Calcio a 5 femminile, Fenix Santa Maria: sconfitta casalinga contro il Delfino MC

Condividi con:

La seconda giornata di campionato C2 Regionale corrisponde ad una brutta sconfitta per la Fénix. Il Delfino MC, squadra di Messercola Cervino in provincia di Caserta, passa al PalaCilento nonostante i tanti infortuni e i ranghi ridotti. La squadra ospite va in vantaggio a primo tempo inoltrato mandando nel panico le padroni di casa, mai in partita, e conquistando la possibilità di fare gioco, creare occasioni e continuare a segnare. Col passare dei minuti la situazione non cambia fino alla scadere della prima frazione di gioco che si chiude sul risultato di 0 a 3.



Nulla di nuovo nel secondo tempo. Ospiti a segno per il 4 a 0. La quarta rete sembra far risvegliare le biancorosse che con Petronilla Di Luccia, tra le migliori in campo, accorcia le distanze creando l’illusione di una insperata rimonta. Non sarà così, tant’è che le casertane ne segnano altri due, spezzando i sogni e le aspettative nati dopo la prima giornata.
Una disfatta che lascia poco spazio a dubbi tant’è che nessuno della squadra rilascia dichiarazioni: il risultato di 1 a 6 non ha bisogno di commenti.
Comunicato stampa

Condividi con:

Polisportva Santa Maria: i giallorossi ribaltano il Buccino e mantengono la vetta

Condividi con:

Logo calcio Polisportiva Santa Maria 1932, Santa Maria di CastellabateProsegue a Buccino la marcia in vetta alla classifica della Polisportiva Santa Maria che vince contro i padroni di casa del Volcei per 1-3. Vittoria in rimonta per la squadra di mister Graziani che nel computo dei novanta minuti ha dimostrato di meritare i tre punti. Sugli scudi il giovanissimo Romano, classe 2001, autore anche del gol del pareggio. La cronaca. I giallorossi sono pericolosi per la prima volta all’8 con un calcio di punizione di Campione smanacciato in angolo. La risposta del Buccino arriva al 23’ con una conclusione di Tommasiello parata da Serra. La gara, quindi, si accende poco dopo la mezz’ora quando Santese supera l’estremo difensore giallorosso, portando in vantaggio i padroni di casa. Reazione veemente della squadra di mister Graziani che giunge al pari con Romano, tra i migliori in campo, che realizza un gran bel gol. L’esterno giallorosso raccoglie un cross di Nunziata e lascia partire un tiro che non dà alcun scampo a Lullo. Nemmeno il tempo di attutire il pari che il Buccino subisce anche la seconda rete, messa a segno da Campione, bravo a superare l’estremo difensore di casa.



Nella ripresa, la Polisportiva è brava a trovare la terza rete dopo appena nove giri di lancette ancora con Campione. Il gol spiana la strada dei giallorossi, mentre per il Buccino rappresenta una vera e propria mazzata. Nel finale, il Buccino resta anche in dieci per l’espulsione di Pasquale Fernicola. Al triplice fischio, festeggia la comitiva giallorossa, che mantiene la vetta della classifica con il Salernum.

Tabellino Buccino Volcei 1-3 Polisportiva Santa Maria 1932

Buccino Volcei: Lullo, Murano, Verriola (38’ st Roviello), Teta, Mongiello, Magliano R. (48’ st Paterna), Santese, Bovi (14’ st Dell’Arciprete), Volpe M. (33’ st Fernicola P.), Tommasiello, Pucciarello (30’ st Del Chierico). A disp.: Fernicola D., Del Chierico, Fernicola P., Baldassarre, Roviello, Dell’Arciprete, Paterna. All.: Fernicola N.

Polisportiva Santa Maria 1932: Serra, Trabelsi, Fiorillo (42’ st Marmoro), Rizzo G., Pastore, Conte, Romano, Rizzo F. (47’ st Lo Schiavo), Campione (45’ st Senese), Guerrera (27’ st Somma), Nunziata (30’ st Polichetti). A disp.: Russo, Lo Schiavo, Zottoli, Marmoro, Somma, Polichetti, Senese. All.: Graziani.

Arbitro: Francesco Gallo di Torre Annunziata (Trotta-Amarante)

Reti: 34’ pt Santese, 40’ pt Romano, 42’ pt Campione, 9’ st Campione

Note: spettatori circa 200, campo di gioco in sintetico. Espulso al 40’ st Fernicola P. Ammoniti Trabelsi, Pastore, Volpe
Comunicato stampa

Condividi con:

Calcio a 5 femminile: goleada Fenix nel derby di Castellabate con la Polisportiva Santa Maria

Condividi con:

Comincia col botto il campionato regionale di C2 della Fénix S. Maria F.C. Sul difficile campo “Helios” di San Marco di Castellabate per il derby con la Polisportiva S. Maria. Una partita difficile solo sulla carta, soprattutto dopo i 60 minuti di gioco intenso e bel calcio giocato dalle biancorosse. Le ospiti partono fortissimo con due gol a pochi secondi dall’inizio che sorprendono le avversarie. Michela Ghita e Maria Di Santi (alla prima rete stagionale) fermano subito il punteggio sullo 0 a 2 entusiasmando i numerosi tifosi della Fénix giunti a San Marco.

I minuti passano veloci e sono tante le occasione per le ospiti, meno quelle per le padroni di casa. Al 20’ lo 0 a 3 è firmato da Piera Bosco. Unico squillo della Polisportiva è con Schiavo che segna il più classico dei gol della bandiera. Marcatura che non impensierisce affatto le ospiti le quali, prima dell’intervallo, ne fanno altri 3, con Daniela Zagaria, prima segnatura anche per lei, e poi con doppio Di Santi. La prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 1 a 6.



Il secondo tempo si apre come il primo: subito due gol della Fénix. A segnarli sono Petronilla Di Luccia e Stefania Palumbo. Passa qualche minuto e Palumbo fa il bis. Sul punteggio di 1 a 9, le ospiti si adagiano un po’ sugli allori e iniziano a sprecare qualche palla gol. Michela Ianniello, portiere della Fénix, fa da spettatrice entrando in azione in poche e rare occasioni. Le biancorosse, ritrovata la concentrazione voluta da mister Cusati, continuano a sparare sulla porta avversaria finché Bosco ne fa un altro: 1 a 10. Di Luccia regala alle sue il superamento della doppia cifra: 1 a 11. L’1 a 12, con le avversarie ormai arrese e senza idee, passa per i piedi di una sempre esuberante Elisabetta D’Isabella. A mettere la preziosa firma è allo scadere il capitano Katia Lanzalotti, reduce da un’influenza ma mai doma, autrice di una gara operaia.

1 a 13 il risultato finale, in una partita dal divario evidente e dal risultato mai in discussione.

«Ottima prestazione della squadra – le parole del preparatore dei portieri Maurizio Leo – per questa prima di campionato. Le ragazze hanno fatto quasi tutto bene ma ora testa alla prossima gara e agli allenamenti in vista di domenica, con la speranza di recuperare le infortunate»
Comunicato stampa

Condividi con:

Castellabate: sassi contro il pullman del Salernum Baronissi dopo il match con la Polisportiva Santa Maria

Condividi con:

Un bruttissimo episodio ha caratterizzato il post partita del campionato di Promozione (girone D) tra le capoliste a pari punti Salernum Baronissi e Polisportiva Santa Maria.

Fuori dallo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate, il pullman del Salernum Baronissi è stato mira di ignoti, che hanno lanciato contro il mezzo di trasporto alcuni sassi, provocando la rottura di un vetro e tanta paura fra i giocatori e lo staff della squadra.

Si tratta di un gesto vile ed ingiustificabile, che ha messo a repentaglio l’incolumità dei giocatori e dello staff tecnico che era a bordo del mezzo. Questo non è sport e non è tifo! Ci muoveremo nelle sedi opportune per tutelare il club e denunciare l’accaduto agli organi competenti.”  – è il commento del presidente del Salernum Baronissi Giacomo La Marca.



La società cilentana esprime tutta la propria solidarietà alla squadra del Salernum attraverso una nota stampa. Ecco il comunicato delle Asd Polisportiva S.Maria 1932:

La società Polisportiva Santa Maria 1932 esprime la massima solidarietà alla società sportiva Salernum Baronissi per il vile episodio di violenza verificatosi oggi pomeriggio al termine della partita all’esterno della stadio. Il calcio è passione e divertimento, valori che la nostra società porta avanti da anni e perciò intendiamo ribadire con forza il totale distacco da tali episodi che non fanno parte della gloriosa storia giallorossa.

Comunicati stampa

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: nello scontro al vertice pari beffa del Salernum al 95′

Condividi con:

Finisce 1-1 la sfida tra le prime della classe, Polisportiva e Salernum, al Carrano di Santa Maria di Castellabate. Una beffa per i padroni di casa che hanno accarezzato la vittoria fino a pochi secondi dal triplice fischio. Grande equilibrio in campo nelle prime battute di gara tra le due squadre, che confermano di meritare il primato in classifica. La squadra di mister Graziani prova a sfondare soprattutto dalla corsia di destra affidandosi all’estro di Nunziata, tra i migliori. L’undici di Galderisi si difende con ordine. La prima palla gol capita sui piedi di Francesco Rizzo che si trova da solo dinanzi al portiere e si lascia ipnotizzare da Coscia. L’estremo difensore ospite si ripete al 13′ su Campione con un intervento in due tempi. Cresce d’intensità la manovra dei padroni di casa che vogliono conquistare l’intera posta in palio. Al 20′, Romano, il più giovane in campo, supera il suo dirimpettaio e lascia partire un tiro murato dalla difesa avversaria. Intorno alla mezz’ora, Francesco Rizzo prova a sorprendere Coscia con un tiro insidioso smanacciato in angolo. La prima conclusione degli ospiti arriva al 37′ e porta la firma di Natella che calcia altissimo. Il play giallorosso, Guerrera, prova a sorprendere dalla distanza Coscia, ma il suo tiro termina sul fondo. Al 43′, la Polisportiva riesce sbloccare il risultato con Campione che con un perfetto piattone al volo, su cross di Fiorillo, deposita alle spalle di Coscia, facendo esplodere i tifosi sugli spalti.



All’inizio della ripresa, gli ospiti restano in dieci per un fallo di Buonocore su Campione sanzionato con un rosso diretto dal direttore di gara. Approfittando anche della superiorità numerica, i giallorossi cercano di trovare il secondo gol. Al 10′, Campione fa viaggiare Francesco Rizzo sulla fascia che mette al centro per l’accorrente Romano, che non riesce a colpire verso la porta. Gli ospiti provano a rispondere con un tiro di Natella completamente fuori misura. Al 18′, tentativo debole di Campione che si ripete sessanta secondi dopo sciupando clamorosamente davanti al portiere ospite. La prima vera palla gol per il Salernum arriva in contropiede al 29′ sui piedi di Funicello che trova pronto alla risposta Serra. Nonostante l’inferiorità numerica, è un super Serra al 33′ a togliere le castagne dal fuoco con un intervento straordinario su Natella. Dalle parte opposta Nunziata viene atterrato in area di rigore, ma l’arbitro non fischia clamorosamente tra le proteste generali. Al 40′, Zottoli potrebbe andare al tiro da ottima posizione, ma non riesce a impattare bene la sfera. Al 48′, Campione ci prova, invece, con un calcio di punizione deviato in angolo da Coscia. La partita sembra essere finita, ma all’ultimo respiro una disattenzione generale consente a De Luca di superare Serra, beffando la Polisportiva.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1-1 Salernum Baronissi

Polisportiva Santa Maria: Serra, Trabelsi, Fiorillo, Rizzo G.(41′ st Somma) Pastore, Conte, Romano (23′ st Zottoli), Rizzo F. (40′ st Lo Schiavo), Campione, Guerrera, Nunziata (35′ st Polichetti). A disp.: Russo, Lo Schiavo, Montefusco, Zottoli, Polichetti, Somma, Senese. All.: Graziani.

Salernum Baronissi: Coscia, Accarino, De Simone, Silvestri, D’Auria R., Buonocore, Funicello, Minguzzi, Genovese (31′ st Li Puma), De Crescenzo (28′ st Brozzesi), Natella (35′ st De Luca). A disp.: Rinaldi, Bestaevi, Polverino, D’Auria F., De Luca, Li Puma, Brozzesi. All.: Galderisi.

Arbitro: Antonio Savino di Torre Annunziata ( Avallone-Di Donna)

Reti: 43′ pt Campione, 49′ st De Luca.

Note: spettatori circa 350, campo di gioco in sintetico. 4′ st espulsione diretta di Buonocore per un fallo. Ammoniti Romano, Nunziata, Coscia, Silvestri, D’Auria R.
Comunicato stampa

Condividi con:

Calcio a 5 femminile: la Fenix elimina le cugine della Polisportiva dalla Coppa Campania

Condividi con:

Ottima prova in Coppa Campania della Fénix, che batte la Polisportiva per 7 a 0 e approda agli Ottavi

Grande prova di forza quella messa in campo ieri dalla Fénix. La squadra cilentana ha affrontato le cugine della Polisportiva Santa Maria nella gara di ritorno del primo turno di Coppa Campania. Il risultato dell’andata sorrideva alle biancorosse che a San Marco di Castellabate si erano imposte sulle avversarie per 4 a 3 ma la gara di ritorno è stata da subito in discesa per la padrone di casa, alla prima partita stagionale tra le mura amiche del PalaCilento di Torchiara.
A sbloccare il risultato ci pensa Stefania Palumbo dopo appena 30 secondi dal fischio d’inizio. Le ragazze della Fénix gestiscono il gioco, regalando al pubblico del PalaCilento un bellissimo spettacolo. Il gol è nell’aria e dopo pochi minuti Petronilla Di Luccia raddoppia. Il 3 a 0 passa per i piedi di Melania Della Calce. La Fénix, anche per riscattare la prestazione non esaltante dell’andata, continua ad attaccare fino allo scadere del primo tempo.



La seconda frazione di gioco si apre come la prima: gol di Palumbo ad inizio ripresa che sigla la doppietta portando il risultato sul 4 a 0. Elisabetta D’Isabella si sblocca e con un gran tiro porta la Fénix sul 5 a 0. Onori anche per Piera Bosco che con una doppietta chiude la partita sul 7 a 0. La Fénix si qualifica agevolmente agli ottavi di Coppa Campania.
Raggiante a fine partita il patron Antonio Spinelli: «Abbiamo messo in campo fin da subito la giusta grinta e la differenza, rispetto all’andata, si è vista. Siamo contenti di aver superato il turno, ora attendiamo l’uscita dei calendari per iniziare il cammino in campionato.
Onore alle ragazze avversarie che si sono contraddistinte per caparbietà ed impegno».

Comunicato stampa

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: i giallorossi ribaltano la Gregoriana al Carrano

Condividi con:

Torna a vincere la Polisportiva, lo fa in rimonta al Carrano contro la Gregoriana. I giallorossi ottengono tre punti preziosi che le consentono di restare nelle zone alte della classifica. La Polisportiva si stabilizza sin dalle prime battute nella metà campo ospite e sfiora il vantaggio dopo tre giri di lancette con capitan Conte che trova sulla sua strada un attento Marino. La Gregoriana si fa vedere intorno all’8 guadagnando un corner dal quale non sortisce alcun pericolo per la squadra di casa, oggi in campo con la maglia bianca. Due minuti dopo, invece, conclusione di Federico che accarezza la rete esterna della porta difesa da Russo. Pastore in proiezione offensiva per la Polisportiva non riesce a servire i suoi compagni appostati nel cuore dell’area di rigore. La partita vive una fase di stasi con la Polisportiva che prova ad affondare soprattutto sulla corsia di sinistra e la Gregoriana che si difende con ordine, affidandosi a De Girolamo per cercare di impensierire Pastore e compagni. Al 21′, poi, Guerrera recupera una buona palla a centrocampo e tenta un pallonetto bloccato senza affanni da Marino. Senza molte pretese è anche il tiro di Nunziata che si spegne lentamente sul fondo. Quando meno te l’aspetti, dalla parte opposta, un tiro di Ruocco sorprende Russo e regala il vantaggio alla Gregoriana. Reazione giallorossa affidata a un cross di Nunziata, ma Montefusco è anticipato sul più bello dalla difesa in maglia celeste. Al 31′ è altissima, invece, la conclusione di Senese, schierato in campo dal primo minuto. La Polisportiva ha, quindi, un’ottima occasione per agguantare il pari con Guerrera, dopo un errore in uscita di Marino su Senese, che calcia di poco fuori. Al 37′ si rifanno vivi gli ospiti con una conclusione di De Girolamo bloccata da Russo. Al 39′ i padroni di casa sono pericolosi con Nunziata, il suo tiro è respinto in angolo dall’estremo difensore ospite. Provano ad accentuare la pressione nei minuti finali del primo tempo i giallorossi che concretizzano lo sforzo proprio all’ultimo secondo utile con Gianmarco Rizzo servito in area di rigore da Nunziata.



Riparte forte la Polisportiva e riesce, dopo tre giri di lancette, a ribaltare il risultato con Gianmarco Rizzo. Il centrocampista giallorosso, al termine di un’azione identica a quella del pareggio, deposita in fondo alla rete con un preciso colpo di testa. All’11, Nunziata, tra i migliori in campo, viene atterrato in area di rigore e non ci sono dubbi per il direttore di gara che indica il dischetto. Dagli undici metri non sbaglia lo stesso Nunziata e la Polisportiva Santa Maria si porta sul 3-1. La Gregoriana prova a reagire con un calcio di punizione di De Girolamo che non impensierisce Russo. Il divario potrebbe allargarsi ulteriormente poco dopo il ventesimo con una punizione di Guerrera smanacciata in angolo da Marino. Si aprono le praterie per la Polisportiva: al 26′ tiro debole di un indiavolato Nunziata bloccato dal portiere ospite. Dopo l’esordio dal primo minuto di Montefusco, alle mezz’ora della ripresa tocca anche al neo arrivato Polichetti fare l’esordio con la maglia della Polisportiva. Doppia occasione per Lo Schiavo, subentrato nel frattempo a Montefusco, che trova prima sulla sua strada Marino e poi sulla ribattuta calcia alto. C’è solo una squadra sul rettangolo verde, la Polisportiva, che al 37′ sfiora nuovamente la quarta rete. Gli ospiti si fanno vedere timidamente con un tiro di Catone. Negli ultimi minuti, gli avversari restano anche in 10 per l’espulsione di De Girolamo. Nel sabato degli esordi, infine, primi minuti con la prima squadra anche per il 2001 del settore giovanile Romano.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 3-1 Gregoriana

Polisportiva Santa Maria 1932: Russo, Trabelsi, Conte, Rizzo G. (43′ st Romano), Pastore, Fariello, Montefusco (12′ st Lo Schiavo), Somma (41′ st Rizzo F.), Senese (15′ st Campione), Guerrera, Nunziata (32′ st Polichetti). A disp.: Moscariello, Lo Schiavo, Marmoro, Romano, Polichetti, Rizzo F., Campione. All.: Graziani.

Gregoriana: Marino, Gallucci (29′ st Sozzo), Ruocco (5′ Del Giorno), Catone (49′ st Lordi), Veneziano, Capozza (40′ st Faggiano), Federico, Moscato, Dente (4′ st Pellicano), De Girolamo, Iuzzolino. A disp.: Mazzeo, Sozzo, Del Giorno, Faggiano, Pellicano, Lordi. All.: Menza (squalificato).

Arbitro: Michele Coppola di Castellamare di Stabia (Monaco-Marcone)

Reti: 26′ pt Ruocco, 45′ pt e 3′ st Rizzo G., 12′ st Nunziata.

Note: campo di gioco in sintetico, spettatori circa 350. Espulso al 40′ st De Girolamo per doppio giallo. Ammoniti: Moscato, Federico, Veneziano, Rizzo G., Romano. Recupero: 0 pt e 6′ st.
Comunicato stampa

Sintesi Polisportiva Santa Maria 1932 3-1 Gregoriana

Intervista al mister della Polisportiva Santa Maria Carlo Graziani

Intervista al centrocampista della Polisportiva Santa Maria Gianmarco Rizzo

Condividi con:

Calcio a 5 femminile: alla Fenix il derby con le cugine della Polisportiva Santa Maria

Condividi con:

È ripartita domenica 15 ottobre la stagione 2017/2018 del Calcio a 5 femminile in serie C2 con la Coppa Campania col primo turno del torneo. La Fénix ha esordito in casa delle cugine della Polisportiva Santa Maria sentendo molto la tensione della gara. Le padrone di casa passano in vantaggio ma la palla del pareggio, dopo pochi minuti, passa per i piedi di Di Luccia che insacca. Dopo un momento di ripresa, le biancorosse vedono le avversarie di nuovo in vantaggio, una rete che le disorienta fino al doppio vantaggio della Polisportiva. Sul risultato di 3 a 1, le ragazze di mister Cusati si svegliano e iniziano a colpire la porta avversaria.In un crescendo di buon gioco e grandi prestazioni da ambo le parti, Ghita accorcia le distanze. La doppietta di Palumbo, in seguito, prima pareggia i conti e poi regala alla Fénix il vantaggio che viene mantenuto fino al triplice fischio finale.



La partita di ritorno è in programma domenica al PalaCilento di Torchiara.

In campo e fuori c’è stato un clima sereno e pacifico, un agonismo limitato al gioco vero e proprio ma sempre nel pieno rispetto dell’avversario. Su questo aspetto il patron Antonio Spinelli si dice entusiasta: «Il calcio, come ogni sport, non può dividere ma unire – dice – avversari in campo, amici nella vita. Ringrazio di cuore il caro amico Marcello e la Polisportiva Santa Maria per l’accoglienza, la correttezza e la sportività di Staff Tecnico, Società e Ragazze in campo. Ora – conclude – appuntamento a Torchiara dove ricambieremo la cortesia».
Comunicato stampa

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: i giallorossi pareggiano in rimonta a Campagna

Condividi con:

Sfida d’alta classifica al “Dony Rocco” di Campagna tra i biancoazzurri del Campagna e i giallorossi della Polisportiva. I giallorossi pareggiano in rimonta nella ripresa dopo un primo tempo da dimenticare. La squadra di mister Graziani, accompagnata da un nutrito gruppo di sostenitori, sfiora subito la rete al 3′ con una zampata di Campione respinta da Pergamena. I padroni di casa si affidano soprattutto all’estro di Piccirillo. È proprio lui al 19′ a sbloccare la gara con un tiro che supera Russo. Manovra lenta e improduttiva, invece, per la squadra di Santa Maria, che non riesce a pungere la difesa biancoazzurra. Il Campagna, forte del vantaggio, prova a chiudere subito i conti con due tiri dal limite imprecisi. Poi, al 28′, è l’autore del gol, che si ritrova il pallone fortuitamente tra i piedi, a sprecare una clamorosa palla gol da ottima posizione. Il raddoppio arriva poco dopo la mezz’ora su un calcio di punizione di Petrillo, complice un errore di Russo. I giallorossi accusano il colpo e rischiano di subire anche la terza rete. Nel finale della prima frazione, Guerrera e compagni provano a riaprire i giochi, ma senza mai mettere realmente in pericolo il Campagna.



La squadra di Graziani entra con maggiore convinzione in campo nella ripresa, ma senza impensierire Pergamena nei primi minuti. Intorno al quarto d’ora, il tecnico dei giallorossi prova a mischiare le carte, inserendo Senese al posto di Fiorillo e Lo Schiavo al posto di Francesco Rizzo. Al 16′, quindi, Nunziata va via al suo dirimpettaio e lascia partire un tiro-cross impreciso. È proprio Nunziata il più pericoloso della Polisportiva: la sua conclusione al 20′ è bloccata in due tempi dal portiere del Campagna. Cresce la Polisportiva. Ci pensa, infatti, Fariello al 25′ con un colpo di testa ad accorciare le distanze e ad accendere gli ultimi venti minuti della ripresa. Continua a spingere la Polisportiva e trova subito il pareggio: Pergamena respinge sui piedi di Parisi la punizione di Guerrera e il pallone rotola in porta. Il 2-2 galvanizza gli ospiti che potrebbero trovare anche la strada del terzo gol. La prima azione del Campagna arriva, invece, al 40′ con un tiro di Spinelli, su un contropiede, deviato in angolo dalla difesa giallorossa. In pieno recupero, infine, tentativo impreciso di Campione.

Tabellino Campagna 2-2 Polisportiva Santa Maria 1932

Campagna: Pergamena, Pinto, Palumbo, Petrillo, Pascuzzo, Parisi, Piccirillo (30′ st Spinelli), Maiorano, Ferrante (33′ st Magliano), Busillo (11′ st Costanzo), Fernando. A disp.: Cavaliere, Vigianiello, Caloia, Facenda, Spinelli, Costanzo, Magliano. All.: Barone.

Polisportiva Santa Maria 1932: Russo, Trabelsi, Fiorillo (13′ st Senese), Rizzo F. (13′ st Lo Schiavo), Pastore, Fariello, Marmoro (48′ st Zottoli), Somma, Campione, Guerrera, Nunziata. A disp.: Moscariello, Conte, Iervolino, Zottoli, Lo Schiavo, Rizzo G., Senese. All. Graziani.

Arbitro: Giovanni Matteo di Sala Consilina (Marrazzo-Giangreco)
Reti: 19′ pt Piccirillo, 34′ pt Petrillo, 25′ st Fariello, 28′ aut. Parisi

Note: giornata estiva, campo di gioco in sintetico. Ammoniti Fariello, Fernando, Piccirillo, Pascuzzo.
Comunicato stampa

Intervista al mister della Polisportiva Santa Maria Carlo Graziani

Condividi con:

Polisportiva Santa Maria: nasce la squadra di calcio a 5 femminile

Condividi con:

La Polisportiva Santa Maria 1932 avrà per la prima volta nella sua storia anche una squadra di calcio femminile. Il team “rosa” sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie C regionale, guidata da Christian Chiariello. Il campionato delle giallorosse inizierà il prossimo 4 novembre, ma domenica (15 ottobre) già ci sarà il primo impegno ufficiale con la gara d’andata di Coppa Italia contro le cugine della Fénix. La partita si disputerà presso il Centro Sportivo Helios, che ospiterà tutte le gare casalinghe della Polisportiva femminile, a San Marco di Castellabate, con calcio d’inizio fissato alle 18.00.



«Sono entusiasta di poter iniziare questa nuova avventura consapevole dell’importanza dell’incarico visto che per la prima volta la Polisportiva avrà una squadra al femminile. – afferma il tecnico Christian Chiariello – Cercheremo di onorare sempre la maglia e di far sì che anche il calcio a 5 possa essere un’occasione di integrazione per le nostre ragazze».

Comunicato stampa

Condividi con:

Santa Maria rimontata al Carrano: dopo 4 vittorie pari casalingo con l’Angri

Condividi con:

Sfuma la quinta vittoria su cinque gare per la Polisportiva che impatta al “Carrano” per 2-2 contro l’Angri. I giallorossi restano in vetta alla classifica con 13 punti insieme al Salernum Baronissi. Prima del fischio d’inizio, i ventidue protagonisti in campo fanno gli auguri ad Alfonso Tavassi, figlio del presidente Francesco e super tifoso della Polisportiva. La cronaca del match vede subito i giallorossi all’attacco con una buona trama sventata dalla difesa grigiorossa. All’8, prima occasionissima per i giallorossi con un colpo di testa di Campione, che trova Passaro pronto alla risposta. Sono sempre i padroni di casa, nelle prime battute di gara, a mantenere il pallino del gioco, provandoci anche con un tiro fuori misura al 12′ di Guerrera. Sono le prove generali per il regista della Polisportiva che, sessanta secondi dopo, con un calcio di punizione magistrale supera Passaro, portando in vantaggio la squadra di Santa Maria di Castellabate. Gli avversari si affacciano per la prima volta dalle parti di Russo intorno al 20′ con un tiro di Narciso che si spegne sul fondo. È sempre la squadra di Graziani ad essere pericolosa: al 26′ Campione veste i panni dell’assist-man, cercando di servire Marmoro, che viene anticipato dalla difesa grigiorossa. Poco dopo la mezz’ora, sempre da calcio piazzato, arriva il raddoppio della squadra di mister Graziani. Il bomber giallorosso, Campione, sorprende Passaro, che aveva battezzato fuori il pallone, e regala il 2-0 alla Polisportiva.



Riparte forte nella ripresa la Polisportiva con una doppia conclusione prima di Campione e poi di Nunziata. L’Angri si fa vedere com un cross di D’Antonio che attraversa minacciosamente l’area di rigore. Sugli sviluppi dell’azione successiva gli ospiti accorciano le distanze con Loreto che svetta più alto di tutti nel cuore dell’area piccola e supera Russo. Reazione dei padroni di casa affidata a Fiorillo che lascia sul posto tre uomini e serve Campione in area di rigore, fermato però dalla segnalazione di uno degli assistenti di linea. Al 12′ tiro debole di Nunziata, dalla parte opposta il vento rischia di rendere insidiosa una conclusione di Volpe. Al 20′, invece, ci prova ancora Campione, ma questa volta è impreciso il bomber di Battipaglia. Santa Maria troppo distratta e l’Angri trova il pari con il neo entrato Quaranta che supera Russo su calcio di punizione. La rimonta degli ospiti stordisce la Polisportiva che sbaglia tanti palloni a centrocampo, mentre i grigiorossi sulle ali dell’entusiasmo tentano il colpaccio con un tiro di Volpe velenosissimo. Al 37′ l’Angri sfiora ancora una volta il colpaccio, questa volta è Russo a fermare Acanfora. Finale di marca grigiorossa con il solito Quaranta ancora pericoloso con un tiro che termina di poco sul fondo. È impreciso anche Volpe nel primo minuto di recupero. In pieno recupero, Gianmarco Rizzo sfiora la rete del vantaggio con una deviazione sulla punizione calciata da Guerrera.

Tabellino Polisportiva Santa Maria 1932 2-2 US Angri 1927

Polisportiva Santa Maria 1932: Russo, Trabelsi, Fiorillo, Rizzo F., Pastore, Fariello, Marmoro, Somma (20′ st Rizzo G.), Campione, Guerrera, Nunziata (32′ st Senese). A disp.: Moscariello, Conte, Maffongelli, Zottoli, Lo Schiavo, Rizzo G., Senese. All.Graziani.

Angri: Passaro, Loreto, Marsicano, D’Antonio V. (6′ st Cipolletta), Del Nunzio, Galeone (20′ st Quaranta), Volpe, Minauda, Acanfora (42″ st D’Antonio F.), Coticella, Narciso. A disp.: Somma G. , Chierchia, Esposito, Cipolletta, Quaranta, Barone, D’Antonio F. All. Gargiulo (squalificato).

Arbitro: Bruno Rossomando di Salerno (Poto-Di Domenico)

Reti: 13′ pt Guerrera, 34′ pt Campione, 4′ st Loreto, 24′ st Quaranta.

Note: campo di gioco in erba sintetica, spettatori circa 350. Ammoniti Pastore, D’Antonio, Minauda, Loreto, Quaranta.

Comunicato stampa

Sintesi Polisportiva Santa Maria 1932 2-2 US Angri 1927

Intervista al mister della Polisportiva Santa Maria Carlo Graziani

Intervista al centrocampista della Polisportiva Santa Maria Francesco Guerrera

Condividi con:

Santa Maria di Castellabate: la giornata di solidarietà per Emanuele Scifo

Piazza Lucia Santa Maria di Castellabate
Condividi con:

Grande coinvolgimento e partecipazione alla giornata di solidarietà per Emanuele, organizzata dal Forum giovanile di Castellabate con l’aiuto delle altre organizzazioni del territorio e del comune di Castellabate.

Guarda il video di CilentoChannel sulla notizia

Condividi con:

Santa Maria di Castellabate: le ultime notizie sui lavori per realizzare il centro di promozione a villa Matarazzo

Condividi con:

Il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni risolve il contratto con la ditta che si era aggiudicata i lavori di realizzazione del Centro di promozione delle riserve marine italiane e del paesaggio Mediterraneo a villa Matarazzo e provvede a riappaltare l’opera.

Guarda il video di CilentoChannel sulla notizia

Condividi con: