Perdifumo, Elezioni europee del 26 maggio: ecco l’elenco degli scrutatori

Condividi con:

Ecco l’elenco degli scrutatori del comune di Perdifumo per le prossime elezioni europee in programma il 26 maggio, suddivisi nelle varie sezioni: Perdifumo capoluogo, Vatolla e Mercato Cilento.

Sezione numero 1 – Perdifumo capoluogo
1 Luigia Baccaro
2 Simona Lembo
3 Paolo Avella
4 Giovanna Gallo
Sezione numero 2 – Frazione Vatolla
1 Giacinta Malandrino
2 Pietro Paolillo
3 Igino La Pastina
4 Clelia Botti



Sezione numero 3 – Frazione Mercato Cilento
1 Simone Delli Iaconi
2 Massimiliano Avella
3 Emilio Della Torre
4 Rosario Messano

Graduatoria scrutatori supplenti in ordine di sorteggio
1 Elvira Lembo
2 Alessandro Palmieri
3 Jessica Contente
4 Massimiliano Cauceglia

Fonte: Comune di Perdifumo

Condividi con:

Svincolo a San Pietro pericoloso: Spinelli chiede interventi alla Provincia

Condividi con:

«L’intersezione d’ingresso nord del Comune di Castellabate in località San Pietro è pericolosa e lo sanno bene i cittadini che ogni giorno la attraversano».

L’amministrazione comunale ha richiesto alla Provincia, con una missiva a firma del Sindaco Costabile Spinelli ed indirizzata al Presidente Michele Strianese, il miglioramento strutturale del tratto.

L’obiettivo del sollecito è quello di ridurre al minimo la pericolosità e l’incidentalità.

L’incrocio in località San Pietro è stato troppo spesso scenario di incidenti, anche mortali, ma nessuna modifica è stata mai apportata al tratto viario.

Gli automobilisti denunciano carenza di illuminazione e scarsa visibilità.



Il Sindaco, Costabile Spinelli, continua così la sua invettiva: «Speriamo di assistere quanto prima agli interventi necessari per dare maggiore sicurezza a tutti gli automobilisti che transitano in quel punto, molto trafficato soprattutto durante il periodo turistico. La SS 267 è scenario purtroppo di drammatici incidenti stradali e tale incrocio risulta essere estremamente pericoloso vista la carenza di visibilità e la frequente inosservanza dei limiti di velocità».

Comunicato stampa

Condividi con: