Archivi tag: castellabate

Featured Video Play Icon

Molti dubbi sulle decisioni arbitrali, Santa Maria sconfitto in Irpinia

Condividi con:

Vince al fotofinish l’Audax Cervinara con un gol di Zerillo. Sconfitta immeritata della Polisportiva che ha disputato una grande partita, su un campo pesantissimo, e pagato anche un arbitraggio a dir poco casalingo. Hanno deciso un calcio di rigore inesistente concesso nel primo tempo e un gol al 93esimo viziato da sospetto fuorigioco. La cronaca. La prima azione del match è di marca giallorossa: Romano va via sul fondo e crossa verso il centro dell’area, il colpo di testa di Cherillo è bloccato da Stasi. Gioca bene la Polisportiva che in altre due circostanze si rende pericolosa nell’area del Cervinara. Al primo e unico affondo dei padroni di casa nel primo tempo, che arriva al 13’, l’arbitro regala un calcio di rigore per un tocco inesistente di Trabelsi su Befi. Come se non bastasse, i giallorossi restano anche in dieci per le proteste di De Sio. Dagli undici metri, Befi porta in vantaggio la squadra irpina. Non è la prima volta che la Polisportiva paga arbitraggi nefasti in questa stagione. Nonostante l’inferiorità numerica e lo svantaggio, sono gli ospiti a tenere molto meglio il campo, ai limiti della praticabilità. Romano ci prova dalla distanza, ma senza fortuna. Nel finale del primo tempo, Margiotta prova a girare in area di rigore, ma viene fermato sul più bello.



Nella ripresa, gli irpini sono subiti pericolosi con un tiro di Fusco deviato in angolo da Spicuzza e con un colpo di testa di Befi che esce di un soffio. La Polisportiva, dopo la sfuriata dei padroni di casa, torna a insidiare Conti e compagni con una conclusione di Cherillo. Il meritato pareggio arriva al 18’ con un tiro di Margiotta, a seguito di un calcio piazzato, che supera un incolpevole Stasi. Al 30’ occasionissima per Befi che supera con un pallonetto Spicuzza, ma Itri salva sulla linea con un colpo di testa. Nella parte finale della partita, i padroni di casa provano il tutto per tutto senza trovare però la strada del gol. La rete arriva all’ultimo affondo con Zerillo, tra le proteste per un sospetto fuorigioco. Termina così 2 a 1 per l’Audax Cervinara, per i giallorossi si tratta dell’ennesima beffa.

Tabellino Audax Cervinara 2-1 Polisportiva Santa Maria 1932

Audax Cervinara: Stasi, Cioffi, Brogna, Befi, Fusco (42’ st La Torre), Krivca (16’ st Iaquinto), Calandrelli, Conti, Furno, Petrone (26’ st Zerillo), D’Andrea (34’ st Russolillo) . A disp.: Napolitano, Ricci, Casale L., La Torre, Iaquinto, Russolillo, Zerillo, Taddeo, Guida. All. Iuliano.

Polisportiva Santa Maria 1932: Spicuzza, Trabelsi, Fiorillo (32’ st Pastore), De Sio, Fariello, Itri, Fernando, Joof, Margiotta (39’ st Altieri), Cherillo (23’ st Petrillo), Romano (37’ st Morena). A disp.: Tomei, Paragano, Pastore, Manzo N., Petrillo, Morena, Sangare, Manzo P., Altieri. All.: Pirozzi.

Arbitro: Romanelli di Lanciano (Recano-Luciano)

Reti: 15: pt Befi su rigore, 18’ st Margiotta, 48’ st Zerillo.

Ammoniti: Fariello, Fernando, Trabelsi, Krivca. Espulso De Sio al 14esimo del primo tempo.

Sintesi Audax Cervinara 2-1 Polisportiva Santa Maria 1932

 


Comunicato stampa

 

Condividi con:

Castellabate: apertura di un ufficio di stato civile e anagrafe anche a S.Marco

Condividi con:

L’Amministrazione di Castellabate ha scelto di istituire un ulteriore ufficio di stato civile e anagrafe, il terzo sul territorio comunale che si somma a quelli già attivi a Santa Maria e nel centro storico. La sede distaccata sorgerà a breve negli uffici comunali di Via Marinelli a San Marco, allo scopo di favorire una migliore visibilità dell’offerta del territorio e di offrire anche ulteriori possibilità di contrarre matrimoni con rito civile, oltre che nella sede della casa comunale.

San Marco di Castellabate
San Marco e Licosa

Un atteso ritorno, se si pensa che già nel 1959 venne richiesta a San Marco l’istituzione di un ufficio separato di Stato Civile al quale, nel 1984, si aggiungono anche i servizi dell’anagrafe. L’ufficio è stato regolarmente in funzione fino al 1997, quando venne chiuso per l’inagibilità dei locali.



Il Sindaco Costabile Spinelli commenta così l’istituzione dell’ufficio: «Nell’era della digitalizzazione stiamo puntando al trasferimento delle documentazioni online, con la possibilità di accedere ai servizi direttamente da casa propria ma, pensando soprattutto ai cittadini più anziani, abbiamo comunque intenzione di riorganizzare i nostri uffici ottimizzandoli per fornire maggiori servizi e incrementare la presenza anche nelle frazioni del Comune. Per questo annunciare la riapertura dell’ufficio anagrafe di San Marco, dopo quasi vent’anni dalla sua chiusura, significa garantire il ritorno di un servizio importante, un’esigenza nata dall’ascolto delle istanze dei residenti».
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, scuola plastic free: la mensa diventa più ecologica

Condividi con:

La mensa scolastica diventa ecologica: sostituite le stoviglie usa e getta e le bottigliette di plastica con utensili rigidi e riutilizzabili e l’acqua del rubinetto. Un progetto che propone l’uso di strumenti utili per salvaguardare l’ambiente messo in atto dal Comune di Castellabate che provvederà durante i pasti, tramite la Castellabate Servizi, alla distribuzione gratuita di uno specifico kit ecologico pensato per gli alunni.

Una decisione in linea con una serie di iniziative volte ad una gestione ambientale sempre più attenta e scrupolosa. Il progetto permetterà di riorganizzare il servizio mensa, eliminando piatti, bicchieri e posate di plastica, ottenendo una cospicua riduzione annua di rifiuti e di inquinamento da microplastiche, un dramma che ha risvolti negativi per la salute pubblica.



L’assessore alla pubblica istruzione Elisabetta Martuscelli sottolinea l’importanza della decisione: «Un esempio utile a tutti e che riuscirà sicuramente a responsabilizzare i bambini sull’importanza del riuso e sul rispetto dell’ambiente, l’ecomensa infatti è in linea con altri progetti di educazione ambientale portati avanti in sinergia con le scuole e con il Parco Nazionale del Cilento, che intendono promuovere stili di vita sostenibili e la salvaguardia di tutte le risorse che la natura ci offre, acqua compresa».
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate, Ambiente: arriva il nuovo piano sui rifiuti

Condividi con:

«Il nuovo sistema di gestione adottato è la soluzione più utile nell’ottica del miglioramento dei servizi legati all’ambiente, siamo pronti alla sfida», lo afferma l’assessore al ramo del Comune di Castellabate, Domenico Di Luccia, intervenuto alla conferenza stampa organizzata dall’Amministrazione comunale, in sinergia con SARIM, la società incaricata, per annunciare tutte le novità presenti nel nuovo piano sui rifiuti che è appena entrato in vigore. Una vera e propria rivoluzione, che partirà ufficialmente dal 24 febbraio, in linea con gli ottimi risultati ottenuti da un territorio pluripremiato sui temi ambientali, non ultima la pubblicazione dei dati Arpac sull’acqua di balneazione, definita eccellente.

La principale novità riguarda il calendario per il conferimento della raccolta differenziata con sacchetti di colori diversi a seconda del materiale. Inoltre la presenza nell’isola ecologica di ulteriori servizi quali, ad esempio, una guida dettagliata per il compostaggio domestico. Sono stati inoltre evidenziati gli importanti risultati attesi con il nuovo sistema di conferimento che, a regime, produrrà numerosi benefici per l’ambiente. Ai cittadini verranno consegnati mensilmente i sacchetti e i kit per semplificare la differenziazione dei materiali di scarto, verranno inoltre promosse campagne di comunicazione per sensibilizzare circa l’importanza di praticare correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti.



Il Sindaco Costabile Spinelli: «Le nuove regole verranno spiegate ai cittadini attraverso incontri specifici nelle varie frazioni, tale rivoluzione nel settore ambiente a Castellabate non riguarderà soltanto una gestione più accorta dei servizi di raccolta e di quelli correlati quali le casette dell’acqua, le colonnine di ricarica per le auto elettriche e l’isola ecologica ma evidenzierà anche la crescita complessiva che si sta portando avanti sul territorio».

«L’impegno della Sarim è fortemente indirizzato a garantire pulizia, decoro urbano e rispetto per l’ambiente, incrementando, in tal modo, il benessere e la qualità della vita delle famiglie, delle attività commerciali e dei visitatori – dichiara Michele Marino di SARIM – Per farlo abbiamo messo in campo tutte le nostre forze per lo sviluppo di un piano organizzativo ampio e strutturato. Il nostro obiettivo è di superare ampiamente la soglia prevista per legge del 65% di materiale differenziato da avviare a recupero».

Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: il “Carrano” candidato al bando CONI per l’ampliamento

Condividi con:

Un progetto per rendere il campo sportivo A. Carrano di Santa Maria di Castellabate una struttura polivalente e più capiente. Questi gli obiettivi che l’Amministrazione di Castellabate si è posta per la partecipazione al bando “Sport e periferie” del CONI.

L’importo stimato dei lavori è pari a poco meno di 750.000 euro, somma che verrà ricercata intercettando i fondi liberati dalla presidenza del Consiglio dei Ministri che prevede la possibilità di riqualificare, appunto, infrastrutture sportive. Il progetto a cura della A.S.D. Polisportiva S. Maria Cilento prevede la realizzazione di tribune per aumentare la capienza degli spettatori da 500 a 900 posti, l’inserimento di un nuovo locale spogliatoio e per i servizi igienici, regolamentandoli per i diversamente abili, la realizzazione di uscite di sicurezza e di un impianto fotovoltaico al fine di ridurre i costi di gestione e che permetterà anche il potenziamento dell’illuminazione sul terreno di gioco. Inoltre per ampliare l’offerta sportiva, il progetto prevede la realizzazione di un campo di bocce con la fornitura di attrezzature aggiuntive.



Il Sindaco Costabile Spinelli dichiara in merito: «Abbiamo fatto squadra con l’A.S.D. Polisportiva S. Maria con l’obiettivo comune di investire nel campo sportivo Carrano, che è ormai diventato una realtà viva ed importante per il nostro comune grazie alle attività della scuola calcio e alle numerose iniziative della Polisportiva. Attraverso agli interventi sviluppati nel progetto che prevedono efficientamenti, miglioramenti e manutenzioni straordinarie si andrebbe ad incidere positivamente sul percorso già avviato di rinascita e di evoluzione generale della struttura sportiva»

Comunicato stampa

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: buona la prima nel 2019. Valdiano ko

Condividi con:

La Polisportiva Santa Maria inaugura il 2019 con una vittoria contro il Valdiano. Tre punti preziosi che consentono alla formazione cara al patron Francesco Tavassi di restare nei quartieri alti del girone B di Eccellenza. Decisive le reti, una per tempo, di Pasquale Manzo e di De Sio. Nel finale di gara esordio stagionale in campionato per il portiere classe 2002 Giovanni Grieco, altro prodotto del vivaio giallorosso. Il match vede equilibrio sostanziale in avvio, il Valdiano tiene bene il campo concedendo poco alle sortite offensive cilentane. Joff, ex di turno, al dodicesimo calcia in maniera poco precisa. Più pericoloso è Cherillo, al sedicesimo, con un destro che viene bloccato da Faggiano. Al ventunesimo è De Sio a calciare di poco al lato, stessa sorte per il compagno di reparto Joff che vede la palla spegnersi mezzo metro sul fondo. Quindi, sale in cattedra Manzo, numero dieci giallorosso, che calcia in porta due volte in poco più di centoventi secondi, tra il ventisettesimo e il ventinovesimo. La stessa punta sblocca il parziale a tre minuti dalla fine: una combinazione stretta con Cherillo porta alla conclusione che supera l’incolpevole Faggiano. Nel finale ci prova anche Trabelsi, che dal limite costringe all’intervento Faggiano.



Nella ripresa parte meglio la Polisportiva che si rende pericolosa in avvio, al cinquantunesimo, con Cherillo, mentre Doukuore un minuto dopo spreca una colossale occasione. L’attaccante teggianese si fa ipnotizzare da Spicuzza. Al cinquantaquattresimo botta e risposta: Isoldi, per il Valdiano, e Manzo, per la Polisportiva, cercano gloria senza successo. Al sedicesimo è ancora De Sio, tra i migliori, a cercare la via del raddoppio, trovando però il “no” del portiere ospite. Al minuto sessantasei, poi, Cherillo calcia alto sulla traversa. A dodici dal termine Della Femina si becca il secondo giallo, lasciando i ragazzi di Tudisco in dieci nel finale. Allora, la Polisportiva, due minuti dopo, chiude i conti con De Sio che sigla la rete del definitivo 2 a 0. Nel finale, c’è spazio per l’esordio stagionale di Grieco e per gli applausi del pubblico del Carrano che festeggia i tre punti.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 2-0 Valdiano

Polisportiva S.Maria: Spicuzza (Grieco 92′), Trabelsi (Lo Schiavo 88′),Manzo N., De Sio, Fariello, Pastore, Fernando, Joof, Margiotta (Altieri 46′), Manzo P. (Petrillo 74′), Cherillo (Di Gregorio 88′). A disp: Grieco, Lo Schiavo, Paragano, Itri, Petrillo, Di Gregorio, Mamadou, Altieri, Morena. All. Pirozzi

Valdiano: Faggiano, Cardiello(Cestaro 46′), Fele, Isoldi (Presciantelli 88’), Ayari, Masullo, Coquin (Coiro 76′), Della Femina, Di Giacomo( Gibbà 57′), Del Giglio(Dokoure 46′), Ametrano. A disp: Tortora, Trezza, Diallo, Prato, Prisciantelli, Cestaro, Dokoure, Gibba, Coiro. All. Tudisco.

Arbitro: Vincenzo Piscopo di Frattamaggiore (Leonetti e Manfredini)

Marcatori: 42′ Manzo, 80 ‘De Sio

Note: spettatori circa 350, campo in erba sintetica. Ammoniti: Della Femina e Masullo. Espulsi: Della Femina al 78′ per doppio giallo.
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: importanti novità nel sistema di gestione ambientale

Condividi con:

Numerose le innovazioni relative al settore ambiente nel comune di Castellabate, è stata sviluppata infatti una modifica complessiva dell’organizzazione, comprendente le attività di pianificazione, le responsabilità, le pratiche, le procedure per sviluppare, riesaminare e migliorare la politica ambientale sul territorio.

La gestione dei rifiuti in primis è stata completamente rivoluzionata per ottimizzare il servizio di raccolta differenziata, ottenendo un ulteriore miglioramento delle condizioni ambientali di un territorio già premiato da importanti riconoscimenti e dotato di un’isola ecologica all’avanguardia. Per fornire tutte le informazioni utili alla cittadinanza, l’Amministrazione Comunale in accordo con SARIM, società che gestisce il servizio, ha in programma alcuni incontri pubblici oltre a una distribuzione puntuale del nuovo calendario per il ritiro dei rifiuti e del kit da utilizzare per il conferimento.

Una prima conferenza è in programma mercoledì 16 gennaio alle ore 10:30 presso l’aula consiliare C. Grande del Comune di Castellabate.



Il Sindaco, Costabile Spinelli dichiara in merito alle modifiche del servizio: «Il nostro impegno ha portato Castellabate ad essere all’avanguardia nel settore ambientale ma non ci accontentiamo, diventando uno dei primi comuni pronti ad adottare tali novità e investendo ulteriormente in un settore cruciale che richiede anche la collaborazione dei cittadini, sempre più sensibili ed informati, che invitiamo ad una partecipazione attiva e responsabile».

Esprime soddisfazione l’Assessore all’ambiente, Domenico Di Luccia: «Attraverso un sistema più puntuale ed efficace di conferimento e di smaltimento dei rifiuti puntiamo ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata del nostro comune. Castellabate si distingue ancora una volta per l’attenzione che pone al settore di salvaguardia ambientale, fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio»

Comunicato stampa

Condividi con: