Castellabate: siglato il patto d’amicizia con la comunità di Torricella

Chiesa San Marco Evangelista, San Marco di Castellabate
Condividi con:

Accoglienza a Castellabate della delegazione pugliese e sottoscrizione del patto d’amicizia tra Castellabate e Torricella, comunità unite dalla devozione per il Santo Evangelista Marco.

Oltre che con Torricella (TA), Castellabate sottoscriverà successivamente il patto d’amicizia anche con i Comuni di Cellino San Marco (BR), San Marco Argentano (CS) e San Marco Evangelista (CE).

Chiesa San Marco Evangelista, San Marco di Castellabate
Chiesa San Marco Evangelista

23 aprile 2019 – Chiesa di San Marco Evangelista, San Marco di Castellabate.

Interviste al Sindaco di Castellabate Costabile Spinelli, al Sindaco di Torricella Michele Schifone e al Consigliere comunale di Castellabate Assunta Niglio.

Guarda il video di Comune di Castellabate – Servizio di Germana Derì

 

Condividi con:

Castellabate-Torricella, patto d’amicizia nel nome di San Marco Evangelista: il programma della cerimonia

Condividi con:

Nell’ambito dei consueti festeggiamenti per il Santo Evangelista nella frazione San Marco di Castellabate il prossimo 25 aprile, il Comune si appresta ad accogliere la comunità di Torricella, provincia di Taranto, per la sottoscrizione del Patto d’Amicizia tra comuni devoti al Santo.

La cerimonia si terrà martedì 23 aprile con un ricco programma istituzionale e religioso. Alle ore 18 in Piazza Comunale, ci sarà l’accoglienza ufficiale della delegazione pugliese e alle ore 19 la Santa Messa presso la Chiesa di San Marco Evangelista, celebrata dal Rev. Arciprete di Torricella, Don Antonio Quaranta, e dal Parroco di San Marco di Castellabate, Don Pasquale Gargione, con la partecipazione del coro interparrocchiale San Costabile. Seguirà, alle ore 20, la firma dei Sindaci, Costabile Spinelli e Michele Schifone, per suggellare l’amicizia tra le due comunità.

Il 25 aprile una delegazione di Castellabate, composta dal consigliere comunale Assunta Niglio e dal Responsabile dell’ufficio di promozione turistica e culturale Enrico Nicoletta, raggiungerà Torricella per sottoscrivere il primo dei legami culturali, turistici ed economici tra le comunità “marciane”.

Oltre che con Torricella (TA), Castellabate sottoscriverà, infatti, il patto d’amicizia anche con i Comuni di Cellino San Marco (BR), San Marco Argentano (CS) e San Marco Evangelista (CE). Intanto la frazione di San Marco di Castellabate si sta animando per gli attesi festeggiamenti con una serie di iniziative, che culmineranno il 25 aprile con la tradizionale e suggestiva processione via terra e via mare sui pescherecci.



Il Sindaco Costabile Spinelli in merito alla sottoscrizione del gemellaggio: «Intorno alla figura di San Marco abbiamo inteso creare una sinergia oltre confine tra le comunità devote all’Evangelista, un patto d’amicizia che intende soprattutto creare attività comuni e scambi culturali e religiosi tra fedeli».
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: patto d’amicizia tra comuni nel nome di San Marco

Condividi con:

Un Santo per cinque comunità: un gemellaggio nel nome di San Marco Evangelista.

È questo l’obiettivo del patto d’amicizia, che verrà ufficializzato il prossimo 25 aprile durante la festa in onore di San Marco Evangelista, tra Castellabate (SA) e i Comuni di Torricella (TA), Cellino San Marco (BR), San Marco Argentano (CS) e San Marco Evangelista (CE).

L’iniziativa, partita dall’idea del Sindaco di Torricella, Michele Schifone, è quella di stringere un rapporto di scambio e di intesa, realizzando in sinergia percorsi di devozione e di promozione dei territori coinvolti. Castellabate non poteva mancare all’appello, essendo uno dei borghi più belli d’Italia dov’è radicato il forte legame della comunità con il Santo, suggellato dalla presenza della frazione San Marco di Castellabate, della Chiesa intitolata all’Evangelista e dell’organizzazione della sentita festa devozionale e della suggestiva processione in mare con i pescherecci.



Il Sindaco, Costabile Spinelli, commenta così la sottoscrizione del patto d’amicizia: «A Castellabate la devozione per l’Evangelista è molto antica, infatti un luogo di culto dedicato a San Marco edificato a pochi metri dal porto risulta già esistente nel XVI secolo. Quest’anno nel corso dei festeggiamenti del 25 aprile, le amministrazioni ufficializzeranno l’intesa tra il nostro Comune e le altre quattro località. Si tratta del primo passo per creare una rete di collaborazione e per incentivare uno scambio religioso, culturale e turistico tra i cittadini delle rispettive comunità».

Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: Patto di amicizia con Camogli (GE) nel segno del mare

Condividi con:

In comune la tradizione marinara e culinaria

Il Sindaco Costabile Spinelli raggiungerà il prossimo 13 maggio il borgo marinaro di Camogli in Liguria, per formalizzare un Patto d’amicizia tra il Comune di Castellabate e il piccolo centro turistico in provincia di Genova noto per il suo porticciolo, per i palazzi variopinti sul lungomare e per il legame con il suo mare Bandiera Blu.

Tante le caratteristiche che accomunano Camogli e Castellabate: entrambi i comuni rientrano in due aree protette – il Parco Naturale e l’Area Marina Protetta di Portofino e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e l’Area Marina Protetta di Santa Maria – hanno ottenuto riconoscimenti prestigiosi per l’eccellenza del mare e organizzano nel loro territorio manifestazioni legate al mondo della pesca e all’arte della cucina marinara.

Messi in connessione dalle attività legate alla valorizzazione del mare, del turismo balneare, della pesca e dall’organizzazione di feste del pescato locale, hanno deciso di siglare un protocollo d’intesa che farà da anello di congiunzione con l’obiettivo condiviso di creare un reciproco scambio di iniziative ed incontri periodici e per favorire lo sviluppo e la valorizzazione di prodotti tipici, biodiversità, attività di associazioni culturali e turistiche.

È già in programma un primo appuntamento in gemellaggio sul tema gastronomico per esaltare i sapori del mare: la Festa del pescato di paranza, organizzata dall’Associazione Punta Tresino e la tradizionale sagra del pesce a cura della Pro Loco Camogli.



«Un patto di amicizia – dichiara il Sindaco Spinelli – che avvicina due borghi che si impegnano costantemente nella valorizzazione del proprio territorio e del mare, siamo quindi lieti ed orgogliosi di poter contribuire all’avvio di un percorso di crescita che porterà sicuri benefici reciproci, colgo inoltre l’occasione per ringraziare per l’immediata sinergia tra le Amministrazioni il Sindaco di Camogli Francesco Olivari».
Comunicato stampa

Condividi con: