Castellabate: al castello il Premio internazionale di Poesia “Dal Tirreno al Jonio”

Castello dell'abate, Castellabate
Condividi con:

Il Comune di Castellabate ospita quest’anno nel salone d’onore del Castello dell’Abate il Premio internazionale di Poesia itinerante “Dal Tirreno allo Jonio” con il tema “Ulisse ed il viaggio degli inganni e della speranza”.

Castello dell'abate, Castellabate
Castello dell’abate

Un premio promosso dalla Fondazione “Roberto Farina” Onlus di Roseto Capo Spulico (CS), giunto alla V edizione e dedicata ad Omero, poeta sovrano. Un evento culturale d’eccezione, che si sposta da una parte all’altra della penisola italica e che quest’anno si terrà nelle sale espositive poste al primo piano del Castello dell’Abate, il 16 e il 17 marzo.

Nello specifico sabato 16 marzo alle ore 17 si svolgerà la cerimonia di premiazione dell’evento poetico, accompagnato da intermezzi musicali di arpa e di lira, mentre domenica 17 marzo, dalle ore 10 alle ore 12, si potrà visitare gratuitamente il museo malacologico della Fondazione, che vanta una vasta collezione di conchiglie provenienti da tutti i mari del mondo.

Saranno presenti alla cerimonia, oltre agli autori premiati, il Presidente del Premio Giovanni Mulè, il Presidente della Fondazione Antonio Farina e il Presidente della Giuria, Dante Maffia candidato al premio Nobel per la letteratura.



L’assessore alla cultura Luisa Maiuri dichiara in merito all’evento: «Siamo lieti di essere partner di un’iniziativa culturale di tale spessore, un premio che ad ogni tappa suggella nuove aperture culturali in giro per l’Italia e che per questa edizione decide di parlare di Ulisse nella terra mitologica della sirena Leucosia alla presenza di autori prestigiosi».

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: domani la III edizione del Premio Nazionale “Cav. Pietro Antelmo”

Condividi con:

É in programma domani, 25 aprile, alle ore 17.00, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli la III edizione del Premio Nazionale di arte figurativa, poesia, prosa, giornalismo “Cav. Pietro Antelmo”.

L’evento è finalizzato a ricordare e commemorare la nobile figura di Pietro Antelmo, già presidente della sezione cittadina “Reduci e combattenti” e del Centro sociale polivalente del Comune di Agropoli, che da qualche anno porta il suo nome. La manifestazione, organizzata dal Centro sociale, con il supporto della famiglia Antelmo, gode del patrocinio del Comune di Agropoli.

La responsabile del premio e del settore culturale del Centro sociale è Marilena Tiso, che ogni anno, sulla spinta delle due figlie del cavaliere, profonde grande impegno e dedizione nell’organizzazione della manifestazione che in soli tre anni è cresciuta notevolmente, portando a partecipare persone da tutta Italia. Due dei premiati infatti provengono: uno da Treviso (Francesco Lopreste); l’altro da Reggio Calabria (Paolo Marciano).



Sono stati circa 200 i partecipanti di quella che si sta rivelando anche un mezzo di promozione turistica.

Il tema specifico trattato nelle opere fatte pervenire presso la segreteria del Centro sociale è la pace. Folta partecipazione anche da parte di docenti e alunni dell’Istituto comprensivo “Vairo” di Agropoli, fortemente voluta dal preside Bruno Bonfrisco. Prenderà parte all’evento il coro degli alunni del II Circolo di via Verga.

La giuria del premio è composta da: prof. Romeo Messano, prof. Assunta Iannicelli, prof. Marilena Tiso, Franco di Biasi.

Interverranno: il sindaco Adamo Coppola, il vicesindaco Elvira Serra, i consiglieri comunali Franco Crispino e Vanna D’Arienzo, dott. Alfonso Di Biasi, i giudici Vitaliano Esposito e Alfonso Carrato. Sarà presente anche l’ammiraglio Francesco Bonito, proficuo collaboratore del Centro sociale polivalente.

Comunicato stampa

Condividi con: