Castellabate: al via le riprese di un cortometraggio nella frazione San Marco

Condividi con:

Castellabate nuovamente set cinematografico, la frazione di San Marco, con il porto e la suggestiva spiaggia della Grotta, sarà lo scenario perfetto per il cortometraggio “Leto” della giovane regista Flavia Calabrese.

Primo ciak lunedì 8 aprile, poi le riprese proseguiranno per tre giorni consecutivi.

La protagonista del cortometraggio ha la sindrome di Alzheimer e la sua avventura è divisa tra i ricordi felici d’infanzia e la condizione più difficile della vecchiaia. Si tratta di una storia nata a San Marco perché – come motivato dalla stessa regista, legata al borgo cilentano perché meta abituale delle sue vacanze estive – la conformazione stessa del paese, così pittoresco e raccolto, lo rendono anche un perfetto scrigno per la memoria.

Un progetto, patrocinato dal Comune di Castellabate, che tratta il delicato e attuale tema della sindrome di Alzheimer.



Il Sindaco Costabile Spinelli commenta così l’iniziativa: «Il nostro territorio ispira sempre più spesso storie e diventa set privilegiato da molti registi, siamo lieti di ospitare ancora una volta una troupe e di collaborare alla buona riuscita di un progetto cinematografico che inoltre ci consente di supportare giovani emergenti e attori locali. Notizia recente è anche l’uscita, sulla prima rete televisiva tedesca, del film “Wenn Nicht, Dann Jetzt” girato a Castellabate lo scorso anno, altro importante tassello per la promozione del territorio attraverso il piccolo e il grande schermo»

Comunicato stampa

Condividi con:

“Castellabate Film Festival”: alunni a scuola di cinema

Condividi con:

Il cinema realizzato dai bambini per lanciare un messaggio universale. È questa la mission del “Castellabate Film Festival” un progetto, ideato e promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Castellabate, grazie al quale la cinematografia e l’audiovisivo entrano a far parte della didattica scolastica.

La manifestazione che coinvolge gli alunni dell’Istituto Comprensivo Castellabate, prevede la realizzazione di brevi video, spot e cortometraggi su temi di interesse sociale. Gli alunni impegnati nel progetto, saranno diretti dal regista Gianni Petrizzo in collaborazione con la dirigente scolastica Gina Amoriello e i docenti dell’Istituto. Gli alunni nella prima fase dei laboratori dovranno cimentarsi con la scrittura della sceneggiatura e successivamente diventare interpreti delle loro storie. I film verranno girati su tutto il territorio di Castellabate che tornerà ad essere set cinematografico per l’occasione.

I cortometraggi realizzati, sedici in tutto, saranno successivamente proiettati e presentati in concorso. Una giuria di esperti decreterà i vincitori, premiati nel corso dell’evento di chiusura del Festival, previsto per il prossimo 26 maggio in piazza Lucia a Santa Maria.



L’assessore alla pubblica istruzione, Elisabetta Martuscelli, commenta così il progetto: «Si immagina una storia, si decidono le riprese, si gira, si monta e i protagonisti del Castellabate Film Festival saranno direttamente gli alunni che durante i laboratori impareranno a comunicare per immagini e a raccontare storie ispirate a tematiche importanti per la loro crescita quali l’amicizia, l’ambiente, il territorio, l’inclusione sociale».

Comunicato stampa

Condividi con: