi vanta un curriculum pregevole a livello internazionale ed è attualmente a capo del Karches Center per la ricerca sulle leucemie linfocitiche croniche all’Istituto Feinstein a Manhasset, New York.

Suo nonno materno, Nicola Ippolito nato a Castellabate l’11 novembre 1877, giunse a New York il 4 novembre 1899 sulla nave Sempione partita da Napoli.

Il medico si trova in Italia per ricevere il premio “Prof. Aniello Ferrara” promosso dall’associazione “Raffaele Passarelli”. Interverranno alla cerimonia, condotta da Enrico Nicoletta, responsabile dell’ufficio turistico, il Sindaco Costabile Spinelli, la Dott.ssa Enrica Ferrara, il presidente della cooperativa medica “Parmenide”, dott. Luigi Di Gregorio, il presidente della società italiana di citometria, dott. Giovanni D’Arena, il presidente dell’associazione “Avrò cura di te”, dott. Giovanni Luongo.



Il Sindaco, Costabile Spinelli, dichiara in merito: «Una storia di emigranti a noi molto vicina, motivo di vanto per le origini castellabatesi dei suoi nonni e per gli eccellenti risultati professionali conseguiti nella ricerca medica ed in particolare nella cura della leucemia linfatica cronica. È un vero piacere poter accoglierlo nel nostro Comune, legato alle sue radici e mostrargli l’affetto di una comunità che ha storicamente lasciato una parte di sé ben oltre i proprio confini geografici».

Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: maggiore rigidità nella riscossione delle entrate comunali

Condividi con:

L’amministrazione del comune di Castellabate sceglie di intensificare le attività di recupero coattivo dei crediti in favore dell’ente, attraverso il miglioramento della gestione e della capacità di riscossione delle entrate.

Dopo aver predisposto la mappatura del territorio comunale, la revisione della numerazione civica e della toponomastica, al fine di avviare una capillare attività di verifica del territorio, l’amministrazione guidata dal Sindaco Costabile Spinelli, con la delibera di Giunta Comunale n. 98 del 17/05/2019, ha dato il via agli uffici preposti di mettere in campo azioni mirate al recupero avviando la riscossione coattiva dei crediti di natura tributaria ed extra tributaria, le sanzioni amministrative al codice della strada e le altre entrate comunali.



Il Sindaco Costabile Spinelli dichiara in merito alla decisione: «Pagare le tasse è un dovere di tutti gli utenti per questo, per migliorare la capacità di riscossione delle entrate dell’ente, intendiamo avvalerci dell’affidamento del servizio di supporto alla riscossione coattiva e allo svolgimento dell’attività giudiziale ed extragiudiziarie che, allo stato attuale, non è perseguibile esclusivamente dal personale amministrativo interno. Questo servirà anche a tutelare i contribuenti che, diversamente dai morosi o inadempienti, pagano correttamente e regolarmente i tributi comunali utilizzati per l’erogazione di servizi d’eccellenza di cui tutti i cittadini godono indistintamente».

Comunicato stampa

Condividi con:

“Castellabate Film Festival”: sabato 25 maggio si terrà la premiazione

Condividi con:

Sabato 25 maggio alle ore 18 in Piazza Lucia a Santa Maria si terrà la proiezione e la cerimonia di premiazione dei video realizzati dagli alunni dell’I.C. Castellabate per la prima edizione del progetto “Castellabate Film Festival”.

La piazza diventerà per un intero pomeriggio un vero e proprio “villaggio del cinema” grazie all’iniziativa realizzata dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del comune e portata avanti in collaborazione con l’I.C. Castellabate e Film Studio.

Gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria di I grado hanno partecipato attivamente alla realizzazione dei cortometraggi e degli spot nel corso dell’anno scolastico. Il prossimo 25 maggio i film verranno proiettati durante un evento condotto da Enrico Nicoletta, responsabile dell’ufficio turistico del comune, e da Raffaella Giaccio, giornalista televisiva, e votati da una giuria di esperti composta da registi, insegnanti produttori e operatori culturali.

I temi dei video, ben 7 cortometraggi e 9 spot, intendono lanciare messaggi universali quali l’amicizia, l’ambiente, l’inclusione e il web come risorsa. I premi da assegnare saranno il “Trofeo Castellabate” al miglior film e i “Trofei Flora Giuda” al miglior attore e alla migliore attrice in ogni sezione, un premio dedicato alla figura di un’insegnante molto amata e che nel corso della sua carriera ha dedicato molto tempo a progetti legati alla recitazione.



L’assessore alla Pubblica Istruzione, Elisabetta Martuscelli, soddisfatta della prima edizione dell’attività didattica che ha coinvolto positivamente le classi dell’intero istituto, commenta così l’evento di chiusura: «Un progetto fortemente voluto dall’amministrazione che è stato subito accolto dalla Dirigente scolastica Gina Amoriello e dagli insegnanti, realizzato magistralmente dalla Film Studio di Gianni Petrizzo. I veri protagonisti sono i nostri piccoli attori che stupiranno sicuramente la giuria e il pubblico presente perché, con crescente entusiasmo, hanno realizzato dei piccoli film su temi molto importanti e nel contempo promosso il nostro territorio, rendendo Castellabate ancora una volta set privilegiato per le storie proposte».

Comunicato stampa

Condividi con:

Nasce “Marevivo – Divisione Sub” nell’AMP Santa Maria di Castellabate

Condividi con:

La Divisione Sub Marevivo nasce nell’Area Marina Protetta Santa Maria di Castellabate per opera di Natale De Santis, presidente dell’A.S. Cilento Sub New, e di un gruppo di amici amanti del mare.

Santa Maria

Lo scopo è di promuovere e diffondere una mission importante volta a tutelare la biodiversità, lo sviluppo sostenibile, la valorizzazione e la promozione delle Aree Marine Protette, partecipando anche ad iniziative di salvaguardia ambientale promosse dai vari Enti territoriali. Inoltre, coinvolgendo attivamente il mondo della subacquea, si vuole salvare il mare dalla plastica visto che 134 specie marine del Mediterraneo sono vittime di ingestione di plastica e molte altre ne rimangono intrappolate e uccise

“Il nostro obiettivo principale – dichiara Natale De Santis – è monitorare e ripulire costantemente i punti di immersione della nostra bellissima Area Marina Protetta e trasmettere a tutti il rispetto e l’amore per il mare con la speranza di costruire un mondo in cui l’uomo possa vivere in armonia con la natura.”


Soddisfatto il Consigliere comunale con delega all’Area Marina Protetta Assunta Niglio, che commenta così l’iniziativa: “La grande opera dell’esercito di volontari è fondamentale per migliorare la qualità della vita nei luoghi in cui viviamo, per preservarli e custodirli. Oggi abbiamo tutti il dovere morale di adoperarci per limitare i danni ambientali e Marevivo è, sicuramente, un validissimo interlocutore per la tutela e la difesa della risorsa mare”.

Cosa fa Marevivo

L’Associazione nasce nel 1985. Da allora si batte senza sosta per la difesa del mare e delle sue risorse, generando, nel corso degli anni, una rete articolata di rapporti con istituzioni, cittadini e categorie di settore, su scala nazionale ed internazionale.

Per le sue attività in Italia e all’estero, si avvale del supporto dei comitati scientifico e giuridico, di delegazioni territoriali, di una divisione subacquea e di un’organizzazione capillare di volontari e iscritti.

Le sue attività, i progetti e le campagne in difesa dell’ambiente marino, svolti con l’impegno volontario dei propri associati e con il sostegno di istituzioni e aziende private, puntano a suscitare interesse e consenso, grazie ad una intensa e significativa forza comunicativa, che consente all’associazione di incidere nei processi e nelle politiche di riferimento.
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, circolazione estiva 2019: attivazione varchi ZTL e aree pedonali

Santa Maria di Castellabate
Condividi con:

L’entrata in vigore delle strade accessibili ai soli autorizzati con pass ZTL partirà da subito a Santa Maria e dal 1° giugno nelle altre frazioni del territorio San Marco, Lago, Ogliastro Marina e Castellabate capoluogo.

Santa Maria di Castellabate
Santa Maria

L’Amministrazione di Castellabate, con delibera di Giunta Comunale n. 103 del 17 maggio 2019, ha infatti istituito la Disciplina del traffico, con Zona a Traffico Limitato e Aree Pedonali Urbane, che resterà attiva fino al prossimo 30 settembre.

Alcune aree del territorio necessiteranno, quindi, di apposita autorizzazione per il transito e la sosta nei diversi settori. In queste aree i residenti, i proprietari di immobili, i locatari, i dipendenti e i professionisti potranno accedere previo rilascio dell’autorizzazione del Comando Polizia Municipale di Castellabate.

Per evitare lungaggini burocratiche le autorizzazioni permanenti rilasciate negli anni precedenti restano valide anche per il corrente anno ed eventuali sostituzioni o modifiche restano gratuite. Anche quest’anno è stata anticipata l’entrata in vigore della disciplina estiva per evitare la congestione dei centri cittadini.

Per ulteriori informazioni sulle modalità e sugli aventi diritto, gli interessati potranno rivolgersi al Comando ubicato alla via Roma della frazione Santa Maria, oppure telefonare al numero 0974/961531.



«Queste misure ci consentono di ottenere una mobilità pubblica migliore e una maggiore sicurezza per le strade, limitando i disagi ai cittadini durante il periodo di maggior afflusso di veicoli – dichiara il Sindaco Costabile Spinelli – lo scopo dell’entrata in vigore anticipata delle ZTL e delle aree pedonali stagionali è rendere Castellabate già pronta ad accogliere i turisti e ben organizzata all’arrivo dei tanti che scelgono le varie frazioni del nostro territorio per le proprie vacanze».
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate Servizi e gestione parcheggi: interrogazione della Minoranza

Condividi con:

I consiglieri di minoranza Alessandro Lo Schiavo, Marco Rizzo, Caterina Di Biasi e Luigi Maurano, mediante la successiva nota stampa e interrogazione chiedono chiarimenti al Comune riguardo il tema della gestione della sosta e dei parcheggi, servizio affidato alla società in house “Castellabate Servizi”.

Condividi con:

Castellabate: al castello in scena “Il Sindaco Pescatore” con Ettore Bassi

Castello dell'abate, Castellabate
Condividi con:

Penultimo appuntamento con la rassegna culturale “Castellabate il luogo dell’incanto”, domenica 19 maggio alle ore 21 nel Castello dell’Abate, centro storico, andrà in scena “Il Sindaco Pescatore”.

Castello dell'abate, Castellabate
Torre e esterni del Castello

Una storia vera, tratta dall’omonimo libro di Dario Vassallo con i testi di Edoardo Erba e la regia di Enrico Maria Lamanna. Interprete eccellente il noto attore Ettore Bassi, attualmente tra i protagonisti della trasmissione RaiUno “Ballando con le stelle”, che vestirà i panni di Angelo Vassallo, accompagnato in scena dai bambini di Castellabate, selezionati per l’occasione.

Lo spettacolo, ad ingresso libero, è inserito nel programma di eventi promossi dall’Assessorato al turismo e alla cultura del Comune di Castellabate e co-finanziati con i fondi POC della Regione Campania.

Lo spettacolo teatrale racconta la storia di un eroe normale, Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore appunto che la sera del 5 settembre 2010, mentre rincasava alla guida della sua auto, è stato barbaramente assassinato. Un uomo che ha sacrificato con la sua vita l’impegno di amministrare per difendere e migliorare la sua terra e le sue persone. Esempio di rigore nel rispetto della legge, con modi severi e fermi, che però permettono di mantenere intatta la bellezza del suo Comune, Pollica, e del Cilento tutto.



L’assessore delegato al turismo e alla cultura, Luisa Maiuri, dichiara in merito all’appuntamento: «È ancora aperta la ferita legata a questa vicenda a noi molto vicina, è per questo un onore poter dedicare una serata alla memoria di Angelo Vassallo, attraverso la voce di Ettore Bassi e alla vicenda tratta dal libro di Dario Vassallo. La rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto”, che ha visto un susseguirsi di emozioni con appuntamenti destinati ad animare il nostro territorio anche in bassa stagione, sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico e si concluderà il 1° giugno in Villa Matarazzo con la grande e attesa partecipazione di Giancarlo Giannini»
Comunicato stampa

Condividi con:

Nuovo programma televisivo sulle vacanze: Castellabate ancora protagonista

Condividi con:

È in lavorazione una nuova trasmissione televisiva che permetterà agli spettatori di scoprire affascinanti destinazioni turistiche italiane, offrendo informazioni e utili consigli sia ai proprietari di strutture ricettive sia ai turisti in cerca di nuove mete.

Gli autori del programma a tema vacanze hanno scelto di realizzare alcune riprese proprio nel caratteristico borgo di Benvenuti al Sud. Da qui la sinergia tra il direttore della Film Commission Regione Campania, Maurizio Gemma, attualmente impegnato nel prestare assistenza alla società di produzione Wavy – Fremantle Unit, e l’ufficio di promozione turistica e culturale del Comune, nella persona del responsabile Enrico Nicoletta.

Una delle puntate del programma sarà interamente dedicate al territorio del Cilento e in particolare a Castellabate, con riferimento agli ambienti più rappresentativi e suggestivi del luogo.

Le attività di ripresa, dal 16 al 19 maggio, verranno realizzate a cura di una troupe di circa 20 persone, con l’utilizzo di attrezzatura leggera e non invasiva, nel pieno rispetto dell’integrità dei luoghi, della privacy e della sicurezza dei cittadini.

Parte delle riprese verranno effettuate con moderne apparecchiature radiocomandate per riprese aeree a bassa quota, che esaltano ancor di più le bellezze paesaggistiche del territorio.



Il Sindaco Costabile Spinelli manifesta la sua soddisfazione: «Castellabate è stata scelta ancora una volta per il piccolo schermo, si tratta di un’ulteriore conferma del lavoro di promozione turistica e di valorizzazione che si sta portando avanti nel nostro comune, uno step che si somma ai tanti riconoscimenti raggiunti. L’impegno per la crescita del nostro territorio, insomma, continua a dare i suoi frutti, lo dimostra anche la sinergia con la Film Commission regionale che si rinsalda successo dopo successo, anche dopo la realizzazione delle note pellicole cinematografiche Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord».
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, “Riflettere le fiabe”: esposizione artistica al castello

Castello dell'abate, Castellabate
Condividi con:

Nelle sale espositive del Castello dell’Abate, nel centro storico di Castellabate, il prossimo 16 maggio alle ore 18 si inaugura l’esposizione artistica dal titolo “Riflettere le fiabe” con animazione per i più piccoli.

Castello dell'abate, Castellabate
Castello dell’abate

Un’iniziativa culturale che gode del patrocinio del Comune di Castellabate e che vedrà l’esposizione di dipinti e disegni ispirati a fiabe e leggende più o meno note.

L’ideatrice e direttrice artistica Marisa Russo, del Gruppo Cilento Arte, ha coinvolto, con la collaborazione dell’insegnante Silvana Margiotta, gli alunni dell’I.C. Castellabate che esporranno le proprie opere insieme a quelle degli artisti Teresa Bisogno, Nicola D’Agostino, Vittoria Donadio, Romeo Lembo, Rita Lepore, Enzo Marotta, Maria Rosaria Verrone, Daniela Vitolo, Yvonne Zellweger.



L’assessore al turismo e alla cultura, Luisa Maiuri, commenta così l’iniziativa: «Da Pinocchio al brutto anatroccolo, da Aladino a Biancaneve, le fiabe sono il modo migliore per riflettere su noi stessi e sul mondo che ci circonda. Le attività ludico creative, inoltre, rappresentano ottimi strumenti alternativi all’uso dei videogiochi o dei cellulari. Attraverso questa mostra pittorica il Castello diventerà un luogo incantato, laboratorio didattico per grandi e piccini».
Comunicato stampa

Condividi con:

Titolo sportivo Gelbison: la Polisportiva Santa Maria vuole conquistare la “D” sul campo

Condividi con:

Dopo le voci sulla presunta trattativa per l’acquisto del titolo sportivo della Gelbison da parte della Polisportiva Santa Maria 1932, ecco la nota stampa integrale rilasciata dalla società di Castellabate con le dichiarazioni del presidente Francesco Tavassi che smentiscono le indiscrezioni circolate:

Abbiamo appreso, stamane, dal web, tra lo stupore, la notizia dell’interessamento della Polisportiva Santa Maria 1932 all’acquisizione del titolo sportivo della Gelbison, società cilentana che milita nel campionato di serie D.

Mi preme, quindi, in qualità di presidente, smentire categoricamente una notizia non veritiera, in quanto la nostra società non è stata mai interessata, e non lo è tuttora, ad acquisire il titolo della Gelbison, con cui non c’è alcuna trattativa.

Siamo tra i club più longevi della Campania, nel 2022 taglieremo il traguardo dei novanta di storia, ragion per cui abbiamo un’identità fortemente radicata con il nostro territorio e con la nostra gente che va al di là della categoria di appartenenza.



La D è sicuramente uno degli obiettivi societari, che proveremo a raggiungere sul campo, con la nostra matricola e con la nostra gloriosa maglia giallorossa.

In merito alla Gelbison, posso semplicemente augurare al club cilentano, con cui ci sono stati sempre ottimi rapporti di amicizia, di riuscire a mantenere il titolo e la categoria, così da ritrovarci magari da avversari in D nei prossimi anni.
Comunicato stampa

Condividi con:

“Le ninfe della tammorra” in concerto a San Marco per la rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto”

Condividi con:

Concerto de in piazza Comunale a San Marco di Castellabate per la rassegna “Castellabate il luogo dell’incanto” promossa dall’assessorato al turismo e alla cultura.

30 aprile 2019 – San Marco di Castellabate
Guarda il video di Comune di Castellabate – Servizio di Germana Derì

 

Condividi con: