World Travel Market di Londra: la Campania presente alla fiera turistica internazionale

Condividi con:

Si apre oggi il World Travel Market – WTM di Londra, il principale evento internazionale dell’industria turistica, che vede la partecipazione della Regione Campania impegnata a promuovere i prodotti, gli enti e gli operatori turistici del territorio, non solo in Gran Bretagna ma in tutto il mondo, grazie ai numeri da record registrati dalla manifestazione. Nel 2016 si sono infatti registrati 5000 espositori e oltre 51mila visitatori, record di presenze di tutte le 37 edizioni.

“Una presenza che – sottolinea l’assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera – testimonia l’interesse della Campania come meta turistica e l’impegno concreto dell’amministrazione regionale a supporto di un settore che continua a crescere, rappresentando un importante fattore di sviluppo per tutto il territorio”. In particolare, ricorda Matera “La nostra regione è la seconda in Italia per numero di turisti inglesi, dato che conferma in maniera inequivocabile quanto la nostra terra sia una meta di riferimento per i visitatori d’oltralpe”.



Oggi la visita del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini, intervenuto all’inaugurazione. Domani 7 novembre, dalle 11 alle 15, presso lo stand istituzionale della Regione – uno spazio di 100 mq all’interno dello stand italiano dell’ENIT – si terrà un open day per la presentazione della “Destinazione Campania” con particolare attenzione per gli itinerari turistici a carattere enogastronomico.

Grazie alle diversità dei propri territori, la Campania offre numerosi prodotti tipici e si caratterizza per piatti ed ingredienti simboli del “made in Italy”: pizza, mozzarella, pasta, pomodoro, olio, basilico e le tante pregiate qualità di vino. Inoltre, in Cilento ha sede il sito tematico UNESCO “Dieta mediterranea” scoperta dall’americano Ancel Keys nel 1945, i cui prodotti tipici sono considerati gli alimenti della salute, per una vita sana e longeva. “Per il 2018, anno del cibo e del vino italiano nel mondo, la sfida della Regione Campania è di affermare un’offerta turistica che sappia integrare cibo, arte e paesaggio, valorizza e mette a sistema le tante e straordinarie eccellenze favorendo la diffusione de turismo agroalimentare campano, biglietto da visita per l’immagine della nostra regione nel mondo” dichiara Rosanna Romano, direttore generale alle Politiche Culturali ed il Turismo.

Lo stand della Regione Campania ospita presenze istituzionali del territorio come la Federalberghi Ischia, Sorrento e Capri, e per tutto il corso della manifestazione che si concluderà mercoledì 8, i rappresentanti di 61 operatori e strutture ricettive del settore turistico impegnati in appuntamenti business-to-business.
Comunicato stampa

Condividi con:

Fiera TTG di Rimini 2017: nuova strategia turistica per la Campania

Condividi con:

Inaugurata ieri mattina la 54°edizione della Fiera TTG di Rimini alla presenza del Direttore Generale del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Francesco Palumbo. Per la Campania ha partecipato alla cerimonia di apertura l’Assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera che ha poi presentato la nuova strategia turistica regionale nel corso della conferenza stampa dal titolo “InCampania. Turismo tutto l’anno”.

“Quest’anno nella grande vetrina internazionale che è la Fiera TTG di Rimini, oltre alle grandi destinazioni del turismo mondiale come Napoli, la penisola sorrentina e le isole del Golfo, in particolare Ischia, ma anche Pompei, la costiera cilentana e quella amalfitana, proponiamo tematismi e percorsi innovativi, praticabili tutto l’anno dichiara l’assessore Matera. Un turismo delle quattro stagioni che tocca i centri e le aree interne, dalle coste ai borghi, valorizzando anche le eccellenze enogastronomiche”.



Il Direttore generale Rosanna Romano ha poi illustrato la programmazione dell’offerta culturale: “Una strategia rinnovata che punta all’ascolto dei territori secondo una logica integrata che coniuga turismo e cultura per offrire un’offerta sempre più completa in grado di intercettare tutte le richieste”.

La conferenza si è svolta nel rinnovato stand della Regione Campania, con una superficie espositiva di 600 metri quadri, caratterizzato dalla presenza di un tunnel multimediale nel quale il visitatore si immerge alla scoperta delle bellezze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche della Campania. Al suo interno desk tematici animati da rappresentanti dei Comuni, Federalberghi e Scabec. Inoltre, una grande piazza dedicata agli incontri B2B di 108 aziende campane operanti nel settore che si terranno nel corso della tre giorni.

Comunicato stampa

Condividi con: