Agropoli: grande partecipazione al 3° incontro dell’iniziativa “Adotta un cane del tuo territorio”

Condividi con:

Si é svolto questa mattina il terzo incontro nell’ambito dell’iniziativa lanciata dal Comune di AgropoliAdotta un cane del tuo territorio”.

Erano presenti il sindaco Adamo Coppola; il comandante della Polizia municipale, Maggiore Carmine Di Biasi; il dottore Vincenzo Squillaro del servizio veterinario dell’Asl Salerno; le volontarie Ilaria Procida e Valentina Abbruzzese.

Hanno preso parte all’incontro numerosi bambini frequentanti le scuole del territorio, insieme alle insegnanti e a tanti genitori degli alunni stessi. I discenti hanno avuto modo di intrattenersi, dapprima in Piazza della Repubblica con i cuccioli, che sono stati condotti in loco per l’occasione dalla struttura Mister Dog Village Srls di Acerra, che ha in carico i randagi del Comune di Agropoli. Quindi ci si è spostati nell’Aula consiliare dove sono state mostrate le immagini di tutti i cani presenti nella struttura partenopea. Questi, tutti adottabili, sono visibili anche su https://www.comune.agropoli.sa.it/adotta-un-cane/.

E’ stata l’ennesima giornata di sensibilizzazione sul tema dell’abbandono e sull’importanza di adottare un cane. E per fortuna si iniziano, intanto, a vedere i frutti del lavoro che l’Amministrazione comunale e il canile stanno portando avanti da alcuni mesi: uno dei cani presenti, Nebbia, infatti, ha trovato casa. Ad adottarlo una giovane di Agropoli, Sara. Una piccola nota positiva dalla quale partire per ben sperare nel futuro.



«L’adozione di una cane – ha detto il sindaco Adamo Coppola – oltre ad essere un gesto d’amore verso un essere indifeso, magari maltrattato e abbandonato in passato, restituirà alla famiglia nella quale andrà vivere, tanto affetto e dedizione».

Purtroppo gli abbandoni sul territorio proseguono e per questo motivo, dalla prossima settimana, la Polizia municipale avvierà dei controlli a tappeto sul territorio, sulle microchippature. Coloro che non avessero provveduto ad iscrivere il proprio cane all’Anagrafe canina, sono invitati a farlo, pena pesanti sanzioni.
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, “Adotta un cane del tuo territorio”: secondo incontro dell’iniziativa

Condividi con:

È in programma domani, sabato 23 febbraio, alle ore 11.00, il secondo incontro nell’ambito dell’iniziativa lanciata dal Comune di Agropoli: “Adotta un cane del tuo territorio”.

Si terrà nell’Aula consiliare del Comune di Agropoli. Parteciperanno: il sindaco Adamo Coppola, il comandante della Polizia municipale, Maggiore Carmine Di Biasi ed il Responsabile di Mister dog Village Srls di Acerra, Raffaella Zito, la struttura che ha in ricovero i randagi del Comune di Agropoli.



Sono state invitate le scuole del territorio e rappresentanti delle Associazioni di volontariato. Attraverso materiale informativo appositamente preparato, saranno illustrati i cani presenti presso la struttura partenopea e le caratteristiche degli stessi (visibili anche su https://www.comune.agropoli.sa.it/adotta-un-cane/).

Gli incontri, operati con cadenza mensile, l’ultimo sabato di ogni mese, sono occasione per far conoscere gli amici a quattro zampe che la struttura gestisce per conto dell’Ente, invogliando il pubblico, che è invitato a partecipare, ad adottarli. Nella medesima sede, infatti, coloro che vorranno, potranno compilare gli appositi moduli per l’adozione.

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli: lanciata l’iniziativa “Adotta un cane del tuo territorio”

Condividi con:

Il canile è più vicino al territorio grazie all’iniziativa lanciata dal Comune di Agropoli: “Adotta un cane del tuo territorio”. Sabato 2 febbraio, alle ore 10.00, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli si terrà un incontro, aperto al pubblico, al quale prenderanno parte il sindaco Adamo Coppola, il comandante della Polizia municipale, Maggiore Carmine Di Biasi ed il Responsabile di Mister dog Village Srls di Acerra, Raffaella Zito, la struttura che ha in ricovero i randagi del Comune di Agropoli.

L’incontro, al quale prenderanno parte anche le Associazioni di volontariato del territorio, sarà l’occasione per presentare, con apposito materiale informativo, i cani presenti presso la struttura e le caratteristiche degli stessi. Un’occasione, quindi, durante la quale il canile, su impulso dell’Ente, si apre all’esterno per far conoscere gli amici a quattro zampe che gestisce per conto dell’Ente, invogliando il pubblico ad adottarli. Nella medesima sede, infatti, coloro che vorranno, potranno compilare gli appositi moduli per l’adozione. In tal caso, a questi verrà anche donato un apposito “kit adozione”, da parte della struttura.



E’ stato stabilito che tali incontri saranno sistematici e si svolgeranno ogni ultimo sabato del mese, a partire da febbraio 2019 (oltre all’incontro del 2, si terrà un ulteriore incontro il 23 febbraio). In questo modo, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamo Coppola, punta a raggiungere un doppio obiettivo: far conoscere i cani all’esterno, sperando che trovino una famiglia che possa amarli e coccolarli; sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dei diritti degli animali.

«Stiamo lavorando – afferma il sindaco Adamo Coppola – affinché si possa iniziare a discutere seriamente di risolvere il problema del randagismo. Gli uffici preposti stanno preparando un progetto, con stima dei fondi utili, per comprendere se è possibile riattivare una struttura prossima al nostro Comune. Nel frattempo non possiamo tenere i cani nel canile di Acerra e dimenticarli. Per questo abbiamo pensato ad una iniziativa che portasse i cani ad essere mostrati all’esterno. Questo al fine di farli conoscere e magari sperare in qualche buona adozione. Si sta lavorando anche sulle sterilizzazioni; attenzione inoltre sulle microchippature. Questo al fine di evitare cucciolate selvagge e abbandoni incontrollati. Sarà ulteriormente intensificata la vigilanza sul territorio per impedire l’abbandono indiscriminato degli animali. Coloro che dovessero rendersi responsabili di tali azioni – conclude – saranno perseguiti severamente, a norma di legge».
Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, randagismo: si è tenuta la seconda giornata di microchippatura gratuita

Condividi con:

Durante la seconda giornata di microchippatura gratuita, che si è tenuta nella mattinata di oggi, 16 gennaio, in tre ore sono stati oltre 20 i cani condotti dai loro padroni presso la sede dell’Agropoli Cilento Servizi per venire microchippati ed iscritti all’Anagrafe canina. A detta dei veterinari Asl, il numero di cani cui viene inoculato il microchip in una settimana presso la sede di via D’Acquisto è di 4-5 al massimo.



Un buon risultato quindi che ha visto la soddisfazione del Sindaco Adamo Coppola e del vicesindaco Elvira Serra, che ha dato impulso per risolvere la problematica del randagismo, in accordo con le associazioni di volontariato del territorio.

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, contrasto al randagismo: conclusa la prima giornata di microchippatura gratuita

Condividi con:

Si è conclusa la prima giornata di microchippatura gratuita, promossa e organizzata dal Comune di Agropoli con la collaborazione delle associazioni di volontariato e dell’Asl Salerno. Circa 20 cani sono stati dotati del microchip e iscritti all’Anagrafe canina regionale. Ad operare le inoculazioni, presso la sede di Agropoli Cilento Servizi di viale Lombardia, i veterinari dell’Asl Salerno, il dottore Squillaro e la dottoressa Milano.



“Si tratta di un primo passo – dichiara il Sindaco Adamo Coppola – teso al contrasto del problema randagismo. Siamo fiduciosi che, con la collaborazione di tutti, si potranno raggiungere sempre migliori risultati e favorire una maggiore dignità per i nostri amici a quattro zampe”.

Quella di oggi è stata la prima giornata; la seconda occasione per microchippare gratuitamente il proprio cane è fissata al 16 gennaio 2018, tra le ore 9 e le 12.

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, randagismo: microchippatura gratuita per contrastare il fenomeno

Condividi con:

Al via la campagna di microchippatura dei cani presenti sul territorio del Comune di Agropoli, su impulso dell’Amministrazione comunale. Si parte con un doppio appuntamento: il 29 dicembre 2017 ed il 16 gennaio 2018. Tutti i proprietari di cani potranno recarsi, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, presso la sede dell’Agropoli Cilento Servizi in viale Lombardia per effettuare l’inoculazione gratuita, ad opera di veterinari dell’Asl Salerno, dei microchip ai propri amici a quattro zampe.

L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Adamo Coppola, sta dando seguito a quanto promesso durante il tavolo tecnico sul randagismo che si è tenuto lo scorso 5 dicembre presso l’aula consiliare cittadina, alla presenza del primo cittadino e del vicesindaco Elvira Serra, con le associazioni animaliste e i veterinari Asl.



«Diamo concretezza a quanto detto nell’incontro di inizio dicembre alle associazioni di volontari – spiega il Sindaco Adamo Coppola – partendo con le prime due date per la microchippatura gratuita. E’ un primo segnale per far comprendere il nostro impegno pieno per dare una risposta al problema randagismo. Nel contempo ci stiamo muovendo su altri fronti, relativamente alle sterilizzazioni e al canile. Questo al fine di restituire dignità ai randagi».

«Ogni promessa è un impegno preso – dichiara il vicesindaco nonché assessore all’Ambiente Elvira Serra – Siamo consapevoli che il primo passo per combattere gli abbandoni dei nostri fedeli amici animali è la microchippatura. Presto poi verranno concretizzate altre proposte, tra le quali l’approvazione di un Regolamento comunale per la tutela degli animali. Quindi ci stiamo preoccupando anche per dare risposte al discorso sterilizzazioni, che al momento dovrà essere affrontato affidandoci a veterinari privati, nell’attesa di allestire un ambulatorio apposito, a nostra cura. Ci vorrà un po’ di tempo – conclude – per organizzare il tutto ma siamo convinti che, con l’impegno di tutti, riusciremo a dare un aiuto concreto ai nostri amici animali»

Comunicato stampa

Condividi con:

Agropoli, tavolo tecnico sul randagismo: risposte concrete da parte dell’Amministrazione

Condividi con:

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri, 5 dicembre, presso l’Aula consiliare del Comune di Agropoli, il tavolo tecnico sul randagismo. Presenti: il Sindaco del Comune di Agropoli, Adamo Coppola; il vicesindaco Elvira Serra; il consigliere comunale, Luigi Framondino; il comandante della Polizia municipale, Maurizio Crispino; i rappresentanti di alcune associazioni di volontariato, tra cui Ilaria Procida, Valentina Abbruzzese, Patrizia Pulga, Romeo Moschillo, Rossella Lettieri, Vincenzo D’Andrea; due rappresentanti del servizio veterinario dell’Asl Salerno, Tiziana Milano e Vincenzo Squillaro.

Dal tavolo tecnico è emerso che l’Amministrazione Comunale ha a cuore le sorti e la dignità degli amici a quattro zampe e farà di tutto affinché il loro benessere sia sempre al primo posto. In una discussione cordiale, le associazioni hanno rappresentato quelli che erano i punti critici da affrontare; la risposta da parte della politica, ascoltati anche i rappresentanti dell’Asl, è stata pronta e concreta.



Il problema randagismo, che è dilagante in ogni parte di Italia, sarà affrontato secondo un preciso cronoprogramma: in primis verranno operate, in accordo con il servizio veterinario dell’Asl, delle giornate dedicate alla microchippatura gratuita, già dal mese in corso; quindi il Comune di Agropoli chiederà all’Asl i locali presenti al pianterreno dell’ospedale civile per adibirli ad ambulatorio veterinario. Qui, tra le altre prestazioni, potranno essere effettuate le sterilizzazioni e la cura degli animali feriti. Verrà inoltre operato un accordo con il proprietario dell’ex canile di Cicerale per far sì che i cani, di proprietà dell’Ente, presenti attualmente ad Acerra, vengano portati a pochi km da Agropoli. In quell’area, molto prossima, oltre ad un controllo quotidiano sullo stato di salute dei cani, sarà più facile per l’Ente, in collaborazione con i volontari, favorire le adozioni, in modo che il rifugio non diventi un carcere ma solo un punto di passaggio verso una vita migliore, per l’animale da affezione. Nel contempo si sta lavorando ad un regolamento comunale per la tutela degli animali. Nell’imminente futuro verrà poi individuata un’area di sgambatura, dove poter portare il proprio amico peloso ed una spiaggia “pet friendly”.

«Il problema del randagismo esiste – afferma il Sindaco Adamo Coppola – da noi come in altri comuni. Vi porremo rimedio, in collaborazione con volontari e Asl. Ci muoveremo, nell’immediato, per frenare le cucciolate incontrollate, avviando campagne di microchippatura gratuite e un accordo con privati per le sterilizzazioni e per soccorrere gli animali feriti. Procederemo anche sul fronte canile-rifugio, quindi per dare una risposta definitiva al problema relativo ai soccorsi dei randagi feriti con l’attivazione un ambulatorio apposito. Un percorso – conclude – che inizialmente non risulterà semplice, ma che con il trascorrere del tempo, anche con l’ausilio di controlli costanti ad opera dei vigili urbani, certamente porterà ad arginare il problema».

«Avere a cuore le sorti del proprio cane o gatto e non abbandonarlo – dichiara il vicesindaco Elvira Serra – è un atto prima di tutto di civiltà. Ma visto che in alcuni casi la coscienza civica viene, purtroppo, a mancare, il Comune ha il dovere di dare risposte. Presto la dignità dei nostri amici animali tornerà ad essere al primo posto, grazie ad atti concreti che metteremo in campo per il loro bene».

Comunicato stampa

Condividi con: